Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Le Differenze tra Facebook e Instagram

Aggiornato il:

Quali sono le differenze principali tra Facebook e Instagram, quando è meglio uno o l'altro e dove conviene pubblicare le foto

facebook o instagram I due principali social network su internet sono sicuramente Facebook e Instagram, quelli con un numero più elevato di iscritti e persone attive. Anche se per tante cose sembrano evidenti, andando all'interno del funzionamento di questi due social network è interessante notare quali sono le differenze più rilevanti.
Capire le differenze tra Facebook e Instagram può aiutare gli utenti (anche quelli che fanno business e le aziende) nello scegliere quale usare, cosa pubblicare nell'uno o nell'altro e come interagire con altre persone. Con questo articolo proviamo, quindi, ad esaminare i due più popolari siti social media e spiegando come differiscono l'uno dall'altro, sopratutto nei loro scopi principali.

Cos'è Facebook?

Facebook ha battuto ogni tipo di concorrenza tra i social e fin dalla sua nascita è passato dall'essere uno strumento per rimanere in contatto con gli amici ad una piattaforma totale, dove cercare notizie, commentare e condividere ogni tipo di contenuto. Ogni persona può tenere un diario di eventi su Facebook e decidere con chi condividerli, può pubblicare foto, video, parole e link da siti esterni e dare il "mi piace" ai post condivisi dagli amici o anche dalle pagine seguite. Facebook è una piattaforma destinata al networking e alla connessione con gli amici, il suo scopo principale è di rimanere connessi con le persone conosciute con i quali è anche possibile chattare tramite il Messenger.
LEGGI ANCHE: Guida a Facebook

Cos'è Instagram?

Instagram è nata prima di tutto come applicazione per smartphone per la condivisione di foto e immagini. Attualmente, Intagram permette anche di condividere video e di pubblicare storie, che sono diventate la parte forte del social network. Le storie, che sono presenti anche in Facebook ma sono nettamente meno utilizzate, permettono di condividere momenti speciali e sono diversi dai normali post perchè spariscono dopo 24 ore. Instagram è diventato uno strumento fondamentale per i brand, le aziende ed i vip, perchè il suo "engagement" ossia la possibilità di raggiungere utenti interessati, è superiore rispetto a Facebook.
LEGGI ANCHE: Guida a Instagram

Differenze tra Facebook e Instagram


Le Foto

Facebook è un sito generalista che consente agli utenti di creare profili online, condividere foto e video, inviare messaggi e rimanere in contatto con amici, familiari o colleghi su una piattaforma comune. Instagram funziona come Facebook ma è principalmente un'applicazione di condivisione di foto.
Se si vogliono pubblicare foto si può decidere di pubblicarle su Facebook o Instagram, con la differenza però che Instagram viene usato per condividere poche foto fatte bene con lo scopo di attirare più visualizzazioni possibile in quel momento, mentre su Facebook è più adatto anche pubblicare interi album delle vacanze da conservare nel tempo e non necessariamente condivise per attirare like. Inoltre Instagram richiede foto di alta qualità, che siano speciali e migliorate con strumenti di fotoritocco. Se non si hanno foto da pubblicare e se non si dedica un po' di tempo a renderle belle, è quasi inutile usare Instagram (se non per vedere le foto degli altri). Instagram non è nemmeno adatto a pubblicare meme o immagini fatti di testo, che invece su Facebook hanno sempre molto successo di condivisioni. In altre parole, se si trova un'immagine divertente su Google, questa può essere condivisa con soddisfazione su Facebook, ma non su Instagram, dove è richiesto di pubblicare foto proprie. Instagram richiede quindi di essere unico e creativo, diversamente da Facebook dove invece pochi contenuti sono unici e originali.

I video

Il Facebook di oggi è diventata una piattaforma di video con il chiaro intento di fare concorrenza a Youtube. C'è una speciale sezione dedicata ai video dove è possibile vedere quelli con più like, quelli più divertenti o più interessanti, vedendoli uno dopo l'altro. Si può quindi usare Facebook per condividere video originali senza limiti di lunghezza, purchè rispettino i diritti di copyright. Su Intagram, invece, i video si possono pubblicare solo in forma breve, nelle storie con un limite di 15 secondi o nel profilo con un limite di 1 minuto.
Entrambe le piattaforme, poi, permettono di andare in diretta video ripresi con le telecamere in-app dallo smartphone. La differenza tra i video live di Facebook e quelli di Instagram è che su Facebook il video può rimanere salvato nel profilo diventando quindi permanente e lasciando che sia commentato anche nei giorni seguenti, su Instagram, invece, i video andati in diretta scompaiono dopo 24 ore. Mentre i video live su Facebook sembrano preferibili, d'altra parte su Instagram, quando si va in diretta, si invia una notifica a tutti i follower (mentre su Facebook la invia solo ad alcuni amici) ed il video viene mostrato anche nella sezione storie, dando più possibilità di essere visto.

Condivisione di informazioni

Per quanto riguarda la condivisione di link, post di blog o altri contenuti informativi da giornali o altre fonti, Facebook funziona bene e dà agli utenti piena libertà. Su Instagram, invece, è sempre necessario condividere un'immagine o una foto, sotto la quale è possibile scrivere un testo libero. Instagram, però, non è fatto per condividere link, che sono del tutto impediti. Non è quindi possibile condividere post da blog o pagine web esterne su Instagram e non si possono pubblicare link esterni. L'unico modo per condividere link è quello di usare la propria biografia, che è l'unico spazio di Instagram in cui i link esterni sono cliccabili. Di recente è stata anche aggiunta la possibilità di creare link esterni cliccabili nelle storie, ma questa è una funzione disponibile solo per chi ha più di 10000 followers ed account verificato.
Facebook, che è quindi il social migliore per pubblicare link di siti e blog, consente ai propri utenti anche di creare e pianificare eventi e di avere una biografia più approfondita che includa informazioni personali, di lavoro ecc. Facebook è utile anche a creare annunci di cose in vendita e di partecipare a gruppi ristretti che su Instagram non esistono.
Una differenza importante tra Facebook e Instagram è anche nella ricondivisione: su Facebook è normale ricondividere post e immagini di altri, su Instagram invece questo non si può (o meglio non si potrebbe) fare. L'account Instagram è personale e riguarda le attività proprie e non quelle degli altri. riguarda te e la tua attività, non il contenuto di tutti gli altri. Quindi non riempire il tuo feed con i post di altre persone.

Gruppi e Comunità su Facebook e Instagram

Nonostante l'obiettivo comune sia la condivisione di contenuti, le due piattaforme hanno approcci diversi al networking. Facebook è fatto per stare in contatto con persone che si conoscono e questo vale anche nei gruppi. Ad esempio, si può partecipare ad un gruppo con i tuoi compagni di studi, con i colleghi di lavoro. Instagram, invece, permette di seguire argomenti e persone che pubblicano immagini su cose che ci interessano come animali domestici, fotografia, moda, film, donne, tecnologia, viaggi, cucina ecc.
Una differenza fondamentale tra Facebook e Instagram è nel modo in cui è possibile focalizzarsi solo sugli argomenti che ci interessano. Su Facebook ci sono i gruppi, si possono seguire pagine interessanti e persone famose, ma le notizie che appaiono nel flusso riguardano un po' tutto. Ad esempio, basta aggiungere un mi piace ad un film o ad una marca, per vedere tutti post riguardanti a quel film o quella marca nel flusso principale, cosa che potrebbe diventare parecchio noiosa. Inoltre si possono aggiungere come amici persone che scrivono di cose che non ci interessano, provocando quindi ancora più disturbo nel flusso di notizie. Su Instagram, invece, si può seguire un certo argomento e vedere solo le immagini su quello, con un livello di filtro totale. Come conseguenza di questo, possiamo aggiungere un'altra differenza sul modo in cui si deve usare Instagram per pubblicare foto dove gli account generalisti (chi condivide foto sempre diverse come selfie, cibo, viaggi o altro) non piacciono.

