Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Bloccare persone e contatti su Whatsapp

Aggiornato il:
Come bloccare i contatti fastidiosi da WhatsApp, per non ricevere più messaggi e come scoprire se siamo bloccati da qualcuno
Blocco contattiSe vogliamo impedire a una persona di contattarci su Whatsapp, come avviene in qualsiasi applicazione di messaggistica, possiamo farlo direttamente dall'app, così da non essere più disturbati dai seccatori o da gente che desideriamo non sentire.
Applicando questo blocco su WhatsApp metteremo una barriera tra noi e questo contatto, così che tutti i messaggi che prova a inviarci non saranno ricevuti.
Nello stesso tempo questo contatto non potrà più
vedere l'orario e la data del nostro ultimo accesso, non saprà se siamo online e non vedrà eventuali modifiche della foto e dello stato del profilo.
Ovviamente il blocco è bidirezionale quindi, chi usa questa opzione verso qualcuno, non potrà a sua volta mandare dei messaggi (non avrebbe molto senso!).
Vediamo in questa guida come attivare il blocco su WhatsApp sui dispositivi Android e sugli iPhone, con un approfondimento a fine articolo in cui vedremo come accorgerci se siamo stati bloccati.

LEGGI ANCHE -> Invisibili su Whatsapp per nascondere ultimo accesso

Prima si proseguire è importante sapere che bloccare una persona è diverso dal cancellare un contatto da WhatsApp, cosa che può essere fatta soltanto eliminando il suo numero dalla rubrica generale del telefono.
In questo caso la persona non comparirà più nell'app, ma potrà inviarci comunque messaggi (appariranno in una nuova chat dove è presente solo il numero di telefono del contatto, senza nome).
Il blocco applicato tramite l'app di WhatsApp permette di bloccare anche le chiamata e le videochiamate effettuabili tramite il servizio, mettendoci a riparo dai molestatori che chiamano a qualsiasi ora.
Altra cosa importante da sapere è che una persona bloccata può anche essere sbloccata, in caso di ripensamenti: basterà seguire gli stessi passaggi descritti qui in basso e sbloccare il contatto tenendo premuto su di esso.
Se non abbiamo ancora WhatsApp installato sul nostro smartphone, possiamo installarlo utilizzando i link che abbiamo inserito qui -> Android e iPhone (iOS).

1) Come bloccare contatti su WhatsApp per Android

Su Android possiamo bloccare un contatto su WhatsApp aprendo l'app di messaggistica, facendo clic in alto a destra sui tre puntini e aprendo la voce Impostazioni.
Dal menu che si aprirà portiamoci nel percorso Account -> Privacy, quindi facciamo clic sulla voce Contatti bloccati.
Contatti android

Per aggiungere dei contatti alla lista di quelli bloccati facciamo clic in alto a destra per aprire la lista contatti e confermiamo sui nomi che intendiamo bloccare.
Una volta aggiunti alla lista non saremo più in grado di inviare messaggi all'utente in questione e lui non potrà più visualizzare la nostra chat, così come inviare messaggi o effettuare chiamate/videochiamate.
Per sbloccare un contatto basterà raggiungere questo menu, tenere premuto sul nome da sbloccare quindi utilizzare la voce Sblocca: subito il contatto sarà in grado di risponderci e di ricevere i nostri messaggi.
In alternativa possiamo bloccare il contatto in maniera più rapida aprendo la chat del contatto da bloccare, facendo clic sui tre puntini in alto a destra, facendo clic su Altro e utilizzando la voce Blocca.
Blocco veloce

Riusciremo così a bloccare rapidamente i contatti che ci recano disturbo e dai quali non vogliamo più ricevere nessun tipo di comunicazione.

2) Come bloccare contatti su WhatsApp per iPhone

La procedura per bloccare i contatti su WhatsApp su iPhone è leggermente diversa rispetto a quando visto per Android.
Per prima cosa apriamo l'app di WhatsApp, quindi portiamoci nel menu in basso a destra Impostazioni.
Dalla finestra che comparirà portiamoci nel percorso Account -> Privacy, quindi facciamo clic sulla voce Bloccati.
WhatsApp iPhone

Nella schermata che si mostrerà è sufficiente cliccare sulla voce Aggiungi per poter bloccare persone e contatti dalla lista degli amici presente nell'app.
Come già visto per Android, per sbloccare un contatto bloccato per sbaglio o "perdonato" basterà raggiungere di nuovo il menu, tenere premuto sul nome e utilizzare la voce Sblocca contatto: potremo fin da subito inviare e ricevere i messaggi e le chiamate/videochiamate.
Per poter applicare più velocemente il blocco, possiamo anche agire direttamente dalla chat del contatto da bloccare: apriamo la suddetta dal menu Chat, quindi facciamo tap con il dito sul nome del contatto (in alto).
Dal nuovo menu che vedremo comparire scorriamo fino a trovare la voce Blocca contatto, con cui è possibile impedire alla persona associata ad esso di disturbarci.
Blocco iphone

D'ora in avanti il contatto non potrà inviarci messaggi o avviare chiamate/videochiamate.

3) Come scoprire se siamo stati bloccati

Sospettate che una persona ci abbia bloccato su Whatsapp?
Sulla carta non possiamo sapere se il blocco è attivo o meno, ma può essere facilmente intuibile da alcuni piccoli particolari.
Se abbiamo ricevuto un blocco, non sapremo più se l'altro contatto è online e nemmeno la data dell'ultimo accesso; potremo quindi verificare questo dato direttamente dalla chat, specie se la persona non risponde più e non riceve i nostri messaggi (anche se forse ha solo nascosto a tutti l'ultimo accesso usando l'opzione apposita nelle impostazioni privacy).
Di questa persona non vedremo mai l'eventuale modifica dello stato e della foto, che però non è certamente una cosa che viene modificata spesso e, inoltre, sono anche loro cose che possono essere nascoste ad alcuni numeri della rubrica.
L'indizio più importante per capire di essere stati bloccati viene dato dai messaggi stessi: se quelli che inviamo vengono considerati spediti ma non ricevuti, con una sola spunta che non diventa mai doppia (che significa "ricevuto") allora è molto probabile che siamo stati bloccati dal contatto e, di conseguenza, non vedremo mai nemmeno le doppie spunte blu (che ci indicano se un messaggio su Whatsapp è stato letto).
Altra prova importante può essere provare a chiamare il contatto: se non sentiamo risposta o un segnale d'occupato per più di 24 ore, molto probabilmente siamo stati bloccati.

LEGGI ANCHE: Whatsapp: 20 Trucchi e segreti della chat su Android e iPhone

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy