Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Migliori orologi Smartwatch 2015: Apple, Android, Samsung, Pebble

Pubblicato il: 7 luglio 2015 Aggiornato il:
Migliori smartwatch 2015, gli orologi più belli da LG, Samsung, Asus, Motorola, Sony ed Apple per ricevere notifiche e monitorare allenamenti
smartwatch 2015 Anche se personalmente ritengo che gli smartwatch siano relativamente poco utili non veramente indispensabili per la vita quotidiana, è indubbio che siano le vere novità tecnologiche dell'anno, impossibili da ignorare per gli appassionati.
Dopo un paio d'anni di prove mal riuscite, possiamo dire che il 2015 è l'anno della consacrazione dello smartwatch: se ne vedono sempre di più in giro, sono più belli, più vari, con batterie migliori e, soprattutto, con un sistema operativo all'altezza che si interfaccia in modo perfetto con lo smartphone.
Con il rilascio dello smartwatch Apple ed il perfezionamento di Android Wear, è arrivato finalmente il momento di parlare dei migliori smartwatch che è possibile comprare online (nell'articolo ci sono i link per acquistarli su Amazon) o nei centri commerciali, che saranno sicuri protagonisti già da quest'estate e poi, sicuramente, a Natale.
I prezzi indicati sono quelli trovati su Amazon oggi, che possono variare anche molto a seconda degli sconti e delle offerte.

1) Apple Watch (da 400 Euro)
L'Apple Watch è stato lo smartwatch più atteso in assoluto e il più famoso smartwartch del mondo.
L'Apple Watch, rispetto gli altri smartwatch, funziona solo se collegato a un iPhone ed è quello che costa di più.
Sull'orologio compaiono le notifiche di messaggi in arrivo e le informazioni sul nostro stato fisico, compreso il battito cardiaco.
Di questo smarwatch abbiamo parlato con una recensione dettagliata spiegando, in sintesi, cosa fa e a cosa serve un Apple Watch.

2) Motorola Moto 360 (200 Euro)
Questo smartwatch ha come sistema operativo Android Wear ed è stato quello che, prima dell'uscita di Apple Watch, aveva più convinto il mercato.
Motorola Moto 360 Diciamo che chi non vuole spendere 400 Euro o più e chi preferisce uno smartwatch, bello da vedere, che funzioni con un qualsiasi smartphone Android, può scegliere questo di Motorola che è la miglior combinazione qualità prezzo.
Il difetto, oltre alla batteria che non dura più di un giorno, è che si tratta di un prodotto già vecchio, uscito già nel 2014.
Il Moto360 ha uno schermo tondo, la ricarica wireless e, grazie ad Android Wear, prende informazioni da moltissime applicazioni tra cui non solo quelle dei messaggi e le email, ma anche Google Maps e le app per monitorare l'attività fisica come Google Fit.

Asus ZenWatch 3) Asus ZenWatch (340 Euro)
Lo ZenWatch, che come il Moto360 ha Android Wear Google, è un orologio con cinturino in pelle di alta qualità e involucro in metallo molto elegante.
Lo ZenWatch funziona con ogni smartphone Android e, di speciale, ha le app della ZenUI di Asus che migliorano alcune funzioni base rendendo Android molto diverso e ancora più efficiente del normale.

Gli orologi Android Wear Moto360 e Asus si possono comprare anche sullo store Google.

LG Watch Urban 4) LG Watch Urban (300 Euro)
Questo di LG è uno smartwatch Android Wear bellissimo, uscito di recente anche sullo store Google, che somiglia molto a un vero orologio, con schermo tondo, scelta ideale per chi veste elegante e classico, meno ideale invece per lo sport.
Come applicazioni e funzionamento è identico al Moto 360, con una batteria che dura anche due giorni o un giorno intero se si sceglie di lasciare lo schermo sempre acceso.

5) Samsung S Gear (320 Euro)
La Samsung sono già due anni che, con alterne fortune, rilascia smartwatch sul mercato.
Samsung S GearQuest'ultimo è il primo con lo schermo curvo ad alta risoluzione che lo fa migliore di tutti gli altri.
Il sistema operativonon è l'ottimo Android Wear di Google, ma un sistema proprietario di Samsung chiamato Tizen (compatibile con gli smartphone Samsung)
Come qualsiasi altro smartwatch consente di controllare l'ora, il meteo, i messaggi, fare e ricevere telefonate e gestire notifiche provenienti dal telefono.
Funziona anche per il fitness ed ha rilevatore del battito cardiaco.
Un'altra particolarità speciale è il fatto che si può mettere dentro una MicroSIM per collegarsi a internet in UMTS, oltre che in Wifi, in modo autonomo, in modo da funzionare anche se lontano dallo smartphone (che comunque serve per inviargli le notifiche).

Sony Smartwatch 3 6) Sony Smartwatch 3 (163 Euro)
Lo Smartwatch numero 3 di Sony è un modello di orologio sportivo di gomma molto economico (esiste anche in metallo se si preferisce) progettato soprattutto come compagno di allenamenti, alternativa per i bracciali di fitness come il FitBit (peccato manchi il sensore per il battito cardiaco).
Questo della Sony è uno smartwatch Android Wear semplice, con GPS (forse è l'unico), schermo che mostra l'ora in ogni momento senza consumare batteria, resistente all'acqua (ma non impermeabile).

Pebble Steel 7) Pebble Steel (200 Euro)
Pebble Steel è la versione premium dell'originale smartwatch Pebble che, a differenza di molti altri dispositivi smartwatch, non ha lo schermo a colori ad alta risoluzione, ma rimane visibile anche alla luce solare diretta.
In compenso è quello con la batteria che dura di più, fino a 7 giorni ed è anche impermeabile.
Pebble è l'azienda che, di fatto, ha inventato gli smartwatch, compatibile con Windows Phone e Android ed anche perfetto per chi ha l'iPhone, diventando un'alternativa economica all'Apple Watch.
Non ha sensore per il battito cardiaco quindi non è l'ideale per il fitness.

8) Memtech Smartwatch
Devo citare questo smartwatch cinese non tanto per le sue funzionalità, che rispetto gli altri sono piuttosto limitate, e nemmeno per l'estetica, lo schermo e la fattura, sicuramente inferiore agli altri orologi, ma per il prezzo.
Se si vuol provare uno smartwatch e non si vogliono spendere più di 60 Euro, questo è quello da scegliere.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)