Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Convertire il profilo Linkedin in Curriculum CV da stampare e tenere online

Pubblicato il: 8 settembre 2011 Aggiornato il:
Curriculum Linkedin Linkedin è quel social network specializzato nella creazione di contatti professionali in modo tale da poter gestire colleghi, clienti, partner e possibili soci d'affari.
Grazie alla sua focalizzazione sul business, Linkedin ,anche se molto meno divertente e sociale rispetto a Facebook, è più produttivo e meno soggetto allo spam ed alle stupidaggini.
Anche se in Italia il lavoro non c'è, su Linkedin ci sono alcuni fortunati che possono condividere le loro esperienze di lavoro e premiarle con raccomandazioni e apprezzamenti.
Chi cerca lavoro o chi lo vuole cambiare può quindi sfruttare questo canale sociale per pubblicizzare e tenere online il proprio curriculum di esperienze professionali.

Grazie ad alcune nuove applicazioni esterne è possibile convertire il proprio profilo Linkedin in un CV moderno, online, pulito e professionale, molto migliore, secondo me, rispetto quello standard europeo cosi impersonale.

1) Tanto per cominciare occorre citare una funzionalità interna di Linkedin, il Resume Builder che è il metodo più veloce per trasformare il profilo LinkedIn in un cv con aspetto professionale e minimalista, in pochi minuti.
Se non si è iscritti, sembra sia arrivato il momento di aggiungere il proprio profilo lavorativo online ed iscriversi a Linkedin.
Per usare Il Resume Builder basta accedere a Linkedin da questa pagina, creare un nuovo curriculum e scegliere un template dalla lista sulla sinistra: Classico, Pulito, Executive, Grigio, Bllu, Arancione, Bianco, Business ed altri modelli grafici.
Il curriculum viene compilato automaticamente con le informazioni inserite nel profilo Linkedin quindi compariranno le esperienze professionali, l'istruzione, le competenze, il riepilogo, i traguardi raggiunti e tutte le altre sezioni compilabili quando si crea un profilo Linkedin.
Il curriculum generato dal resume builder è davvero di alto livello e si può poi scaricare in formato PDF, stamparlo, condividere online (via email, Facebook o Twitter) impostandolo come curriculum pubblico nelle impostazioni di privacy cosi da essere trovato nelle ricerche.
Nella creazione del cv si può modificare l'ordine delle voci ed escluderne alcune usando la funzione di modifica (edit), nella modalità outline.
Per cambiare le informazioni inserite nel CV, basta andare a modificare il profilo Linkedin e, automaticamente, cambierà anche il curriculum di lavoro.
Purtroppo, almeno per il momento, il creatore di curriculum di Linkedin è solo in lingua inglese quindi i titoli di ogni sezione (ad esempio: Esperienze e Formazione) sono in lingua inglese e non si possono modificare.

2) Se piace l'idea di generare un nuovo cv tramite il profilo di Linkedin, si può usare un'applicazione esterna chiamata DoYouBuzz.
DoYouBuzz è davvero un eccellente e semplice sito web che permette di creare rapidamente un curriculum dettagliato ma sintetico con il recupero delle informazioni professionali dal profilo LinkedIn.
Ci sono due possiblità, una gratis ed una a pagamento: la differenza è soltanto che nella versione a pagamento ci sono più modelli grafici disponibili quindi la versione gratuita è assolutamente completa e senza limitazioni.
Per usare DoYouBuzz ci si deve iscrivere con un indirizzo Email esistente e poi bisogna collegare l'account Linkedin ed autorizzare l'esportazione delle informazioni scritte sul proprio profilo.
Anche DoYoubuzz è un sito in lingua inglese ma questa volta, quando si va a generare il curriculum, si può scegliere la lingua da usare al suo interno (nel menu Configuration) e quindi si può avere un cv in italiano.
Sul curriculum appena generato tramite Linkedin si può:
- Modificare o rimuovere le sezioni che non interessa mostrare tra quelle estratte dal profilo LinkedIn;
- Aggiungere nuove sezioni e modificare ogni tipo di informazione.
- Scegliere o personalizzare il modello cambiando i colori e la disposizione del testo.
Dal menu iniziale si può andare alla sezione portfolio e scaricare il curriculum completo su un documento Word oppure in PDF, pronto da inviare via Email, condividere o stampare.
In alto a destra si può scegliere se tenere online il cv pubblico e ricercabile (anche su Google) oppure se tenerlo privato e condividerlo online o via email solo con persone selezionate.
Non male anche l'opzione per attivare un dominio personalizzato.

3) Simile a DoyouBuzz è Zerply, un'applicazione web che crea il propri curriculum in pochi secondi, collegando l'account Linkedin.
La grafica è molto gradevole e personalizzabile, così come tutte le informazioni della pagina personale.
Anche da Zerply si può configurare un dominio personalizzato.

DoYouBuzz e Zerply sono quindi anche da mettere tra quei siti per pubblicare il proprio curriculum online e crearlo con autocompilazione legata a Linkedin.

4) Si può anche creare il CV visivo con uno dei siti per creare un cv infografico con timeline.

Ci tengo a precisare che Il tuo LinkedIn ed il tuo curriculum non vanno confusi, se si è capaci a promuovere se stessi con un curriculum, vale la pena importarlo e pubblicare dentro Linkedin per accrescere la propria visibilità (In un altro articolo avevo scritto come compilare un curriculum vitae con esempi del formato europeo)
Linkedin, come visto in altri post, è un ottimo posto dove trovare offerte di lavoro ed opportunità di carriera ed è anche il sito migliore per cercare e trovare nuovi contatti professionali.
Coloro però che hanno difficoltà a compilare un curriculum vitae, che non ne hanno ancora uno o che vogliono rinnovare la propria immagine, possono ora sfruttare gli strumenti di Linkedin e generare un CV internazionale per provare a cercare un nuovo lavoro.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • puffo dolce
    14/4/14

    Peccato che Resume Builder (e di conseguenza anche gli altri) non inseriscono i corsi nel curriculum. L'alternativa è trasformare il pdf in file word, copiarsi da Linkedin le parti mancanti e inserirle nel file word. Unico problema: quando si trasforma un pdf in word la formattazione del documento è tutta da rifare