Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

PC economico sotto i 250 Euro per navigare,studiare e lavorare

Ultimo aggiornamento:
Cerchi un PC desktop ultra economico per lavorare, studiare e navigare su Internet? Ecco tutte le componenti che puoi acquistare.
PC fisso economico Il vecchio PC fisso ormai causa troppi problemi e stavi pensando di sostituirlo?
Vedremo in questa guida come acquistare un nuovo PC spendendo una cifra davvero molto bassa (intorno ai 250€) riciclando quante più componenti possibili dal vecchio computer e installando comunque una nuova CPU, una nuova scheda madre, un banco di RAM veloce e un disco fisso capiente.
Il PC così assemblato sarà perfetto per navigare su Internet, utilizzare Office e gli strumenti da ufficio più semplici, chattare sui social e vedere un video in streaming senza dover spendere una fortuna.
Ovviamente un PC così economico non potrà effettuare alcune operazioni come giocare, effettuare elaborazioni video troppo complesse (editing video) e visualizzare contenuti con risoluzione troppo alta, ma per lo studio o per un utilizzo leggero è davvero perfetto, visto che si presta anche ad un upgrade futuro per aumentare la velocità.

LEGGI ANCHE: Come assemblare il PC, montare i pezzi e costruire un computer da zero

Componenti recuperabili

Prima di vedere le componenti per questo nuovo PC super economico consigliamo di controllare le componenti che possono essere riciclate dal vecchio computer, così da ridurre tantissimo la spesa.
Le componenti riutilizzabili sul nuovo PC sono:

1) Monitor: inutile spendere altri 100€ se il vecchio monitor LCD piatto si comporta ancora bene, l'importante è che supporti almeno la risoluzione HD (1024 x 720 pixel).
Sui vecchi monitor troveremo le porte VGA e DVI, tutte connessioni disponibili sulla scheda madre scelta per il nuovo PC.

2) Lettore/Masterizzatore DVD: perché buttare il masterizzatore se è ancora perfettamente funzionante? Questa componente è riutilizzabile senza problemi anche sul PC nuovo, così da poter leggere e masterizzare i CD e i DVD.

3) Lettore schede di memoria: altro componente recuperabile senza alcun problema è il lettore delle schede di memoria (microSD, SD etc.), che può essere collegato al PC nuovo così da poter gestire le schede di memoria portatili senza utilizzare adattatori esterni.

4) Disco fisso: anche se è presente un nuovo disco fisso più performante tra le componenti del PC nuovo, potremo recuperare quello vecchio come unità di backup, magari collegabile anche al router per ottenere dei file condivisi in rete.

5) Webcam: perché comprare una nuova webcam se quella precedente funziona? Alla fine è una semplice periferica USB, basterà collegarla al nuovo PC per renderla subito disponibile alle app per le video-chiamate (Skype, Hangouts etc.)

6) Adattatore WiFi: sul vecchio PC era presente un adattatore WiFi via USB? Potremo recuperarlo per connettere il PC nuovo alla rete wireless di casa ed evitare di utilizzare il cavo.
Se invece utilizzavamo un adattatore interno PCI non sarà possibile riciclarlo sul nuovo PC, mentre un adattatore interno di tipo PCI-Express sarà possibile utilizzarlo anche sulla nuova scheda madre.

7) Case: il case è possibile sia sostituirlo sia mantenerlo, la scelta finale è nostra!
Decidendo di tenere il case si risparmierà circa 30€ sulla spesa finale, ma si dovrà recuperare anche il vecchio alimentatore.
Se l'alimentatore non è abbastanza potente (almeno 450W) o fa rumore, conviene lasciar perdere il case e puntare su quello nuovo consigliato più in basso.

8) Tastiera e mouse: queste componenti possono essere riutilizzate con facilità, trattandosi nella maggior parte dei casi di periferiche USB.
In ogni caso la scheda madre supporta anche i vecchi mouse e tastiere con porta PS/2, non dovremo spendere nulla per queste componenti.

9) Casse audio: se utilizzavamo un impianto audio separato, sarà possibile riutilizzarlo senza problemi anche sul nuovo PC.

Qualsiasi altra componente non elencata qui sopra (CPU, RAM, scheda madre, cavo d'alimentazione, schede PCI, scheda video vecchia etc.) andrà smaltita perché non più utilizzabile.
In alternativa è possibile conservare qualche componente per rivenderla online a collezionisti del vecchio hardware (molto numerosi su eBay), così da ricavare una discreta somma.

Componenti nuovo PC economico

Dopo aver visto le componenti che è possibile riciclare, vediamo insieme le componenti del nuovo PC economico.

CPU e scheda madre
Motherboard

Come scheda madre abbiamo scelto un modello che integrasse anche la CPU, così da ridurre significativamente la spesa.
La scelta è ricaduta sulla Asrock J3455M, una scheda madre Micro-ATX con CPU Intel integrata, raffreddamento di tipo passivo (quindi niente ventole rumorose, solo un dissipatore) e tutti i connettori necessari per i componenti riciclati.
Supporta memorie DDR3 (fino a due banchi), 2 porte SATA-III e 4 porte USB, di cui 2 USB 3.0.
Questa scheda madre può essere acquistata qui -> Asrock J3455M (78 Euro)

Case con alimentatore 500W
Case

Un case con alimentatore incluso è quello che fa al caso nostro, visto che ridurrà ulteriormente la spesa finale.
La scelta è ricaduta sul VulTech GS-1696, compatibile con tutti i tipi di scheda madre e con il numero di porte frontali sufficienti per espandere la connettività del PC.
Di serie è fornito anche un alimentatore da 500W, più che sufficienti per alimentare le componenti interne del PC una volta montate.
Dispone anche di slot per il lettore/masterizzatore e per l'eventuale lettore di schede di memoria.
Questo case può essere acquistato qui -> VulTech GS-1696 (35 Euro)

Memoria RAM Kingston
Memoria RAM

Per accompagnare la scheda madre e la CPU punteremo su un banco di memoria RAM DDR3 firmato Kingston, uno dei migliori marchi per questo tipo di componente.
Offre una capienza di 4 GB, più che sufficienti per utilizzare Windows 10, unita ad una frequenza di 1333 MHz.
La presenza di un altro slot RAM sulla scheda ti lascerà ampia possibilità di upgrade, così da poter passare in qualsiasi momento a 8GB.
Il banco di RAM Kingston in questione è acquistabile qui -> Memoria RAM Kingston 4 GB DDR3 (35 €)

Western Digital Hard Disk Caviar Blue
Hard Disk

Come dispositivo di storage abbiamo deciso di puntare su un buon disco della Western Digital, in versione Caviar Blue, con capienza di ben 1 TB (1000 GB).
Con questo disco avremo a disposizione tutto lo spazio per installare Windows 10 e i programmi più utili, con la possibilità di salvare anche i file più grandi senza temere che possa finire presto.
Il disco andrà collegato alla porta SATA della scheda madre ed è possibile affiancarlo anche al vecchio disco rigido recuperato dal vecchio PC (sarà visto come disco secondario se installato dopo il disco Western Digital).
Il disco rigido trattato in questa parte della guida è possibile visionarlo da qui -> Western Digital Caviar Blue 1 TB (45 Euro)

LEGGI ANCHE: Prezzi componenti per un PC medio da 300 Euro per ogni uso

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • scrambler_900
    13/11/17

    ciao hai visto l'offerta di Amazon sui portatili? ti danno 200 euro per il tuo vecchio pc che abbia meno di 10 anni e a condizione che spendi almeno 500 euro, purtroppo è solo per i portatili