Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Fake News: come riconoscerle ed evitare notizie false

Aggiornato il:
Come riconoscere una fakenews? Scopriamo come controllare ed evitare così di ricevere notizie ed informazioni false
Riconoscere bufale Una delle piaghe che ha colpito maggiormente i social network e i siti d'informazione in generale è la diffusione capillare delle "Fake News", ossia quel tipo di notizie (spesso correlate solo da foto e didascalia, in alcuni casi con tutti gli elementi tipici degli articoli di giornale) in cui vengono riportate notizie inventate, notizie travisate o peggio ancora inneggianti a scenari o situazioni reali portate da una prospettiva molto più "accattivante", così da poter ottenere facilmente consensi, sdegno o reazioni negative.
Proprio questa ricerca delle "reazioni negative" ha portato al grande successo delle Fake News, vista la capillare diffusione dei social network tra i ceti sociali più bassi della popolazione che, per mancanza d'istruzione o per modi di vivere ben radicati, crede ciecamente a tutto ciò che legge senza informarsi adeguatamente.
Ma senza scendere troppo nell'analisi comportamentale degli utenti che abboccano alle Fake News, come possiamo nel concreto smascherare una Fake News e scoprire se la notizia che abbiamo davanti è vera o no?
Non dovremo far altro che leggere la seguente guida, dove vi mostreremo come riconoscerle e verificare la fonte, così da bollare subito la notizia come "falsa".

LEGGI ANCHE -> I migliori siti di informatica e blog tecnici italiani e stranieri

1) Controllare la fonte

La cosa più semplice che possiamo fare per capire subito se si tratta di una Fake News o no è vedere chi riporta la notizia, visto che non sempre "è tutto oro quello che luccica".
Spesso i gestori di queste pagine social o di questi siti bufala utilizzano dei nomi molto simili a quelli di importanti riviste, siti di informazioni o quotidiani in edicola, così da poter facilmente confondere un occhio disattento o che legge velocemente, fornendo quindi un appiglio solido a chi spesso crede a questo tipo di notizie.
Se per esempio il mio giornale (inventato sul momento per questa guida) si chiama Tortastorta.it (famoso in tutta la nazione e creatore di notizie vere e fondate), il gestore di siti o pagine Fake News potrebbe tranquillamente creare un sito o una pagina chiamata Tottastorta.it, mascherando così la sua origine (sembrerà un articolo fatto dal mio sito, fonte autorevole oppure presente in edicola da decenni).
L'utente farà il resto: leggerà la didascalia (spesso presente direttamente dentro la foto, per essere immediatamente visibile), controllerà velocemente la fonte (cadendo nel tranello) e crederà alla notizia, facendola girare sui social come se fosse una cosa veritiera.
Come abbiamo potuto vedere basta davvero poco per capire se la fonte che riporta la notizia è attendibile o meno: la prossima volta che leggiamo una notizia sui social o sui siti, controlliamo sempre la fonte per capire se dobbiamo fidarci o meno.
Altro strumento valido per capire se la fonte è quella giusta e non un semplice clone è controllare sulla pagina dei social network (come Facebook) se è presente il segno di spunta affianco al nome, che certifica l'autenticità della pagina.
Spunta facebook

Se vedi il segno affianco al nome, la pagina è autentica e non un clone che cerca di copiare stile e fama per diffondere Fake News.

2) Incrociare le informazioni

Non solo le pagine clone possono generare Fake News: ogni tanto abboccano alla falsa notizia e alle bufale anche importanti testate giornalistiche, spinte dalla voglia di diffondere per primi la notizia o per ottenere un vantaggio d'opinione (specie per i giornali schierati politicamente).
Possiamo evitare le Fake News "ben fatte" leggendo tutti i siti d'informazione che parlano della notizia: anche se trattate in maniera diversa e con inevitabili differenze, potremo così farci un quadro chiaro della notizia, scoprendo da soli se è vera o è falsa.
Per incrociare le fonti consigliamo di utilizzare questi siti durante la ricerca, così da scoprire subito se la Fake News è autentica o meno:

- ANSA (notizie generali)
- Reuters (notizie generali italiane e internazionali)
- Il Sole 24 Ore (notizie economiche)

Se la news che abbiamo trovato non è presente su questi siti o è riportata in maniera completamente diversa, molto probabilmente siamo incappati in una Fake News o in una bufala.
Possiamo cercare sui siti qui in alto sia utilizzando il motore di ricerca integrato all'interno delle pagine Web sia utilizzando Google, che indicizza tutte le notizie di questi siti.
La stringa di ricerca che possiamo utilizzare su Google è simile a quella presentata qui in basso:

"Notizia da controllare site:ANSA.it"

3) Controllare sui siti anti-bufala

Altro strumento molto valido per riconoscere ed evitare le Fake News è visitare i siti anti-bufala, che smascherano le Fake News e il materiale ad esse associate (immagini, didascalie, siti, pagine web etc.), facendo la ricerca delle fonti e della verità in maniera molto scrupolosa e dettagliata, così da smontare subito ogni Fake News.
I migliori siti anti-bufala italiani sono i seguenti:

- Butac
- BUFALE.net
- Bufalopedia
- Debunking
- HOAX.it

Controllando su questi siti potremo scoprire tutte le bufale e le Fake News che girano al momento sui social network e sui siti, così da essere sempre informati ed ottenere così un riscontro pratico sulle informazioni con cui veniamo a contatto, senza cadere nel tranello di credere a tutto ciò che passa su Facebook o su qualsiasi altro social network.

4) Ridurre o bloccare le fonti delle Fake News

Ora che sappiamo come riconoscere le bufale e le Fake News, è il momento di vedere come segnalare e bloccare i post e le pagine che diffondono questo tipo di notizie inventate su Facebook.
Facendo aiuteremo gli altri a non cascare nel tranello in più la nostra segnalazione potrebbe essere decisiva per la chiusura della pagina o del profilo che diffonde bufale (specie con le nuove politiche applicate da Facebook a riguardo).

Per segnalare un post bufala non dobbiamo fare altro che cliccare sui tre puntini presenti in alto a destra della news, poi utilizzare il tasto Segnala post.
Segnala post Facebook

Se invece la bufala viene diffusa come semplice immagine, è sufficiente aprirla, fare clic in basso su Opzioni poi utilizzare il tasto Segnala foto.
Segnala foto Facebook

Abbiamo trovato una pagina che diffonde solo Fake News?
Possiamo bloccarla e segnalarla aprendola, facendo clic sul tasto con i tre puntini presenti in alto affianco al tasto Condividi e utilizzando i tasti Blocca la Pagina e Segnala.
Blocca la Pagina e Segnala Facebook

LEGGI ANCHE: Creare false notizie online, fake news o articoli di giornale inventati

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy
Un Commento
  • Golert
    30/7/18

    Non sono d'accordo quando dici che per mancanza di istruzione la gente cade nelle fake news. Subito dopo dici che anche autorevoli riviste abboccano alle false notizie, allora cosa sono stupidi? gli manca l'istruzione a quelli delle autorevoli riviste? Come vedi ti sei un po' contraddetto. La mia e solo un'osservazione non una critica, ci mancherebbe e comunque ti faccio
    i complimenti per il sito.