Differenza tra gli Amici di Facebook e i follower di Instagram

In Facebook si può entrare in contatto con altre persone chiedendo la loro amicizia che deve essere approvata. Su Instagram, invece, non cè bisogno di chiedere l'approvazione di un'amicizia per vedere cosa pubblica una persona, basta soltanto seguirla e diventare suo follower. Su Instagram è comunque possibile impostare un account privato e approvare uno per uno i followers che vogliono vedere quello che pubblichiamo, un po' come avviene con l'approvazione dell'amicizia.
Come follower è possibile vedere tutte le foto e e le immagini pubblicate (a meno che l'account seguito non abbia pubblicato con restrizioni) che si possono anche commentare, mettere il like o salvare nel proprio account. Sia su Facebook che su Instagram si può impedire che i post e le foto siano visibili a tutti, rendendo gli account privati e solo visibili agli amici o followers approvati. Su Facebook è possibile creare gruppi di amici, mentre su Instagram si può inviare una foto solo ad un gruppo di amici tramite la funzione del messaggio diretto o Direct.
Il modo in cui appaiono i tag è simile su Instagram e su Facebook, quindi se si tagga qualcuno in un post o una foto, questa appare anche nel suo profilo (a meno che non sia stata bloccata la funzione nelle impostazioni). Solo se un account Instagram è messo come privato, se qualcuno tagga o menziona questa persona senza che sia un follower approvato, non riceverà nemmeno notifica.
Instagram spinge molto gli utenti a pubblicare foto, commentare e taggare in modo che tutti vedano, mentre su Facebook la privacy gioca una chiave fondamentale per gli utenti. Questa differenza rende Instagram una piattaforma più orientata alla pubblicità, mentre Facebook vuole che gli utenti normali partecipino senza per forza mettere in piazza le cose che fanno.

Mobilità per Facebook e Instagram

A differenza di Facebook, Instagram si basa quasi del tutto sulle app per smartphone ed anche se è possibile aprire Instagram sul PC non è possibile invece pubblicare le foto dal sito ufficiale (a meno che non si usino trucchi per caricare foto su Instagram da PC).

A chi sono indirizzati i post su Facebook e Instagram

Quando si pubblica una foto su Instagram, il pubblico interessato è sopratutto fatto di giovani, mentre Facebook è più utilizzato da utenti più maturi, con età più alta. I giovani vogliono post focalizzati su un argomento che può essere donne, uomini, viaggi, sport, cucina, cani o gatti e si annoiano a leggere notizie che parlano un po' di tutto. Inoltre su Instagram c'è poco spazio per la politica e per le notizie di attualità, perchè non è un social fatto per commentare e discutere di queste cose.

Gli hashtag

Instagram è tutto basato sugli hashtag, ossia le parole chiave con il simbolo # . Come spiegato in passato anche su Facebook si possono usare gli hashtag, ma rimangono ancora oggi piuttosto ridicoli e insignificanti. Gli hashtag su Instagram, invece, sono estremamente vantaggiosi perchè permettono al pubblico di trovare le nostre immagini in base alle parole chiave e scoprirci.

Conclusione: Qual' è meglio tra Facebook e Instagram?

Questa domanda, ovviamente, non può avere una risposta univoca: chi vuole diffondere foto proprie preferirà Instagram, mentre chi vuole condividere notizie e pensieri è meglio lo faccia su Facebook. Instagram è tutto incentrato su foto e video, è un'applicazione per gli smartphone che si basa sul momento attuale, senza creare ricordi. Instagram è pulito e senza ingombri, non si rischiano truffe, si guardano foto solo di quello che interessa. Facebook è multiforme, permette di fare qualsiasi cosa, di pubblicare post e articoli dai giornali, di creare e partecipare a gruppi, condividere foto e video, di vedere video lunghi di ogni tipo, creare eventi, chattare con gli amici, fare gli auguri di compleanno e tanto altro ancora. Facebook è per tutti per parlare di qualsiasi cosa, Instagram, invece, soltanto per chi vuole creare contenuti originali e promuovere quindi una passione particolare e specifica, un prodotto, un marchio, un luogo o le foto di se stesso.

LEGGI ANCHE: Come aumentare follower iscritti su Instagram

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy