Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Usare l'App Alexa su Android e iPhone come assistente virtuale

Aggiornato il:

Come usare l'app Alexa su Android e iPhone, impostarlo come assistente virtuale del telefono e usare le sue funzioni migliori

alexa android e iphone Alexa di Amazon è sicuramente il personaggio "virtuale" dell'anno, pronta ad essere chiamata da migliaia di persone che stanno acquistando il dispositivo Amazon Echo.
Il fattore che sta portando Alexa al successo è nella sua intelligenza e capacità di rispondere in modo efficace alle domande di chi lo utilizza, con una sorprendente varietà e coerenza che lo fanno diventare il migliore degli assistenti virtuali, forse anche rispetto quello Google.
Mentre infatti l'assistente Google è il più informato grazie alla possibilità di usare il motore di ricerca (cosa che Alexa non fa), l'assistente Amazon dà la sensazione di essere comunque più smart, più conversevole e più espandibile grazie all'aggiunta di "Skill", utili sopratutto quando si deve integrare con altri dispositivi Smart Home.

Quello che molti non sanno è che si può usare Alexa su smartphone Android e su iPhone allo stesso modo in cui viene utilizzata sugli altoparlanti Amazon Echo.
Si può quindi provare Alexa prima di comprare il dispositivo oppure utilizzare Alexa come assistente virtuale predefinito sul telefono, che diventa ottimo sopratutto se si ha già anche un Echo in casa (anche se con qualche limitazione).

Per parlare con Alexa dallo smartphone bisogna, prima di tutto, scaricare e installare l'applicazione gratuita ed in italiano per Android o per iPhone.
L'app Amazon Alexa è fondamentale per configurare i dispositivi Echo, ma funziona bene anche senza avere Smart Speaker in casa.

Usare Alexa su Android o su iPhone ha diversi vantaggi grazie alle sue funzioni migliori.
Prima di tutto è possibile cercare a voce cose da comprare su Amazon, che è normale visto che sono della stessa azienda.
Inoltre sull'app Amazon si può toccare l'icona del microfono per fare ricerche a voce.

Per lo stesso motivo è possibile ascoltare musica in streaming dal telefono su Amazon Music dicendo a voce cosa vogliamo ascoltare (con la possibilità di usare Amazon Music gratis se si ha un abbonamento Amazon Prime).
Chi ha Spotify invece di Amazon Music potrà comandarlo a voce allo stesso modo da Alexa, in modo nativo e senza particolari configurazioni.
Per ascoltare musica è possibile anche usare Tunein, l'app di radio in streaming gratuita.

Un vantaggio unico che offre Alexa sugli smartphone è la possibilità di fare telefonate e inviare messaggi gratis ad altri utenti Alexa.

Per usare Alexa su Android o su iPhone si può aprire l'app e toccare il tasto blu al centro, che mette in ascolto l'assistente vocale pronto a ricevere comandi e richieste.

Solo su Android si può impostare Alexa come assistente predefinito al posto dell'assistente Google, mentre su iPhone non è possibile sostituire Siri con Alexa.
In entrambi i casi, comunque, non sarà possibile risvegliare Alexa e parlarci solo chiamandolo per nome come si farebbe con Siri o con Assistente Google, e questa è la limitazione principale.

Per usare Alexa come assistente vocale predefinito su Android, aprire le Impostazioni > App > App predefinite e cambiare quella di Assistenza e comandi vocali mettendo l'app Alexa al posto di Google.
La conseguenza di questa scelta è che si potrà mettere in ascolto Alexa semplicemente tenendo premuto il tasto Home sul cellulare, in qualsiasi momento.
Come detto sopra, non funziona il richiamo "Hey Alexa" ed anche il comando Hey Google viene disattivato.

Alexa su Android e iPhone può quindi essere utilizzato per ascoltare le notizie del giorno, per attivare e disattivare dispositivi Smart, per ascoltare la lettura di libri, per avere informazioni di cultura generale, per impostare appuntamenti, sveglie, liste della spesa e promemoria, perconoscere le condizioni del tempo e le previsioni di domani, per ascoltare suoni rilassanti e tanto altro, come viene spiegato dalla guida di Alexa dentro l'app stessa.

LEGGI ANCHE: Alexa o Google Home? confronto tra asssitenti virtuali

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy

2 Commenti
  • Unknown
    19/7/19

    Ciao, bell'articolo! Ho impostato Alexa come assistente sul mio telefono Android, ma a quanto pare in questo modo ho perso la funzione più importante di qualsiasi assistente vocale per telefono: poter effettuare chiamate agli altri telefoni. Infatti, nonostante abbia dato tutti i permessi, se dico ad es. "chiama Marco" mi viene risposto che Marco non ha impostato le chiamate Alexa. Ma questo non rende un assistente per telefono praticamente inutile? Posso capire che Echo non possa chiamare i telefoni veri, ma non possono togliermi la possibilità di farlo dal telefono!

  • Claudio Pomes
    21/7/19

    Vero, Alexa chiama gratis altri utenti Alexa, ma non fa telefonate normali