Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Tecnologia Rete Facebook Immagini Musica Giochi

Data:

comprimere video Aggiornato il 13.3.14

Molto spesso è utile comprimere i file video per inviarli più velocemente via Email oppure per caricarli su internet in siti come YouTube o, ancora, per vederli sui cellulari.
Probabilmente però questo argomento è passato un po' di moda vista la grande quantità di servizi online che permettono di inviare file senza limiti di dimensione, senza dover intasare la mail a qualcuno.
Di sicuro non ha senso comprimere un DVD perchè in quel caso serve semplicemente un programma per convertire da dvd a divx.
La conversione diventa quindi il modo più semplice di comprimere i file video e ridurne le dimensioni.

Tuttavia, per completezza di informazione, comprimere video e ridurre le dimensioni di un file AVI è ancora una attività informatica utile che può essere fatta facilmente.
La cattiva notizia è che la compressione dei video ha degli effetti collaterali sulla qualità visiva dello stesso.
Come il file audio, anche i file video, se compressi, perdono qualità di immagine con la formazione di blocchi di pixel detti artefatti (si notano quando l'immagine cambia velocemente e rimangono quadrati di colore fermi per qualche frazione di secondo).
La buona notizia però è che la compressione video si può fare gratis e qui vediamo i due modi più utilizzati e popolari, quindi probabilmente i migliori e i più semplici.
Il file video più utilizzato è il file Avi ed è a questo che si riferisce la presente guida.

1) Compressione video con VirtualDub
VirtualDub è un programma open source gratuito gia incontrato nell'articolo sul video editing.
Le caratteristiche migliori di VirtualDub sono la sua velocità nel processare i video e il numero di codec che è possibile utilizzare.
I Codec non sono altro che dei codici di programmazione che contengono le istruzioni per comprimere e decomprimere file audio e video in modo che non occupino troppo spazio.
VirtualDub, di default, ha pochissimi codec integrati ma basta scaricarli separatamente per farli recepire dal programma.
Per un utilizzo comune e base, basta scaricare ed installare il codec XviD che permette di comprimere i file video in Avi.
Avviare allora VirtualDub e caricare il file video che si desidera comprimere (File - Open Video File).
Dopo che il video si è aperto nel player di VirtualDub, sulla barra degli strumenti, cliccare su Video --> Compression.
Nel menu a tendina selezionare la compressione video e scegliere il formato MPEG-4 XviD Codec, premere su Configure, premere sul tasto target e impostare il bitrate a un valore di 300 kbps.
Questa impostazione è di vitale importanza, perché, proprio come la qualità di un'immagine è basata sulla sua risoluzione, la qualità di un file audio o video viene calcolato con il bitrate.
A questo proposito si possono fare diversi tentativi e verificare se la qualità si abbassa troppo fino a trovare un decente bilanciamento tra compressione e qualità video e audio.

Sempre guardando la riga dove è scritto target bitrate, si può premere sul tasto calc per cambiare la dimensione del file video a mano misurato in kbyte.
Un valore alto su Target size porta un innalzamento del bitrate e viceversa.
Gli altri valori di questa finestra non li toccherei anche se fare prove non provocherà alcun danno.
In basso si possono impostare i valori di bitrate per l'audio ma qui non andrei al di sotto dei 128 kbps per l'MP3 ma dipende da quanto si ritiene importante il buon ascolto.
Per avviare la compressione, fare clic su File - Save as AVI e scegliere dove salvare il video (attenzione a non sovrascrivere l'originale).

VirtualDub è ritenuto il miglior software per manipolare i video tuttavia non è il più semplice anche perchè si devono scaricare i codec separatamente e, chi non ha familiarità con questi oggetti potrebbe trovarsi in difficoltà.
Quindi, vediamo un altro programma ottimo, dello stesso livello ma più semplice da usare come Avidemux

2) Avidemux è un altro software free per modificare i file video che è disponibile per Windows, Linux e Mac.
Avidemux è anche in italiano e, tra le altre funzioni, ha un tool chiamato calcolatrice che serve a calcolare il rapporto di compressione basandola su una dimensione finale che è una unità di misura comprensibile a tutti.
Dopo averlo installato, andare su File --> Apri, caricare il video che si desidera comprimere e impostare il codec da usare sia per il video che per l'audio dai menu a tendina sulla sinistra.
Scegliere quindi, nel caso di video Avi o divx, il codec MPEG-4 ASP (Xvid) e per l'audio MP3.
Nell'ultimo menu, impostare il formato su AVI.
Cliccare ora sul tasto Configura sotto al menu di scelta del codec video e utilizzare il cursore per scegliere la qualità desiderata.
In questo caso imposterei un valore medio ma anche qui si possono fare prove e dipende sempre dal video da convertire.
Andare poi su Strumenti --> Calcolatrice, selezionare Personalizzata dal menu a discesa ove è scritto Supporto e scrivere un valore per la nuova dimensione del file video.
Salvando, si ottiene una copia di quel video compresso e della dimensione scelta in MB.

3) Terzo programma per comprimere un AVI è ReComp
Avi ReComp fa solo questo e lo fa bene, è un programma gratuito e facile da usare.
Il bello di questo programma è che non richiede alcuna configurazione.
Tutto quello che bisogna fare è scegliere il file avi di origine di cui si vogliono ridurre le dimensioni, selezionare dove salvare la nuova versione e scegliere un nuovo formato.
Il problema è solo scegliere la giusta dimensione di file, ne troppo grande ne troppo piccola.
Il programma stesso suggerisce la compressione ideale per un file e altre opzioni avanzate.
COn Recomp si può anche ritagliare il video, attivare o disattivare i sottotitoli, visualizzare un logo e rimuovere bordi neri.

La compressione dei video si può fare anche su Windows Movie Maker che in Vista e Windows 7 permette di comprimere i video in formato WMV e inviarli via Email in un click.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Un Commento
  • Ale  
    31/mar/2012 09:32:00

    complimenti davvero per i vostri suggerimenti, ho scritto vostri magari sei uno solo, come succede al mio sito: siete grandi ragazzi!...,ma sono uno solo, sono sempre in internet e qualsiasi cosa non conosco mi diletto nel farlo, più per "sapere" che per lavoro, ma le spiegazioni che ho letto qui sono le migliori delle prime 3-4 pagine di link (che si aprono in seguito ad una richiesta, x es. compressione file avi) di Google, bravi/o...