Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come aggiungere grafici su PowerPoint

Aggiornato il:

Anche su PowerPoint è possibile aggiungere grafici per creare presentazioni di dati

grafici PowerPoint Per preparare una presentazione o una tesi per la scuola o l'università si utilizza sempre PowerPoint, uno dei migliori programmi inclusi nella suite di Microsoft Office. Se siamo però alle prime armi con questo potente programma, possiamo incontrare delle difficoltà ad aggiungere elementi grafici in grado di dare una spinta in più alle diapositive, come nel caso dei grafici (molto utilizzati nelle relazioni in ufficio o nelle tesi).
Per venire incontro alle esigenze di chi muove i primi passi con con gli strumenti di produttività offerti dai computer, in questa guida vi mostreremo come aggiungere grafici su PowerPoint. Per la guida utilizzeremo l'ultima versione di Office disponibile, ma i passaggi descritti possono essere applicati anche alle vecchie versioni della suite (almeno quelle che presentano la Ribbon Bar in alto).
Non abbiamo Office o non vogliamo pagare la licenza d'uso? Nessun problema: a fine guida vi mostreremo anche come aggiungere grafici su LibreOffice Impress, l'alternativa gratuita e open source alla suite Microsoft.

Aggiungere i grafici ai programmi per creare diapositive non è poi così difficile, basta seguire i procedimenti illustrati qui in basso (validi per PowerPoint e Impress). La vera difficoltà sta nell'inserire i valori di dati nel giusto ordine ed è qui che può venire in aiuto una buona capacità ed esperienza con Excel (dove i grafici abbondano).
A tal proposito vi invitiamo a leggere la nostra guida -> Trucchi Excel per diventare esperti nei calcoli e la presentazione dei dati.

1) Come aggiungere grafici su PowerPoint


Per aggiungere i grafici a torta, a barre o di qualsiasi altro tipo sulle nostre diapositive apriamo il programma PowerPoint sul PC, aggiungiamo una parte del testo o apriamo delle diapositive già pronte e creiamo una nuova diapositiva vuota facendo clic sul pulsante Nuova diapositiva, presente in alto nella barra Home.
Eliminiamo subito i due campi di testo presenti nella diapositiva, facendo clic sui bordi dei due campi (sono tratteggiati e ben individuabili) e utilizzando il tasto DELETE o il tasto BACKSPACE sulla tastiera.
Preparata la diapositiva vuota, facciamo clic sul menu Inserisci, quindi facciamo clic sul piccolo pulsante Grafico, presente in alto sulla barra.
Grafico

Si aprirà una finestra in cui potremo scegliere lo stile che vogliamo adottare per il grafico all'interno della diapositiva.
Inserimento

Scegliamo tra quelli classici come colonne, barre, linee o grafici a torta per un utilizzo professionale e per dare un aspetto curato alla diapositiva; se invece cerchiamo qualcosa di più innovativo possiamo scegliere anche grafici ad albero, a forma di radar, grafico 3D, grafico azionario, un grafico a dispersione oppure un grafico a istogramma. Se non siamo convinti dai modelli offerti all'interno di PowerPoint, possiamo cliccare sull'icona Modelli -> Gestisci modelli e caricare quelli scaricati da Internet.
A tal proposito vi invitiamo a leggere la nostra guida -> Modelli e Templates Office da scaricare per Word, Excel e Powerpoint.
Una volta scelto il modello di grafico giusto, facciamo clic su OK; essa verrà subito aggiunta alla diapositiva insieme ad un piccolo riquadro con le celle in stile Excel.
Modifica campi

All'interno del piccolo foglio di calcolo possiamo modificare i vari dati che compongono il grafico, aggiungendo i nostri valori numerici, le nostre didascalie e anche la disposizione delle varie barre o linee. Per effettuare ulteriori modifiche, facciamo clic destro all'interno del grafico per poter aprire il menu contestuale con tutte le principali voci di modifica.
Modifica

Cambiamo se necessario i colori, il tipo di grafico, il formato, il titolo del grafico e, se necessario, aggiungiamo anche un commento ad esso (molto utile in fase di presentazione).
Quando siamo pronti, basterà chiudere la piccola finestra di Excel e cliccare in un punto vuoto della diapositiva per vedere l'effetto finale del grafico; per provarlo a schermo intero (come se stessimo riproducendo una vera diapositiva) basterà fare clic in alto a sinistra sull'icona Avvia dall'inizio.

Come aggiungere un grafico con LibreOffice Impress


Microsoft Office è molto costoso e potrebbe non essere alla portata di tutti, specie per quelli che vogliono utilizzarlo in casa senza finalità lavorative.
Invece di affidarti alla pirateria (sempre rischiosa visto che si prendono i virus), possiamo aggiungere i grafici alle nostre diapositive e presentazioni utilizzando la suite d'ufficio gratuita LibreOffice. Dopo aver scaricato l'installer sul tuo computer (è compatibile con Windows, Mac e Linux), avvia l'applicazione Impress, ossia il corrispettivo gratuito di PowerPoint all'interno di questa suite.
All'interno del programma comparirà una diapositiva vuota con due campi di testo, che possiamo rimuovere come già visto su PowerPoint (clic sui bordi dei due campi, quini tasto Del o Backspace per rimuoverli).
Ottenuta la diapositiva vuota, facciamo clic in alto sul pulsante Inserisci grafico.
Impress

Dopo qualche secondo vedremo comparire un modello predefinito di grafico al centro della diapositiva; la barra superiore del programma cambierà e si aprirà anche una finestra laterale.
Modifica impress

Per modificare i dati possiamo utilizzare i tasti e i pulsanti disponibili nella parte superiore, che "sbloccheranno" le varie voci modificabili nella parte destra del programma. Le modifiche più importanti possono essere fatte anche cliccando con il tasto destro all'interno del grafico e utilizzando una delle funzioni disponibili nel menu contestuale.
contestuale impress

Da qui per esempio possiamo cambiare il tipo di grafico, formattare una serie di dati, cambiare la tabella dati utilizzata come riferimento e inserire le varie etichette e nomi alle barre e alle linee presenti all'interno del grafico. Al termine delle modifiche facciamo clic in un punto vuoto della diapositiva per ammirare il risultato finale; per avviare una vera e propria presentazione è sufficiente fare clic sul menu Presentazione -> Inizia dalla prima diapositiva oppure Inizia dalla diapositiva corrente.

LEGGI ANCHE -> Come creare grafici su Word

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy