Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Scoprire le notizie false su internet, le leggende via mail e le bufale online

Ultimo aggiornamento:
Foto falsaInternet annulla le distanze tra i paesi e si penetra nelle crepe delle censure dei dittatori in modo che qualsiasi informazione, sia essa scomoda o conciliante, possa essere conosciuta da tutto il mondo in meno nel giro di 5 secondi.
In un altro post abbiamo visto diversi modi di come informarsi su internet in modo veloce ed efficace, sottolineando come Twitter si stia espandendo e rimanga un punto di riferimento in quelle vicende dove il normale giornalista non può o non riesce ad entrare (vedi vicende in Iran e in Cina).

Ma la domanda adesso è: "Ma se uno scrive una cavolata e la spaccia per vera, non si potrebbe cadere tutti in un grande inganno?"

Il rischio bufala su internet si moltiplica esponenzialmente; a uno un po' scaltro che abbia diversi contatti, sui social network o tra gli indirizzi mail, basta poco far girare su internet una notizia fasulla, falsa e senza alcun fondamento.
Poi magari capita che un giornalista, molto pigro, di carta stampata o di un sito online popolare, pur di scrivere un pezzo commerciale, dia credito a quella bufala senza verificarla e da quel momento quella notizia strampalata e falsa, diventa una verità per tutti.

Un altro caso tipico di bufale online e disinformazione è quello delle mail di spam o quelle catene di Sant'Antonio dove viene scritto ad esempio: "Dall'anno prossimo MSN Messenger si paga, firma la petizione e fai girare questa mail" oppure "Gira su internet una mail in cui si fanno gli auguri di Natale, non apritela altrimenti si ditruggerà l'hard disk perchè il messaggio contiene un codice nuovo che gli antivirus non vedono e che spacca il pc senza più avere possibilità di riportarlo in vita" e perchè non citare: "Questa è una bambina scomparsa, fai girare questa mail a tutti i tuoi amici e se qualcuno l'avesse vista contatti il numero...".
Poi ci sono le leggende scientifiche bizzarre con complotti vari, alieni visti e scoperte artigianali che farebbero risparmiare o inorridire.

Come scritto in un altro articolo su come riconoscere i virus presenti sulle Email ricevute, questo genere di Email sono virus a tutti gli effetti.

Tra gli esempi più celebri di leggende su internet possiamo ricordare rapidamente:
- La storia del sito Bonsai Kitten, quello che vendeva bottigliette di vetro con dentro gatti vivi (ci cascarono persino giornali come Repubblica).
- La vendita di carne di corpi di bambini e feti morti nelle scatolette dei supermercati in Cina o in Thailandia.
- John Titor e l'uomo che viene dal futuro di cui ho parlato sull'articolo di come prevedere il futuro online.

Leggenda su internetPoi ci sono alcune discussioni e miti su cui difficilmente si farà chiarezza come ad esempio:
- l'11 Settembre, il missile sul Pentagono, il quarot aereo fantasma, Bush che sta alla scuola e tante altre cose strane di quel giorno continuano a far discutere.
- Lo sbarco sulla Luna fu un montaggio televisivo e ci andarono veramente?

Alcune clamorose notizie false, recenti, diffuse da qualche burlone e riprese poi dalla stampa italiana sono state le foto sexy di Sarah Palin (La Stampa e la rivista Vogue) o i gatti con le ali sempre in Cina (ancora La Stampa.it).

Immagini e fotomontaggi famosi, che ho ripreso come immagini di questo post, fanno il giro del mondo e si ricevono ancora oggi (a tal proposito consiglio di farsi due risate riguardo alla festa di papi anche se non si sa se siano foto reali o meno).

Non mi dite che non avete mai visto questo genere di messaggi?
Magari li avete anche rigirati ai vostri amici via mail?
Ahiahi!!

Poi il problema diventa molto serio quando arrivano mail che parlano di offerte di lavoro, vincite alle lotterie e di conti bancari perchè in questi casi, lo Spam è diretto alla frode finanziaria ed a rubare soldi al povero utente poco esperto.
Di questo problema, cosidetto "Scam" e di come affrontarlo abbiamo parlato nell'articolo "Proteggere i conti online dalle truffe e dagli attacchi hacker".
Ricordo qui la regola generale che bisogna sempre tenere in mente, di non comunicare mai e poi mai, ne via mail ne via telefono, dati e password che riguardano servizi dove ci sono soldi, quindi banche, Poste e siti di compravendita online come Ebay o Paypal.

Tornando invece alle notizie fasulle, la novità dell'ultimo anno è sicuramente il proliferare di caxxate che si trova su Facebook, il social network più usato in Italia e nel Mondo.
Li davvero c'è la gara a chi la spara più grossa, senza scopi di lucri, soltanto per creare il gruppo più numeroso o per avere un po' di popolarità online.
Siccome ce ne sono troppe, inutile mettersi a verificarle, meglio non dare retta a nulla e prendere tutto come gioco, soprattutto se si hanno contatti sconosciuti.

Per difendersi quindi dalla disinformazione e dalle bufale online, dobbiamo iniziare a leggere in inglese il più importante sito che parla di queste cose, che cataloga le notizie false e indaga su quelle dubbie.
Il sito internet si chiama Snopes ed è piuttosto celebre perchè da li partono parecchie smentite a livello mondiale quando una storia bizzarra e non vera si diffonde sulla rete.
Quando si riceve una mail strana con un qualcosa che può puzzare di leggenda o di bufala, il primo sito in cui cercare informazioni è certamente Snopes.
Per fare una prova, si può provare a scrivere sul motore di ricerca di Snopes, il termine Microsoft e vedere le tante leggende che sono circolate negli anni a proposito della azienda che produce Windows.

Altri siti sempre in lingua inglese molto competenti e soprattutto molto aggiornati sono TruthOrFiction, BreakTheChain e Hoax Slayer.

In Italia e in italiano siti di questo tipo, molto attenti a scoprire le bufale più condivise su Facebook e altri social, sono Bufale.net e Butac.
Un altro blog importante che si occupa soprattutto delle notizie false di tecnologia è "Il Disinformatico" gestito e scritto da un giornalista che raccoglie le richieste per indagare sulle mail dubbie che arrivano e documenta perchè una notizia è falsa oppure vera.

LEGGI ANCHE: I Siti italiani di bufale, tra satira, notizie inventate e disinformazione

Sapere la veridicità delle notizie in generale e della loro fonte è molto difficile e anche le agenzie più famose come l'Ansa o AdnKronos prendono spesso abbagli.
Internet è un veicolo veloce con cui far girare storie inventate, ma si tratta soltanto di una evoluzione di tecniche di marketing, di politica e di scherzi che sono sempre state usate e che hanno trovate nel web il modo di farsi eco.

La rete resta comunque la fonte più attendibile e credibile su cui informarsi e il web 2.0 permette di smentire in diretta, tramite commenti, dai social network o tramite un blog, l'autore e l'inventore di eventuali bufale.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • 1berto
    28/2/14

    Il sito di Grillo antibufala ???
    Ma Grillo E' una bufala !!!

  • Unknown
    17/10/15

    questo articolo risale al 2009, nel frattempo ne sono cambiate di cose.

  • Claudio Pomes
    17/10/15

    già, esistono talmente tanti siti antibufala... cercherò di aggiornarlo