Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Quale Mini PC avere per registrare i programmi TV

Aggiornato il:
Vogliamo registrare i programmi televisivi direttamente in salotto? Scopriamo come assemblare un miniPC adatto allo scopo
registrare i programmi TV Sono passati i tempi dove bastava inserire una videocassetta nel videoregistratore e, con il giusto tempismo, riusciamo a registrare i film e i programmi trasmessi alla TV, così da poterli rivedere in un secondo momento.
Successivamente sono arrivati i supporti ottici (DVD e Blu-ray) ma il costo dei dispositivi e la difficoltà nel realizzare una buona registrazione senza pause ha relegato la registrazione casalinga in favore dei download dalla rete.
Ma non tutto è perduto: possiamo ancora registrare i programmi TV in salotto, utilizzando questa volta un vero e proprio miniPC in grado di registrare qualsiasi programma su disco fisso.
Vi mostreremo come assemblare un miniPC da salotto con un sintonizzatore TV integrato e i passaggi da effettuare per avviare la registrazione con uno dei programmi consigliati.

MiniPC: guida alla scelta dei componenti
Per realizzare il MiniPC dovremo scegliere un case di ridotte dimensioni, ma contenente all'interno tutto lo spazio necessario per le componenti del sistema.
Il PC creato in questo modo sarà sufficientemente potente per registrare i canali in HD trasmessi dal digitale terrestre.

LEGGI ANCHE: Usare il PC come videoregistratore TV

1) Case
Il case deve essere sufficientemente piccolo da poter stare in salotto affianco alla TV ma abbastanza capiente per ospitare tutte le componenti.
La scelta è ricaduta sul case Thermaltake Core V1, disponibile qui -> Thermaltake Core V1(43 €).
case Thermaltake Core V1

Il case si presenta di dimensioni adeguate (276 x 260 x 316 mm) per ospitare una scheda madre Mini-ITX, un formato molto più piccolo rispetto alle schede madri tradizionali per PC.
Il design è davvero molto curato, siamo sicuri che non sfigurerà in nessun salotto hi-tech.

2) Scheda madre
Come scheda madre abbiamo deciso di puntare sulla mini-ITX Msi H110M Pro M, disponibile qui -> Msi H110M Pro Mini (66€).
scheda madre Msi H110 Pro Mini

Dimensioni compatte, compatibilità con il socket LGA1151 di Intel, 2 slot per le RAM DDR4, 2 porte SATA 3, slot PCI-Express X16, 6 porte USB posteriori, una porta HDMI, una porta LAN, una porta DVI-D, ingressi e uscite audio tramite jack da 3,5mm e una porta PS/2 ibrida.

3) CPU
Come CPU abbiamo scelto l'Intel Core i3-7100, con frequenza 3,9 GHz, 2 core e 4 thread, 3MB di cache e supporto alle memorie DDR4.
Il processore è disponibile qui -> Intel Core i3-7100 (104€).
CPU Intel Core i3-7100

Con questa CPU potremo registrare qualsiasi tipo di trasmissione senza problemi, con la potenza di calcolo necessaria per riprodurre poi le registrazioni sulla TV.
Fornisce ancheuna scheda grafica integrata, in grado di fornire l'accelerazione hardware necessaria per qualsiasi programma multimediale.
Include la ventola per il sistema di raffreddamento.

4) RAM
Come banchi di RAM consigliamo di prendere in considerazione le Ballistix Sport LT, disponibili in versione da 8GB qui -> Ballistix Sport LT 8 GB DDR4 (89€).
RAM Ballistix Sport LT

8 GB sono più che sufficienti per avviare i programmi multimediali che andremo ad utilizzare per registrare i programmi TV, ed essendo disponibili su un solo banco eviteremo di utilizzare entrambi gli slot della scheda madre scelta (se vogliamo espandere la memoria sarà sufficiente comprare un altro banco di RAM).
Purtroppo non si possono comprare per questo PC le RAM DDR3.

5) SSD
Come memoria interna abbiamo deciso di puntare sul Samsung SSD 850 EVO da 500 GB, disponibile qui -> Samsung SSD 850 EVO 500 GB (137€).
SSD Samsung SSD 850 EVO 500 GB

Utilizzando un SSD al posto di un disco meccanico classico risparmieremo spazio all'interno del case ed otterremo velocità elevate nell'avvio del sistema operativo e nell'utilizzo dei programmi, così da poter registrare velocemente.

6) Alimentatore
Per poter alimentare il MiniPC da salotto abbiamo deciso di puntare sul Thermaltake Smart SE da 530 W, disponibile qui -> Thermaltake Smart SE 530 W (52€).
Alimentatore Thermaltake Smart SE 530 W

La capacità dell'alimentatore è davvero molto elevata ed essendo modulare potremo utilizzare solo i cavi necessari per il funzionamento delle componenti essenziali, evitando così di avere inutili cavi penzolanti nel case.

LEGGI ANCHE: Componenti per avere un mini PC compatto

7) Sintonizzatore TV
La componente più importante per questo MiniPC è sicuramente il sintonizzatore TV, che dovrà catturare il segnale del digitale terrestre e permettere la registrazione dello stesso tramite i programmi per PC.
Il miglior sintonizzatore che possiamo utilizzare è AVerMedia AVerTV Hybrid Volar T2 DVB-T, disponibile qui -> AVerMedia DVB-T 2 (51€).
sintonizzatore AVerMedia AVerTV Hybrid Volar T2 DVB-T

Questo sintonizzatore si collega tramite porta USB al tuo miniPC e al cavo dell'antenna e, tramite il programma dedicato o con qualsiasi altro programma compatibile, sarà possibile vedere e registrare i canali del digitale terrestre con supporto per DVB-T, DVB-T2, DVB-C.

LEGGI ANCHE: Scheda TV per vedere il digitale terrestre DVB-T sul computer

8) Adattatore wireless
Se non intendiamo utilizzare una connessione via cavo Ethernet possiamo collegare il MiniPC ad Internet utilizzando un semplice adattatore WiFi, come quello disponibile qui -> TP-Link TL-WN823N N300 (11€).
adattatore TP-Link TL-WN823N N300

Colleghiamolo ad una delle prese USB libere, così da fornire automaticamente connettività WiFi anche grazie al driver autoinstallante (su Windows 10).
Potremo collegarci a qualsiasi rete WiFi a 2,4 GHzs sfruttando il protocollo N.

9) Controllo remoto
Per poter controllare il MiniPC senza dover collegare ogni volta un mouse o una tastiera possiamo utilizzare un semplice programma in grado di sostituire i vecchi telecomandi o le scomode tastiere Bluetooth.
Il programma per controllare un PC Windows da remoto è Unified Remote; questa applicazione funge da server per tutti i principali controlli (riproduzione, avvio programmi, movimento mouse, controllo attività, digitazione su tastiera, controllo volume etc.) e si interfaccia con le app dedicate per Android e iOS, così da trasformare qualsiasi smartphone o tablet in un telecomando per il MiniPC che stiamo creando!
app Unified Remote

Il server per Windows può essere scaricato qui -> Unified Remote.
Per scaricare l'app gratuita sarà sufficiente utilizzare i link presenti qui -> Unified Remote (Android) e Unified Remote (iOS).

10) Programmi da installare
Oltre a Windows 10 (che scegliamo come sistema operativo) i programmi che consigliamo di installare sul PC sono:
- Applicazione e Driver AVerMedia AVerTV Hybrid Volar T2
- VLC
- Kodi
Questi sono i programmi da installare assolutamente per poter vedere i canali TV tramite l'adattatore e per registrare i programmi trasmessi.

Come registrare i programmi TV
Abbiamo assemblato il PC da salotto ed abbiamo installato tutti i programmi necessari?
In questa parte della guida vi mostreremo come sfruttare questi programmi per registrare i canali TV ricevibili tramite il sintonizzatore collegato.

1) Registrare con il programma dedicato
Il sintonizzatore TV scelto offre un programma dedicato per visionare tutti i canali del digitale terrestre e per avviare in qualsiasi momento la registrazione.
programma AVerMedia

Una volta scaricato ed installato sarà sufficiente avviare la scansione dei canali TV, scegliere quello che vogliamo registrare e (una volta partita la diretta del programma) fare clic sul tasto REC per avviare la registrazione sul disco.
Nelle impostazioni del programma possiamo scegliere la qualità della registrazione, la cartella dove salvare i file video generati dalla registrazione ed il formato, oltre alla possibilità di pianificare una registrazione basandoci sull'EPG (se disponibile).

2) Registrare con Kodi
Se il driver del sintonizzatore TV è installato correttamente, qualsiasi altro programma dotato di funzionalità di registrazione può essere utilizzato per lo scopo.
Un altro metodo efficace per registrare è utilizzare Kodi.
Per configurare la visione dei canali TV su Kodi tramite sintonizzatore dovremo installare prima di tutto un backend (ossia un server che utilizzi il sintonizzatore); possiamo scegliere quello adatto alle nostre esigenze tra quelli disponibili qui -> Kodi Backend.
Una volta scelto il backend da utilizzare, installiamo su Kodi un frontend (un addon in grado di comunicare con il backend scelto) tra quelli disponibili nel menu di Kodi, ossia TV -> Inserisci browser add-on.
Attivare TV Kodi

Ora scegliamo il frontend in base alla scelta effettuata in precedenza (il frontend deve coincidere con il backend).
Se tutto è regolato in maniera corretta e il backend funziona, vedremo comparire i canali TV nella sezione di TV di Kodi, con la possibilità di visionarli e di registrarli utilizzando il tasto REC.

3) Registrare con VLC
L'ultimo metodo che possiamo provare per registrare i programmi TV con il miniPC è utilizzare il programma gratuito VLC.
Apriamo il programma e portiamoci nel menu Media -> Apri periferica di acquisizione.
In questo menu selezioniamo nella modalità di acquisizione TV - digitale e configuriamo la scheda per poter funzionare con il sintonizzatore (imposta il numero corretto per la periferica e assicurati di utilizzare DVB-T come sistema di consegna).
TV VLC

Ora sarà sufficiente fare clic su Riproduci per avviare la riproduzione dei canali TV con VLC.
Puoi gestire la lista dei canali aprendo il menu in Visualizza -> Scaletta e togliendo il segno di spunta a Scaletta agganciata.
Per poter invece registrare i canali sarà sufficiente aprire i controlli avanzati (Visualizza -> Controlli avanzati) e fare clic sul tasto REC che comparirà in basso.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy
7 Commenti
  • John Bubuz
    21/3/18

    Peccato solamente che tra meno di due anni cambi lo standard del digitale terrestre e, per tale periodo, il sintonizzatore dtv sarà da buttare ... sempre che non siano in previsione aggiornamenti firmware in grado di upgradarlo al nuovo tipo di segnale ...

  • Claudio Pomes
    21/3/18

    a parte che il digitale terrestre di adesso sarà da buttare solo nel 2022, ma poi la scheda DVB-T costa 50 Euro, la potrai sostituire senza penare troppo

  • cannondale
    21/3/18

    Perchè consigli l'acquisto di un articolo con tecnologia dvb T e non dvb T2 che è lo standard nuovo del digitale terrestre?
    Ciao
    Maurizio

  • Claudio Pomes
    24/3/18

    corretto l'articolo con un dispositivo che supporta dvb-t2

  • Ermanno
    23/5/18

    Bell articolo Ma se io volessi collegare anche il satellite cosa consiglieresti? 2 sintonizzatori uno dvb-t2 e un'altro dvb-S2? O magari delle schede pci interne? Fammi sapere. Grazie

  • Flavio Veronese
    4/10/18

    Uhmm... Oltre 500 euro per registrare i programmi televisivi e non è stato considerato nè costo nè procedura per installare Windows...

  • Claudio Pomes
    5/10/18

    Se ti costruisci il PC da solo hai problemi a installare Windows ? che poi su un computer così si possono usare sistemi più efficienti di Windows


'