Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Cosa cambia in MacOS Mojave, con nuove funzioni, opzioni e trucchi

Aggiornato il:
Nuove opzioni, funzioni e cambiamenti su MacOS Mojave, l'aggiornamento 2018 per tutti i Mac, iMac, Macbook
aggiornamento mojave mac Dalla giornata di ieri è possibile aggiornare il Mac alla nuova versione del suo sistema operativo rilasciata, come ogni anno, da Apple, col nome macOS 10.14 Mojave
L'update di MacOS può essere scaricato direttamente dal Mac o dall'App Store della Apple (si può partire dalla pagina dedicata Mojave sul sito Apple e premere su Upgrade Now) su tutti i computer Mac usciti dall'anno 2012.
Precisamente, i Mac su cui può essere installato MacOS Mojave sono i seguenti:
- iMac usciti a fine 2012 o più recente
- MacBook del 2015 o più recente
- MacBook Pro di metà 2012 o più recente
- MacBook Air 2012 o più recente
- Mac Mini 2012 o più recente
- Mac Pro 2013 o più recente (2010 o più recente con GPU Metal-ready)
- iMac Pro, tutti i modelli.
Come si potrà notare, mentre fino all'anno scorso anche i Mac del 2010 potevano essere aggiornati, con MacOS Mojave, a causa di incompatibilità con i processori grafici più vecchi, I Mac più vecchi sono tagliati fuori.

Ovviamente, con questa nuova versione del sistema MacOS, anche in Mojave si troveranno parecchie novità, funzioni aggiunte, modifiche, cambiamenti di interfaccia ed opzioni varie che andiamo qui a scoprire in un'unica pagina di sintesi.

LEGGI ANCHE: Migliori 100 Applicazioni per Mac Gratuite su MacOS

1) Pulizia desktop
Stacks è una nuova funzionalità del desktop che raggruppa i file per tipo o per data, ripulendo la confusione in un istante.
Con il desktop in primo piano, premere su Vista e poi l'opzione Stacks per decidere come organizzare le icone ed i file.
Si potrà quindi cliccare uno degli Stacks per rivelare i file in essa contenuti.
Ad esempio, tutti gli screenshot casuali acquisiti verranno ora raggruppati in uno stack, così come i PDF scaricati e cosi via.

2) Attivare la modalità scura
Le modalità tema scuro è diventato ormai un must per molte applicazioni, che permette di rendere lo schermo meno lumionoso di sera mantenendo comunque il giusto contrasto.
In MacOS si può attivare il tema scuro dalle Preferenze di sistema, andando sulle opzioni generali.
Si potranno anche aggiustare alcuni colori per personalizzare l'aspetto del sistema operativo un po' più di quanto potresti mai fare prima.

3) Applicare uno sfondo desktop dinamico
Parlando del desktop, Mojave supporta gli sfondi dinamici, nel senso che cambiano con il passare del tempo, ogni ora.
Dalla schermata Desktop e Screen Saver in Preferenze di sistema, si può scegliere una delle opzioni in Desktop dinamico (selezionandolo anche dal menu a discesa in alto).

4) Evitare di duplicare le password
Sul Mac, come avviene anche su iPhone con iOS12, è possibile ricevere notifiche e avvisi se si sta utilizzando la stessa password su più siti e servizi, per poterle differenziare ed avere account più sicuri.
Questo controllo può essere fatto anche manualmente, andando in Safari, nelle Preferenze del menù Safari, nella scheda Password.

5) Tagliare facilmente audio e video senza altri programmi
Tra i nuovi trucchi in Mojave c'è la possibilità di ridimensionare video e audio.
Con un file compatibile selezionato nel Finder, premere Spazio e nella finestra di anteprima che appare si potrà premere il pulsante per tagliare il file.
L'editor, molto semplice, permette di regolare le estremità della timeline per selezionare solo la parte da mantenere, cancellando il resto.
Diventa quindi un modo ultra rapido di estrarre parti di video o pezzi di canzoni e salvarle come file separati.

6) Apporta modifiche veloci agli screenshot
Quando si prende una fotografia dello schermo, adesso l'immagine appare nell'angolo dello schermo in modo da poterla aprire subito e disegnarci sopra.
L'opzione può essere disattivata premendo insieme i tasti MAIUSC + Cmd + 5 per visualizzare il riquadro degli screenshot, su Opzioni.

7) Inserire foto dall'iPhone
In programmi per Mac che supportano la funzione
Se stai utilizzando un programma Mac che supporta la funzione Continuity, è possibile inserire immagini direttamente dalla fotocamera dell'iPhone (se il Mac e l'iPhone utilizzano lo stesso ID Apple e sono collegati sulla stessa rete Wi-Fi).
Su un programma come Pages, Notes o Numbers, aprire il menu Inserisci, selezionare Importa da iPhone e poi Scatta foto.
Passare quindi all'iPhone, e scattare la foto che viene trasferita direttamente.

8) Mac App Store ridisegnato
Il Mac App Store ha un nuovo aspetto che rende più facile trovare le app, con i consigli da Apple, raccolte di app a tema e un migliore utilizzo di immagini e video. Gli aggiornamenti per il sistema operativo vero e proprio, nel frattempo, sono stati spostati nella finestra di dialogo Informazioni (nel menu Apple ).

9) Controllo sui permessi delle app
I permessi delle app esistevano già in macOS, ma in Mojave ce ne sono due nuove piuttosto importanti: l'accesso al microfono e alla telecamera.
Dopo l'installazione di Mojave è possibile, quindi che si riceveranno subito molte richieste di permesso dalle app installate.
Queste e tutte le altre autorizzazioni si possono gestire dalla scheda Privacy, in Preferenze di sistema > Sicurezza e Privacy.

10) Chiedere a Siri le password salvate
Siri su macOS può rispondere alle richieste di password con Mojave, chiedendo con la voce cose come "qual è la mia password Netflix?".
L'assistente digitale non risponde a voce, ma fa vedere sullo schermo la password nelle Preferenze di Safari.

11) Eseguire alcune app iOS
Mentre è stato, per ora, rimandata la possibiltà di eseguire le app per iPhone su Mac, ci sono comunque alcune applicazioni di iOS che funzionano.
Nel launchpad si troveranno le app News, Stock e Memo vocali.

12) Controllo Smart Home
Un'altra app che arriva da iOS è Home, per conntrollare i dispositivi abilitati per HomeKit dal tuo Mac.

13) Sfogliare i file in una vista galleria
La nuova vista Galleria introdotta con macOS Mojave offre una visione migliore dei file, siano essi foto o PDF.
Il nuovo pulsante si trova sulla barra degli strumenti del Finder, per sfogliare le miniature dei file utilizzando il mouse oi tasti freccia.

14) Chiamate di gruppo con Facetime
Come per iOS, le videochiamate di gruppo arriveranno su FaceTime anche su Mac, ma la funzione arriverà in autunno.
Quando apparirà la funzionalità, si potrà chattare con 32 persone diverse nella stessa chiamata, utilizzando la chat audio o video.

LEGGI ANCHE: Installazione pulita di MacOS su Mac da penna USB

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy