Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Creare false notizie online o articoli di giornale inventati

Ultimo aggiornamento:
Migliori siti dove si possono creare notizie false o ritagli di giornali che parlano di storie inventate create da noi
notizia falsa Su internet ci sono un sacco di notizie false.
Il fatto è che, se uno scrive e pubblica qualcosa, spesso si da per buona soprattutto se chi scrive è un giornale, un sito o un blog famoso.
Se ci si pensa, uno legge sempre le notizie senza verificarle e cosi si finisce col crede che un ufo è stato visto, che tizia faceva gli spogliarelli, che l'attore è gay, che se scarichi film da internet vieni multato per 100 milioni di dollari, che il digitale terrestre è una cosa meravigliosa e cosi via.
Spesso arrivano anche e-mail dagli amici con dei link a delle storie fantastiche che, senza prestarci troppa attenzione, si prendono per buone.
Un esempio è "firma la petizione contro Whatsapp a pagamento!".
Ultimamente poi le bufale si scoprono a volontà su Facebook con gruppi che asseriscono di dirti chi visita il tuo profilo e cose cosi.

In un altro articolo abbiamo visto le migliori risorse online dove trovare le bufale più famose con siti internet da consultare nel caso si avessero dubbi.

Questa volta invece facciamo gli scemi e, senza alcuna serietà, vediamo alcuni siti internet che permettono di creare storie inventate, facendole sembrare vere.
Sembrerà come creare pagine internet o articoli di giornali con le proprie storie, inventate o fantastiche, per fare scherzi a qualche amico oppure per spacciarsi qualcosa che non si è.

WasArrested è uno dei migliori siti web per creare una storia scherzo o una cosidetta "fake news", anche in italiano, da pubblicare su internet.
Una volta entrati, si vedono sulla sinistra dei campi da compilare e la scelta della storia preconfezionata in inglese.
Sulla destra invece si può creare una propria storia da zero inserendo una immagine (dove, ad esempio, si può usare un fotomontaggio), scrivendo il titolo, inserendo chi ha scritto la storia e, infine, la narrazione completa.
Al termine, si ottiene un link univoco che si può condividere su internet, che porta a un giornale online dove la storia sembra scritta come fosse una notizia vera.

Ancora meglio era la resa di Fakeawish (che non esiste più) soltanto che questo non permette di scrive a mano la storia ma soltanto di generarne una preconfezionata che purtroppo è in inglese.

Per fortuna c'è ancora Noob.co.in che genera storie preconfezionate usando il nome di una persona qualsiasi.

Molto comodo il sito Newsjack.in dove si può inserire qualsiasi link ad un sito di news (come Repubblica.it) per poterlo poi modificare mettendo titoli e sottotitoli come si vuole.
In realtà, questa stessa cosa si può fare anche senza strumenti esterni, cliccando col tasto destro sul titolo o su un testo di un sito qualsiasi e poi andando su Ispeziona elemento.
Dal codice che compare, si potranno poi modificare le parole come si vuole per vederle cambiare sul nostro schermo e, volendo, si può fare uno screenshot creando la notizia falsa.

Il sito migliore (se funziona ancora) per creare una notizia falsa in italiano è Fodey dove si può generare un falso ritaglio di giornale con una notizia inventata (vedi immagine sopra).
In questo caso si deve scrivere il titolo del giornale, il titolo della storia, la data e poi l'articolo.
Al termine si preme il tasto "generate" e si ottiene l'immagine del ritaglio di giornale che si può salvare sul computer.

Grazie a un'app per Android e iPhone è anche possibile creare la prima pagina di giornali come Repubblica, Gazzetta e Corriere inventata e personalizzata con titolo e foto.

Ricordo infine, a proposito di creazione di falsi, che ci sono tool online per creare qualsiasi cosa, biglietti, scontrini, ricette mediche, insegne e cosi via.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)