Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come usare AirDrop su iPhone

Aggiornato il:

Guida all'uso della funzione AirDrop su iPhone per trasferire i file sfruttando la connessione Wi-Fi

AirDrop Sugli smartphone moderni possiamo benissimo scambiare i file senza utilizzare nessun cavetto, utilizzando diverse app dedicate allo scopo. Se possediamo un iPhone probabilmente non necessitiamo di nessuna app aggiuntiva, visto che è possibile sfruttare la tecnologia AirDrop per scambiare i file, le pagine Web e i documenti con altri dispositivi Apple (un MacBook, un iMac, un iPad o un altro iPhone).
Se siamo alle prime armi con un dispositivi Apple, in questa guida vi mostreremo come sfruttare AirDrop su iPhone, così da poter trasferire i file (e non solo) sfruttando esclusivamente la connessione Wi-Fi e il Bluetooth (per l'associazione). Al termine della guida saremo in grado di scambiare velocemente i nostri file con gli amici e di trasferire le foto, le immagini, i video e i documenti dal nostro iPhone ad un altro dispositivo Apple (e viceversa).

LEGGI ANCHE: Modi veloci per trasferire file tra computer Windows e Mac

Prerequisiti per sfruttare AirDrop

Purtroppo non tutti i dispositivi Apple sono compatibili con la tecnologia AirDrop, ma solo quelli che hanno ricevuto iOS 7 o versioni successive (sui dispositivi mobile) e OS X Yosemite o versioni successive (sui computer e notebook).
Inoltre è necessario lasciare accesi sia il Wi-Fi (anche se non siamo connessi a nessuna rete wireless) sia il Bluetooth, perché entrambe le tecnologie sono fondamentali per poter associare e scambiare i file tra i dispositivi con il supporto a AirDrop: il Bluetooth serve per riconoscere i dispositivi nelle vicinanze, mentre il Wi-Fi verrà sfruttato per il trasferimento del file vero e proprio (tramite Wi-Fi Direct).
AirDrop

Se abbiamo un dubbio sulla presenza di AirDrop sul nostro iMac o MacBook, possiamo togliercelo aprendo il menu Vai presente nella barra in alto del desktop e controllando la presenza della voce AirDrop.
Se invece il dubbio ci attanaglia sul nostro iPhone o iPad, è sufficiente aprire il pannello di controllo (swipe dal bordo in basso verso l'alto o dall'angolo a destra verso il basso), tenere premuto sul tasto Wi-Fi e controllare la presenza della voce AirDrop.

Come usare AirDrop da iPhone a Mac

Per poter inviare un file da iPhone ad un Mac (iMac o MacBook) non dovremo far altro che portarci sul Mac, fare clic in alto su Vai e cliccare su AirDrop; si aprirà la finestra specifica del Finder, dove ci verrà chiesto anche di attivare Wi-Fi e Bluetooth (se non fossero già attivi).

Una volta preparato il Mac, portiamoci sul nostro iPhone, attiviamo il Wi-Fi e il Bluetooth quindi portiamoci nel centro di controllo, teniamo premuto sul tasto Wi-Fi e abilitiamo la voce AirDrop.
Airdrop Mobile

Si aprirà una finestra dove possiamo configurare la condivisione di AirDrop, scegliendo tra Tutti o Solo contatti.

Una volta configurato AirDrop, siamo pronti a trasferire qualsiasi contenuto dall'iPhone al Mac: non dovremo far altro che pigiare sul pulsante Condividi (presente su Safari ma anche sull'app File, sulle app di gestione documenti e sulle app di gestione dei file multimediali) e scegliere il Mac nella sezione riservata a AirDrop nel menu di condivisione (nella parte superiore).
Condivisione AirDrop

Una volta avviata la condivisione, vedremo comparire sul Mac un avviso con l'anteprima del contenuto inviato; dovremo solamente accettare per avviare il trasferimento. Tutti i file trasferiti con AirDrop sul Mac verranno visualizzati nella cartella Download.

Come usare AirDrop da Mac a iPhone

Se invece volessimo trasferire un file da Mac a iPhone, non dovremo far altro che preparare i due dispositivi come visto a inizio guida, quindi fare clic destro sul file da condividere e utilizzare la voce Condividi -> AirDrop nel menu contestuale.
AirDrop Mac

Il file verrà copiato nella cartella AirDrop, non dovremo far altro che confermare pigiando su Invia, scegliere l'iPhone come destinatario e attendere il trasferimento. Ovviamente possiamo spostare direttamente il file all'interno della cartella AirDrop del Finder, così da poter organizzare tutti i file da inviare al nostro iPhone. In base al contenuto i file ricevuti dall'iPhone verranno spostati in una determinata cartella o aperti con un programma specifico: per esempio i siti Web si apriranno in Safari, le immagini finiranno in Foto e i file generici finiranno nella cartella Download dell'app File.

AirDrop è presente anche nell'app Safari e in molte apre app firmate Apple sul Mac: dovremo solamente accedere al menu di condivisione per poter sfruttare questo potente strumento di condivisione.

Come usare AirDrop da iPhone a iPhone

Per concludere vi mostreremo qui come poter sfruttare AirDrop per condividere velocemente i file tra due iPhone. Se l'altro iPhone fa già parte del nostro account Apple, non dovremo far altro che attivare la funzionalità su entrambi, condividere un qualsiasi file e scegliere il nome dell'altro iPhone nell'elenco delle condivisioni.

Se invece l'iPhone ricevente fosse di un nostro amico (presente nella rubrica), apriamo l'app Impostazioni, portiamoci in Generali -> AirDrop quindi configuriamo la condivisione di AirDrop su Solo contatti.
Scambio AirDrop

Dopo questa configurazione condividiamo il file o il sito come già visto in precedenza (sfruttando il tasto Condividi). Se l'iPhone ricevente è di una persona conosciuta da poco a cui vogliamo inviare il file, configuriamo AirDrop in modalità Tutti, così da poter visualizzare qualsiasi dispositivo Apple nelle vicinanze (con AirDrop attivo). Facciamo ovviamene molta attenzione quando impostiamo questa modalità, visto che potremo inviare dei file importanti ad un dispositivo Apple che non c'entra nulla (dopo il trasferimento meglio disattivare questa modalità e tornare a Solo contatti, per maggiore sicurezza).

Conclusioni

AirDrop è probabilmente uno degli strumenti meno utilizzati su iPhone, nonostante le grandi potenzialità: configurandolo a dovere potremo condividere velocemente qualsiasi tipo di contenuto (video, audio, foto, siti Web etc.) tra i nostri dispositivi Apple senza fili, con la possibilità di inviare contenuti anche a nostri amici, colleghi e parenti.

Se desideriamo ottenere le stesse funzionalità su Android e su un PC con Windows o cerchiamo delle valide alternative a AirDrop su iPhone, vi consigliamo di leggere le nostre guide guide su come Trasferire file tra cellulari Android (via bluetooth o wifi) e su come Inviare file tra PC e Android (cellulare o tablet) in wifi senza cavi.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy