Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Sincronizzare la Cronologia di Chrome e Firefox in Windows 10

Aggiornato il:
Come vedere e sincronizzare la cronologia di Chrome e Firefox nel visualizzatore attività di Windows 10
cronologia internet timeline Abbiamo visto come nell'ultima versione di Windows 10, l'aggiornamento uscito ad Aprile 2018, sia stata aggiunta una funzionalità che mostra la cronologia di tutte le attività fatte sul computer, molto comoda per riprendere lavori rimasti in sospeso, documenti recenti e altri file che erano stati aperti.
Inoltre, la cronologia di attività è sincronizzata tra tutti i PC Windows 10 a cui si accede con lo stesso account, in modo da poter continuare a lavorare su qualsiasi PC di cui si è proprietari.
Tutto questo è dentro il visualizzatore attività di Windows 10, accessibile premendo il tasto con tre rettangoli vicino al menu avvio oppure anche premendo insieme i tasti Windows e Tab.
L'unico limite di questo visualizzatore, chiamato da Microsoft "Timeline", è che mentre include la cronologia dei siti visitati con Microsoft Edge, non si integra invece con Chrome e con Firefox, che sono poi i due browser più utilizzati.

In attesa di ulteriori aggiornamenti ufficiali in casa Microsoft, ci ha pensato uno sviluppatore indipendente a coprire questo limite, rendendo possibile di visualizzare e sincronizzare la cronologia dei browser Chrome e Firefox nella Timeline di Windows 10.

LEGGI ANCHE: Usare o disattivare la Timeline di Windows 10 (sequenza temporale e cronologia attività)

Per registrare e sincronizzare la cronologia internet su Windows 10 bisogna semplicemente installare un'estensione chiamata Windows Timeline Support, gratis per Chrome e per Firefox (al momento è stata ritirata)

Una volta installata l'estensione, premere sul suo pulsante nella barra delle estensioni ed eseguire il login all'account Microsoft, con le stesse credenziali usate in Windows 10.
Il box dell'estensione chiederà quindi diversi permessi per usare dati dell'account Microsoft, necessari per far funzionare l'integrazione.
Una volta che il login è attivo, Windows 10 sincronizza immediatamente ogni nuova scheda aperta in Chrome e Firefox sulla sua Timeline e sarà possibile aprire il visualizzatore attività per riaprire siti web già visitati di recente.
Premendo il tasto dell'estensione è possibile anche aprire la pagina corrente su altri computer o tablet Windows, vedere le attività recenti direttamente nel riquadro ed aprire la pagina delle attività dell'account Microsoft, in modo da poter eliminare la cronologia registrata quando si vuole.

Mentre questa è una grande funzionalità di Windows 10, si tratta chiaramente di un bel portone aperto in termini di privacy, per chi utilizza lo stesso PC in casa o in famiglia.
In questi casi, se non sono stati creati diversi account per ogni persona che usa il PC, allora forse è meglio lasciarla disattivata.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy