Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Crittografia Bitlocker su Windows 10 e 7 per dischi e drive USB

Ultimo aggiornamento:
Come si usa lo strumento di Windows 10 e Windows 7 Bitlocker per proteggere l'accesso su penne USB e hard disk
bitlocker Ci sono tanti modi con cui bloccare l'accesso non autorizzato al computer ed anche per proteggere hard disk esterni penne usb e tutti i drive in generale.
Quindi se la chiavetta USB viene persa o rubata si può fare in modo che il ladro non rieca mai ad accedere ai dati in essa memorizzati.
Addirittura sarebbe possibile proteggere l'hard disk del computer in modo che, se esso venisse smontato e rubato, sarebbe inaccessibile senza password.
In Windows 7 Windows 8 e Windows 10 però c'è anche una ottima funzione di crittografia di dati e file chiamata BitLocker (presente anche in Windows Vista Enteprise Edition) che protegge sia gli hard disk interni che le penne usb e i drive esterni (Bitlocker To Go).

In questo articolo vediamo allora come usare la crittografia BitLocker, come usarlo anche su penne USB e hard disk che in teoria non sono supportate (senza TPM) e come accedere ai file protetti da Bitlocker.

LEGGI ANCHE: Criptare il disco del PC e l'avvio di Windows con Veracrypt

Per proteggere un penna usb o un hard disk qualsiasi, sia interno e che esterno con la crittografia di Bitlocker si può premere, da Risorse del computer, col tasto destro sull'icona del disco o della memoria e scegliere la voce "Attiva Bitlocker".

Di seguito si deve semplicemente specificare una password (da non dimenticare) che servirà poi ad accedere al disco.
Si può anche utilizzare una smart card per sbloccare l'unità o scegliere lo sblocco automatico del drive sul computer.
Quest'ultima opzione permette quindi di usare, senza password, l'hard disk o la penna usb sul proprio computer ma non su altri pc.
La password si potrà anche stampare o salvare in un file perchè cosi, se la si dimentica, si potrà recuperare.
Senza password non ci sarà possibilità di accedere ai dati ed ai file del drive.
Nel caso si voglia levare la protezione, si può disattivare Bitlocker e decrittografare i dati e i file di qualsiasi unità, sia esterna che interna al pc.

In molti casi, quasi su tutti i pc non nuovissimi, premendo su Attiva Bitlocker, appare un messaggio di errore che avverte che nel computer non è disponibile un dispositivo di sicurezza TPM (Trusted Platform Module).
Questo TPM sarebbe un microchip presente soltanto in portatili recenti.

Per attivare Bitlocker senza TPM allora si deve andare su Start --> Esegui e digitare il comando gpedit.msc.
Dalla finestra che si apre dei Criteri di gruppo locali, si deve seguire il seguente percorso: COnfigurazione Computer --> Modelli aministrativi --> Componenti di Windows --> Crittografia Unità Bitlocker --> Unità del sistema operativo.
Cliccare poi sulla voce Richiedi autenticazione aggiuntiva all'avvio e abilitarla.
Sotto si dovrebbe notare il segno di spunta sulla voce "Consenti Bitlocker senza un TPM compatibile", se cosi non fosse, mettere il flag.
Premere infine su Applica e poi OK.

A questo punto è possibile proteggere e crittografare, con la stessa procedura sopra, sia l'hard disk che le penne USB, i drive esterni e le schede di memoria.

Dopo aver protetto, ad esempio, una chiavetta USB, essa si potrà utilizzare solo su computer che montano Windows 7 perchè su Xp e Vista non c'è Bitlocker To Go.
Per usare una penna USB protetta e crittografata con Bitlocker anche su Windows XP e Vista, bisogna scaricare ed installare sul pc un tool Microsoft chiamato Bitlocker To Go Reader.
Esso consente di leggere i dati crittografati con Bitlocker anche se non c'è Windows 7 sul computer ma non di modificarli o cancellarli.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)