Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Tenere il Computer protetto da truffe e pericoli

Aggiornato il:
Come tenere il computer protetto da attacchi di ogni tipo per navigare in modo sicuro senza rischiare truffe, malware e furti di dati personali
truffe internet Ogni PC è al sicuro da malware, truffe online e pericoli del web fino a che non viene collegato a internet ed apre connessioni con l'esterno, come un sito.
Dal browser del PC, così come da ogni altro programma che scarica dati da internet, possono provenire attacchi sotto forma di download ingannevoli, di estensioni e plugin maligne o pagine web che solo caricandole portano a infettare il sistema con un virus.
Abbiamo visto in un altro articolo abbiamo visto minacce e Malware più pericolosi su internet.
Lo scopo di questi attacchi può essere quello di raccogliere dati (ossia la cronologia del browser) per fini pubblicitari, di rubare password, di rubare account web, di dirottare il browser in modo da portare l'utente a visitare un certo tipo di siti o quello di installare virus nel computer.

Mentre l'antivirus è fondamentale per tenere il PC protetto da pericoli e truffe di ogni tipo, questo non è sufficiente se chi usa il computer non è attento andando a mettere lui stesso mani su siti pericolosi e se il sistema o il programma non è aggiornato con le patch di sicurezza.
Vale la pena, quindi, sapere come tenere il PC protetto da malware e attacchi di ogni tipo, per navigare su internet in modo sicuro senza rischiare compromissioni e fughe di dati personali e privati all'esterno.

LEGGI ANCHE: Come tenere il PC sicuro senza programmi

1) Tenere il browser aggiornato
Qualsiasi sia il browser, questo deve essere aggiornato all'ultima versione e mantenere gli aggiornamenti automatici abilitati.
I browser aggiornati e con aggiornamenti automatici sono sicuramente Chrome, Firefox, Opera e Microsoft Edge.
In un altro articolo abbiamo visto come controllare se il browser è aggiornato, qualsiasi esso sia.

2) Tenere Windows aggiornato
Microsoft rilascia ogni settimana le patch per correggere bug di sicurezza scoperti di recente e per impedire che le numerose funzioni del sistema possano diventare porte aperte all'entrata di hacker o malware.
Installare queste patch è quindi fondamentale per tenere il PC protetto da problemi che sicuramente non possono venire dall'antivirus.
Gli aggiornamenti di Windows 10 e Windows 7 vengono forniti da Windows Update, che deve essere attivo e funzionante.

3) Tenere l'antivirus aggiornato
Ovviamente anche l'antivirus deve essere impostato per aggiornarsi ogni giorno e scaricare le nuove protezioni.
In Windows 10 si può evitare di installare un antivirus esterno visto che ne ha uno integrato che funziona bene.
Se invece si usa un antivirus diverso, controllare che gli aggiornamenti automatici siano sempre attivi.

4) Evitare siti pericolosi.
Quali sono i siti pericolosi lo sappiamo bene, generalmente sono quelli che trattano pirateria, siti di streaming, contenuti per adulti, incontri e materiale illegale.
Se non si può evitare di visitare questo genere di siti, fare molta attenzione a dove si clicca perchè il virus può nascondersi ovunque.
Basta quindi cliccare sul tasto "Download" sbagliato per ritrovarsi a installare un malware.
Da non dimenticare poi quei banner pubblicitari che dicono che il PC è infetto, mentre invece non è vero.
In caso di dubbi, ci sono strumenti per riconoscere ed evitare link pericolosi e siti sospetti.

5) Abilitare il click-to-play dei plugin (Flash)
L'opzione click-to-play permette di attivare i contenuti caricati da plugin esterni manualmente, cliccandoci sopra col mouse.
Per esempio, se su un sito web c'è un video in flash, questa non si carica automaticamente ma solo dopo un click dell'utente.
Attualmente l'unico plugin di un browser come Chrome è il Flash Player, che tra l'altro è anche integrato nel browser.
In Impostazioni di Chrome, alla sezione Impostazioni contenuti, si può impostare l'esecuzione di Flash con l'opzione "Chiedi prima", che è meglio.
Abbiamo parlato di come attivare il click to play su Chrome e su Firefox, ma si può anche fare in Opera e Internet Explorer.

6) Disinstallare i plug-in non necessari
I plugin, come Java e Flash, sono le parti più vulnerabili di un browser, quelli che attirano più attacchi informatici.
Su questo abbiamo scritto una guida completa su come rimuovere i plugin del browser per navigare il web più sicuro
Tenere conto che Java è oggi particolarmente pericoloso e utilizzato da pochissimi siti web e lo stesso vale per Silverlight di Microsoft.
L'unico plug-in che conviene ancora mantenere è Flash, anche se è sempre meno necessario.

LEGGI ANCHE: mai scaricare player e aggiornamenti da siti di video in streaming, sono sempre virus

7) Usare una versione del browser a 64 bit se possibile
E' importante sapere che Google Chrome è disponibile anche nella versione 64-bit che dovrebbe installarsi automaticamente sui PC con Windows 64 bit.
Per verificarlo, andare sul menu principale, premere su Guida e informazioni e poi su Informazioni su Chrome.
Se non c'è scritto nulla, allora è la versione 32 bit ed è necessario scaricare Chrome dal sito ufficiale.
Anche Firefox a 64 bit è disponibile così come Microsoft Edge sui PC Windows 64 bit.
I programmi a 64 bit sono più sicuri di quelli a 32 bit perchè meno facili da hackerare, quindi, se ancora si sta con Windows a 32 bit, sarebbe meglio cominciare a pensare di passare a Windows 64 bit.

8) Usare le estensioni con cautela e installare solo quelle che servono veramente.
Chi usa Chrome e Firefox ama installare estensioni di ogni tipo, ma bisogna comunque fare attenzione.
Alcune di esse possono essere sviluppate in modo da spiare le comunicazioni e condividere la cronologia del browser verso l'esterno mentre altre possono inserire pubblicità in più sui siti web.
La regola quindi è di installare il minor numero possibile di estensioni del browser e controllare sempre che siano di un autore affidabile.

9) Pulizia del browser
Il browser è una porta verso l'esterno che come tale accumula sempre sporcizia sotto forma di estensioni, plugin, cookies o altre cose.
Tenerlo completamente pulito è impossibile ed anche un antivirus non è sufficiente quindi, ogni tanto, è bene fare scansioni con programmi che chiudono l'accesso ai siti pericolosi e puliscono il browser dai componenti a rischio.
Spyware Blaster (meglio) e Spybot sono due programmi che mettono in blacklist siti, cookies e script pericolosi in modo da non doversene più preoccupare.
ADWCleaner è invece il miglior programma per ripulire il browser da malware.

10) Attenzione alle Email di Phishing
Oltre la metà di tutte le e-mail sono spam e di queste il 50 percento porta con sé allegati dannosi.
Questo metodo è incredibilmente potente ed efficace per la trasmissione di infezioni da malware ai computer, pertanto, è fondamentale impegnarsi a garantire che le email che arrivano nella tua casella di posta siano sicure.
Purtroppo, una volta che il tuo indirizzo email finisce in un database di spammer (magari perchè viene rubato da qualche sito a cui siamo registrati o perchè un amico viene infettato da virus e la sua lista contatti viene rubata),finisce col diventare un bersaglio continuo di spam.
Le e-mail di phishing, che in genere sono molto simili alle e-mail ufficiali e includono un link a siti Web contraffatti, sono particolarmente preoccupanti e facili a trarre in inganno.
Anche le webmail più usate al mondo, come Gmail e Outlook, che sono molto buone nel bloccare lo spam, non riescono ad essere perfette.
Idealmente, sarebbe meglio utilizzare un client di posta elettronica come Microsoft Outlook e utilizzare un filtro antispam per bloccare questi messaggi.
In un altro articolo abbiamo visto alcuni casi per spiegare come riconoscere e-mail false, con truffa, non autentiche.

11) Usare le VPN
Per navigare su internet in modo da non essere visto online all'esterno e proteggendo la connessione internet, il modo più efficace è sicuramente quello di affidarsi a un servizio VPN.
La VPN crittografano il traffico, nascondono l'identità dell'utente e rendono impossibile di venire identificati o profilati.
Per questo scopo, però, è necessario pagare un servizio VPN Premium tra i migliori ed a pagamento, altrimenti ci sarebbero limitazioni in fatto di privacy o di velocità.

LEGGI ANCHE: Controlla se il PC è sicuro e protetto da virus e su internet

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy