Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Scaricare e trasferire foto da cellulare al PC (iPhone e Android)

Ultimo aggiornamento:
Come trasferire le foto da un cellulare Android o da iPhone su PC, per salvarle in modo sicuro, tramite cavo USB o via cloud
scaricare foto cellulare Fare le foto con lo smartphone è molto comodo, intanto perchè con un iPhone o un cellulare Android si buon livello le foto hanno la stessa qualità di quelle scattate con una fotocamera, e poi perchè il telefono è sempre a portata di mano in tasca o in borsa.
L'unico problema è che le fotografie e le immagini ricevute via Whatsapp o via Facebook occupano spazio nella memoria che, prima o poi, si riempie fino ad esaurirsi.
Qualsiasi telefono si utilizza, anche fosse il più costoso e con la memoria interna più grossa, bisogna sempre scaricare le foto da qualche parte, in modo da poterle conservare al sicuro, liberare la memoria e poterne fare di nuove.
Per scaricare le foto del cellulare ci sono, oggi, tre modalità principali: trasferire le immagini su un computer, spostarle su un disco esterno, caricarle online su uno spazio cloud.
Il trasferimento sul computer o su un hard disk consente di tenerle salvate su un disco che dovrebbe essere grande almeno 1 Terabyte.
Il problema è che se si rompesse il disco, quello interno al PC o quello esterno, allora si rischia di perdere tutte le foto.
Il cloud, ossia uno spazio online, ha diversi vantaggi, quello di poter visualizzare le foto da qualsiasi dispositivo collegato a internet, quello di evitarsi la fatica di collegare il telefono ad un computer e quello di garantire la sicurezza e l'integrità dei dati.

Di seguito, vediamo i modi di scaricare e trasferire le foto da un iPhone o da qualsiasi smartphone Android (Samsung, Huawei, LG e altre marche), su un computer o sul cloud.

Passare le foto da uno smartphone Android al PC

Per trasferire le foto da un qualsiasi telefono o tablet Android sul PC (Windows ed anche su Mac) basta soltanto collegarli con il cavo USB che si usa anche per la ricarica del telefono.
Sul telefono dovrebbe comparire una notifica che chiede se lasciare solo la ricarica della batteria oppure attivare il trasferimento di file MTP.
Senza installare nulla, si può poi aprire la cartella di Esplora File e sotto Questo PC, sul lato sinistro della finestra, si dovrebbe trovare il dispositivo collegato.
Si può quindi cliccare sull'icona dello smartphone Android per trovare la cartella della memoria interna (o memoria esterna se c'è una scheda SD), nella quale si troveranno varie cartelle.
Una di queste è quella delle immagini, chiamata DCIM o Pictures, che è quella che contiene tutte le foto, pronte per essere copiate e incollate in una cartella del computer.
Ovviamente, si potranno poi cancellare le foto dalla memoria del telefono, selezionandole tutte col mouse e cancellandole.
Premendo col tasto destro del mouse sull'icona dello smartphone, è possibile poi scegliere l'opzione Importa immagini e video per scaricare tutti i nuovi contenuti sul computer in modo automatico.

Nel caso in cui il PC non vedesse alcun dispositivo Android collegato è possibile che ci sia un problema con il cavo USB, che non supporta il trasferimento dati.
In un altro articolo abbiamo studiato e risolto tutti i possibili problemi se Android non è riconosciuto dal PC con connessione USB.

Se si volesse un programma più strutturato per gestire i trasferimenti, abbiamo visto che esistono diversi programmi per gestire Android da PC e trasferire dati (in wifi o USB), tra cui anche i software proprietari di Huawei e Samsung.

Trasferire foto da iPhone a PC

Chi ha un iPhone può scaricare le foto dal telefono e salvarle sul computer usando il programma iTunes per PC e Mac.
Basterà quindi collegare l'iPhone al PC con il cavo USB di ricarica, toccare sullo schermo dell'iPhone per autorizzare il computer, aprire iTunes e seguire la procedura guidata per la prima sincronizzazione e il backup.
Su iTunes si aprirà una scheda dell'iPhone, l'indicazione dello stato della batteria, l'eventuale aggiornamento di iOS da scaricare e lo spazio libero sulla memoria.
Tra le opzioni sono importanti quelle per non sincronizzare automaticamente l'iPhone appena viene collegato al PC e quella per gestire manualmente musica e video.
Conviene adesso staccare l'iPhone dal computer usando il tasto Espelli su iTunes (o anche staccandolo subito) e poi riattaccarlo.
A questo punto dovrebbe l'iPhone dovrebbe comparire in Esplora File, sotto Mio PC.
Cliccare quindi su iPhone, poi sulla cartella Internal Storage e poi su DCIM per trovare altre cartelle, tra cui 100Apple, dentro cui si trovano video e foto fatte con la fotocamera.
Trascinando queste foto su una cartella del PC, queste saranno salvate e potranno poi essere selezionate e cancellate.
Anche per l'iPhone si può cliccare col tasto destro del mouse sull'icona iPhone di... in Esplora file per usare l'opzione automatica Importa immagini e video e salvare nella cartella scelta tutte le nuove foto ed i video.

Scaricare foto su Cloud

Come detto sopra, sia su iPhone che su Android è possibile salvare le foto ed i video in modo sicuro utilizzando un servizio cloud, che è Google Foto.
Con Google Foto si può fare il backup automatico gratis di tutte le foto su Android e iPhone, senza limiti di numero, come spiegato in un altro articolo.
Google Foto è da preferire a iCloud di Apple che invece, nell'account gratuito, è limitato solo a uno spazio di 5 GB.
Con il backup automatico non bisogna molto preoccuparsi dello spazio occupato dalle foto e si può liberare spazio usando la funzione inclusa nell'applicazione Google (attenzione su iPhone è anche necessario svuotare il cestino nell'app delle Foto)
Con il cloud, le foto diventano visibili e scaricabili da ogni PC o altro telefono connesso a internet, usando l'app Google Foto o eseguendo l'accesso con lo stesso account Google sul sito photos.google.com.

LEGGI ANCHE: Trasferire le foto da Android e iPhone su PC in wifi con Photosync

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)