Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Il Chromecast non funziona o va a scatti: come risolvere

Aggiornato il:

Il Chromecast non funziona come dovrebbe? Si vede a scatti, a singhiozzo o si blocca? Vediamo come risolvere

Scatti Chromecast Il Chromecast è sicuramente uno dei dispositivi più utilizzati in salotto o sui vecchi TV LCD senza componente Smart, visto che permette di visualizzare i contenuti video e i flussi streaming presi dal Web e di mostrare anche i contenuti presi da Facebook o da altre app social.
Purtroppo capita a volte che il Chromecast non si comporti come dovrebbe: il video inizia a singhiozzare, la riproduzione dei video è rallentata o peggio non parte affatto, mostrando esclusivamente una schermata nera o un buffer che carica all'infinito.
Se siamo capitati in uno di questi problemi, siamo nella guida giusta: qui vi mostreremo tutti i consigli da applicare per ripristinare un Chromecast che non funziona oppure si vede a scatti.
Dopo aver seguito i suggerimenti saremo di nuovo in grado di vedere i contenuti in streaming alla massima qualità, senza interruzioni.

Indice Articolo


Cambiare canale Wi-Fi sul router

Il primo suggerimento da applicare se il Chromecast non funziona o si vede a scatti prevede di cambiare il canale di trasmissione della rete wireless domestica.
Ipotizzando di aver connesso il Chromecast alla rete domestica a 2,4 GHz, apriamo un qualsiasi computer connesso alla stessa rete, selezioniamo il nostro browser preferito e digitiamo nella barra degli indirizzi uno dei seguenti indirizzi IP: 192.168.1.1, 192.168.0.1, 192.168.1.254 .

Si aprirà una finestra d'accesso, in cui inserire le credenziali per il pannello di controllo del router.
Per approfondire questo argomento possiamo leggere la nostra guida su come entrare nel router per accedere alle impostazioni in modo semplice.

Dopo essere entrati nel pannello di controllo, identifichiamo il menu Wireless o Wi-Fi, accediamo alle impostazioni avanzate (potrebbe essere disponibile come menu separato, in alto) e, nelle impostazioni offerte, cerchiamo la voce Canale o Canale di trasmissione.
Wireless lento

Cambiamo la modalità Automatica, impostando uno dei canali offerti dal router; per evitare le interferenze con le reti wireless vicine, consigliamo di impostare un canale poco utilizzato come 3, 8, 9 o 10.
Premiamo infine su Salva e riavviamo il router, così da poter comunicare a tutti i dispositivi connessi il cambio di canale.
Per approfondire l'argomento sul cambio di canale e su come evitare le interferenze, vi rimandiamo alla lettura della nostra guida su come collegarsi al canale wireless della rete wifi col segnale più potente.

Utilizzare il Wi-Fi a 5 GHz


Se la situazione non migliora e possediamo il Chromecast d'ultima generazione, possiamo connetterlo alla rete wireless a 5 GHz, più veloce e meno soggetta a interferenze rispetto alla rete normale.
Per sfruttare la rete a 5 GHz dovremo possedere un router moderno, che offre tale possibilità; per controllare è sufficiente riportarsi nel pannello di controllo (come visto nel capitolo precedente) e verificare, nella sezione Wireless o Wi-Fi, se è presente un menu chiamato 5 GHz o Rete Wi-Fi a 5 GHz.
Rete wireless

Se troviamo questo menu, assicuriamoci che la rete wireless sia attiva e che presenti un nome diverso rispetto alla rete a 2,3 GHz (può anche essere simile, l'importante è riuscire a riconoscerla, aggiungendo magari unsuffisso come 5G).
Una volta abilitata la rete, dovremo assicurarci che il Chromecast si connetta ad essa ed ignori la rete a 2,4 GHz.
Per fare questo cambio su un qualsiasi smartphone, apriamo l'app Google Home (per Android e iOS), tocca sull'icona Dispositivi per vedere le schede tutti i dispositivi Google disponibili in rete,
Identificata l'icona del Chromecast, tocca il menu della scheda in alto a destra, portati in Menu > Impostazioni > Wi-Fi. La rete Wi-Fi, tocca Elimina e successivamente Elimina rete.
Il Chromecast dimenticherà la rete usata finora: ora non devi fare altro che ripetere la procedura di configurazione da Google Home, indicato questa volta la rete wireless a 5 GHz per la connessione.

Se non abbiamo nessuna rete a 5 GHz, il nostro modem è troppo vecchio per poter sfruttare questa caratteristica.
In questo caso vi consigliamo di puntare su un nuovo router, come quelli consigliati nella nostra guida su quale Router Wifi comprare per la rete wireless in casa.

Utilizzare un ripetitore wireless


Se il Chromecast è utilizzato in una stanza molto lontana dal modem/router, i video possono vedersi a scatti in praticamente qualsiasi occasione.
Per poter avvicinare il modem senza dover cambiare posizione ai dispositivi, possiamo avvalerci di un ripetitore wireless.
Ripetitore

Questi semplici dispositivi si connettono alla nostra rete wireless principale in un punto preciso della casa (l'ideale è a metà strada tra il modem e il Chromecast) quindi generano una nuova rete wireless, che fungerà da "ponte" per la connessione.
In questo modo possiamo ottenere velocità elevate anche nel caso in cui il Chromecast sia distante dal modem di casa.
Per capire come funziona un ripetitore wireless e come configurarlo, vi rimandiamo alla lettura della nostra guida ai migliori ripetitori WiFi a 5 GHz, per aumentare la copertura internet.

Connettere il Chromecast direttamente alla presa di corrente


Il Chromecast può essere connesso ad una delle prese USB presenti sul televisore, così da fornire l'energia elettrica senza dover stendere troppo il cavo e spegnere il dongle quando spegniamo la TV.
In alcuni casi la porta USB non fornisce sufficiente energia elettrica per poter alimentare correttamente il Chromecast, portando così a malfunzionamenti quando riproduciamo un qualsiasi contenuto in streaming.
Cavo Chromecast

Per rimediare colleghiamo l'alimentazione del Chromecast alla presa a muro, utilizzando un qualsiasi caricatore USB per cellulari o acquistandone uno dedicato allo scopo, come quello fornito da AmazonBasics.
Utilizzando la presa a muro il Chromecast riceverà sempre la giusta quantità di corrente e potremo così riprodurre qualsiasi cosa senza problemi di natura elettrica.

Resettare il Chromecast


Se tutti i consigli non hanno avuto effetto e i video continuano a vedersi a scatti, forse è arrivato il momento giusto per avviare la procedura di ripristino del dispositivo.
Per fare ciò abbiamo due opzioni: se il Chromecast è collegato alla TV, premiamo il pulsante sul lato del dispositivo per 10 secondi: quando il LED diventa bianco, rilascia il pulsante.
In alternativa portati nell'app Google Home, poi su Dispositivi, tocca sul menu in alto a destra dell'icona del Chromecast, fai tap Menu e poi Impostazioni -> Altro.
Per avviare la modalità ripristino tocca su Ripristino dati di fabbrica o Ripristina e successivamente su Ripristina.
Si avvierà la procedura, che cancellerà tutte le impostazioni del Chromecast, facendolo tornare alle impostazioni di fabbrica

Conclusioni


Vi abbiamo mostrato tutti i metodi efficaci da provare se il Chromecast non funziona o va a singhiozzi (scatti).
Ricordiamoci però che non sempre la colpa è del Chromecast: molte volte anche i siti Internet che forniscono i contenuti in streaming potrebbero intasarsi, bloccando di fatto la riproduzione su tutti i dispositivi connessi.
Se vogliamo vedere video e film sfruttando il Chromecast, vi invitiamo a leggere la nostra guida su come vedere in TV video e film in streaming dal PC con Chromecast.
Se invece siamo appassionati di IPTV e vogliamo scoprire come utilizzarla su Chromecast, vi invitiamo a leggere la seguente guida -> IPTV in streaming su Amazon Fire TV e Chromecast.

LEGGI ANCHE -> Guida Chromecast con 18 trucchi e applicazioni per usarlo al meglio

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy