Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Nuovi Pixel 3, smartphone intelligenti Google col vero Android

Aggiornato il:
Vogliamo puntare sul meglio della vera tecnologia Android? Vediamo insieme i nuovi Pixel 3 fatti da Google
Google Pixel Proseguendo nella linea di telefoni targati Pixel, Google ha presentato i nuovi Google Pixel 3 e Pixel 3 XL, i primi prodotti interamente da Google anche per quanto riguarda l'hardware: finora erano prodotti da HTC, ma Google ha assunto tutti gli ingegneri e il reparto di sviluppo, diventando di fatto un produttore di smartphone a tutti gli effetti.
Ma in cosa si distinguono nel concreto questi nuovi smartphone di Google rispetto alla concorrenza?
Visti anche i prezzi di questi telefoni, è difficile che possano attirare l'attenzione degli utenti occasionali (magari abbagliati da altri produttori): questi sono a tutti gli effetti degli smartphone per sviluppatori, per chi vuole assaporare la piena potenza di Google ed avere il vero sistema operativo Android senza modifiche (esattamente come la vecchia linea Nexus).
Vediamo in questa guida tutte le caratteristiche di Google Pixel 3 e Pixel 3 XL, così da poter scegliere il modello migliore per le nostre esigenze.

LEGGI ANCHE -> I telefoni Android più potenti e migliori del momento

1) Design e aspetto

I nuovi Pixel presentano un design simile ma con qualche differenza ben visibile, in base a quale modello si sceglie.
Pixel

La versione standard presenta un buon rapporto tra superficie e schermo e si segnala l'assenza di notch, cosa che potrebbe sicuramente piacere a chi non apprezza questa caratteristica.
La versione XL presenta invece un notch nella parte superiore liberamente ispirato a quello dell'iPhone X, anche se in questo caso possiamo considerarlo fin troppo "grande".
Il resto dell'aspetto è molto simile tra i due telefoni: design abbastanza sottile (anche se siamo lontani da quello ottenuto da Apple), superficie posteriore d'alta qualità con due tonalità diverse di colore (stesso stile del predecessore), sensore d'impronta comodo e grande grip in qualsiasi situazione.
Possiamo riassumere il design come: semplice, pratico e senza fronzoli.
Difficilmente vi ricorderete del design di questo telefono, ma sicuramente ricorderete il notch applicato sulla versione XL.

2) Caratteristiche tecniche

Vediamo qui nel dettaglio le caratteristiche tecniche dei Pixel di nuova generazione; troviamo ben distinte le caratteristiche che riguardano la versione standard e la versione XL (visto che a conti fatti le differenze sono davvero poche):

  • Schermo: 5,5'' full HD+ (standard) / 6,2” QHD+ (XL) 1.440 x 2.880 pixel AMOLED
  •  CPU: Qualcomm Snapdragon 845
  •  RAM: 4 GB
  •  Memoria interna: 64 GB/128 GB(disponibili su entrambi i modelli)
  • Fotocamera posteriore: 12 megapixel, f/1.8, OIS, 4K@30fps
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel grandangolare a fuoco fisso con f/2.2 + 8 megapixel f/1.8 con autofocus
  • WiFi Dual Band
  • NFC
  • Bluetooth
  • Batteria: 2.915 mAh (standard)/3.430 mAh (XL)
  • Connessione USB Type-C
  • Doppio speaker 
  • Ricarica induttiva senza fili
  • Sistema operativo: Android 9 Pie (con aggiornamenti costanti)
La scheda tecnica è interessante, ma se confrontata con altri smartphone nella stessa fascia di prezzo, dal Pixel 3 ci aspettavamo un po' di più: 4 GB di RAM possono sembrare tanti ma la concorrenza viaggia sui 6 o 8 GB, la batteria ha una capienza standard (nulla di spettacolare), non è presente il supporto al Dual SIM e la fotocamera posteriore (per quanto buona possa essere) è ben lontana dai risultati ottenibili con le soluzioni dual-camera o superiori presenti su altri smartphone.
In compenso il processore è davvero molto veloce, lo schermo si comporta molto bene su entrambi i modelli (i pannelli del display sono prodotti da Samsung quindi garanzia di qualità), non manca nulla dal punto di vista della connettività, sono presenti ben due speaker stereo per la musica e le chiamate in vivavoce e la memoria interna è sufficiente (anche se non espandibile come da tradizione Pixel).

3) Sistema operativo

Il vero punto di forza dei Google Pixel è senza ombra di dubbio il sistema operativo: nessuno è infatti in grado di sfruttare la potenza del vero Android meglio di questi telefoni "costruiti su misura".
Android 9.0

I Google Pixel 3 stanno ad Android come iPhone sta a iOS: il sistema Android 9.0 Pie (l'ultima versione attualmente sviluppata) è veloce e reattivo in ogni scenario, l'interfaccia e i menu sono curati in ogni dettaglio, non è presente nessuna app superflua o inutile (troviamo solo le app Google di partenza), il sistema di risparmio energetico permette di aumentare l'autonomia fino al livello dei rivali anche se la capienza effettiva della batteria al litio non è elevata (merito delle ottimizzazioni mirate) e, cosa molto importante, i Pixel ricevono tutti gli aggiornamenti di Android per primi, non appena Google li rilascia agli sviluppatori.
Con i Pixel possiamo ricevere anche le versioni Preview, ossia le anteprime dei futuri rilasci di Android così da poterli testare e segnalare a Google eventuali anomalie.
Questo fa capire fin da subito per chi è pensato questo dispositivo, vista la cura messa nella parte software del sistema.

4) Prezzo e accessori

Per comprare Pixel 3 o Pixel 3 XL, che sono venduti ad un prezzo leggermente differente, bisogna andare sullo store Google

- Google Pixel 3 viene venduto a 899€ nella versione da 64 GB; se vogliamo puntare sulla versione da 128GB dobbiamo versare 100 € in più.
- Google Pixel 3 XL viene venduto a 999€ con 64 GB di memoria interna; il prezzo sale a 1.099€ per la versione con 128 GB di memoria interna.

I prezzi sono decisamente alti e sono senza ombra di dubbio i Pixel (o in generale gli smartphone made by Google) più costosi mai realizzati.
Nella confezione dei Pixel sono inclusi degli auricolari Bluetooth di buona fattura (Pixel Buds), in grado di non far rimpiangere gli Airpods della Apple.
Sul sito ufficiale di Google per la vendita dei Pixel sono disponibili delle cover in tessuto per rendere più bello il device e per proteggerlo dalle cadute (45 €), il Pixel Stand per la ricarica induttiva senza fili (79 €) e infine degli auricolari con filo (USB-C) dal prezzo di 35 €.

5) Conclusioni

I Pixel vanno la pena di essere acquistati?
Personalmente il prezzo è davvero molto elevato e la scheda tecnica è buona, ma non eccezionale (per esempio si possono trovare a molto meno OnePlus super-accessoriati e Samsung di fascia alta), il design è cambiato pochissimo rispetto al precedente modello e la fotocamera è buona ma c'è decisamente di meglio in giro.
Ma lato software non esiste un miglior telefono con Android in circolazione: difficilmente dopo aver provato un Pixel riconoscere un Android su Samsung, su LG o su qualsiasi altro telefono che adotta (sulla carta) lo stesso sistema operativo.
Se siamo degli sviluppatori di app, i Pixel sono il punto di riferimento per provare le app programmate.
Se siamo degli utenti casuali che vogliono provare un telefono di fascia alta, possiamo puntare su altri telefoni senza rimpianti visto che c'è molta qualità anche spendendo meno di 500€.

LEGGI ANCHE -> Migliori smartphone Android in assoluto per ogni fascia di prezzo

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy