Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Usare lo smartphone in classe a scuola in modo utile si può

Ultimo aggiornamento:
10 modi utili per usare lo smartphone in classe a scuola e per studiare, come diario, per prendere appunti e per lavorare in aula con i compagni
smartphone a scuola In questi tempi in cui si discute sull'opportunità o meno del BYOD a scuola (Bring your own device), ossia della possibilità per gli studenti di poter portare e anche usare lo smartphone in classe, senza voler entrare direttamente nella questione, vediamo qui quanto questo può essere utile.
Trovandomi stranamente d'accordo con l'attuale ministra dell'istruzione, ritengo infatti che se non utilizzato per giocare ed andando oltre all'uso per creare gruppi Whatsapp, lo smartphone può diventare l'ideale compagno di studi per tutti, per fare ricerche su internet e come assistente virtuale per seguire meglio le lezioni, prendere appunti, ripetere e correggere i compiti.

Anche se molti non sono d'accordo nel concedere l'uso dei cellulari in aula, sopratutto gli psicoterapeuti, i moderni smartphone devono essere considerati come dei computer, il cui uso va insegnato e disciplinato per poter non solo studiare, ma anche, per fare alcuni esempi, per imparare a capire le notizie vere, per avere le chiavi di lettura a interpretare i pensieri di parte di influencer, giornalisti e persone comuni, per riconoscere le bufale, per evitare virus e malware, per capire il concetto di privacy, per limitare la diffusione di pensieri negativi ed del cyberbullismo.

In questo articolo vediamo quindi come usare lo smartphone in classe ad a scuola in modo utile e produttivo.

LEGGI ANCHE: Migliori App per scuola e università

1) Organizzare gli impegni
Il diario di scuola resta sempre, tradizionalmente, l'oggetto più importante, ma usando un certo tipo di applicazioni è possibile avere una pianificazione più completa che sia anche interattiva, con allarmi e con suggerimenti automatici.
Le app agenda per promemoria e impegni sono quindi perfette per sapere sempre cosa fare e quando farlo.
Tra queste, ad esempio, si può scegliere Microsoft Todo, per Android e iPhone, che organizza tutte le attività, i compiti, le interrogazioni, i compiti in classe e volendo anche i progressi di studio.

2) Il diario per segnare voti, lezioni, compiti in classe e altre cose
L'app del Diario Scuola, per Android e iPhone, funziona a meraviglia per avere un registro elettronico in cui memorizzare voti presi, voti, materie, assenze, compiti, verifiche per chi vuole avere il diario sempre sincronizzato.
In alternativa, si può usare l'app MyStudyLife, molto completa ma solo in inglese.

3) App per prendere appunti
Uno smartphone ed ancora meglio un tablet può funzionare molto bene al posto del classico quaderno di carta, per prendere appunti.
Applicazioni per scrivere appunti come Google Keep e Onenote forniscono il layout ideale per scrivere velocemente e per raccogliere gli appunti in modo da non perderli, da ordinarli e da sincronizzare con il computer in modo automatico.

4) Appunti vocali
Per seguire le lezioni in classe è possibile usare lo smartphone per registrare la voce dell'insegnante come si faceva con i vecchi registratori portatili a cassette.
Abbiamo visto, in un altro articolo, le migliori app per registrare voce e suoni su Android, mentre su iPhone si può usare l'app del registratore incluso.
Inoltre, anche se con più difficoltà, con uno smartphone a scuola si possono anche scrivere appunti sotto dettatura, in modo diretto, con riconoscimento vocale e tecnologia speech-to-text.
Abbiamo visto, in un altro articolo, come dettare a voce sullo smartphone Android e iPhone.

5) Stare concentrati
Per venire incontro a chi dice che lo smartphone è solo una distrazione in classe e non aiuta, c'è un'app come Forest che costringe lo studente a stare concentrato e a non toccare il telefono per un certo periodo di tempo.
Non è una di quelle app per bloccare internet o le app come Facebook, ma soltanto che controlla per quanto tempo si riesce a stare senza accendere lo schermo dello smartphone.
Ci vogliono almeno trenta minuti di inattività per far crescere un albero da aggiungere alla foresta e se si controlla il telefono prima o si visita un sito messo in lista nera, l'albero morirà.

6) Scanner e fotocopie
Una volta quando servivano gli appunti di un amico o la pagina di un libro che non avevamo, si andava in copisteria a fare le fotocopie.
Oggi si può usare direttamente il telefono e fare una foto alla pagina da scansionare usando un'app scanner per Android e iPhone.
Le app scanner funzionano anche con tecnologia OCR, per rendere modificabile il testo fotografato e funzionano benissimo anche per fotografare la lavagna in classe.

7) App per lavori di gruppo
Per rendere l'organizzazione di una ricerca o di uno studio di gruppo, ci sono diverse applicazioni usate anche in ambito lavorativo.
Per esempio, Trello, è la numero uno per la gestione dei progetti di gruppo con una lista multiutente to-do consente di collaborazione in tempo reale.
Anche Google Documenti è utile e funzionale, sia perchè include le app Office Word ed Excel senza che nessuno debba pagarle, sia per come facilita la collaborazione su tabelle, presentazioni e testi scritti.
Alla fine grazie alle app si può studiare insieme anche se ognuno sta a casa sua.

8) App per pianificare le ore di studio
Senza complicarsi troppo la vita, si può usare un timer da tenere sullo schermo da usare per studiare e programmare le pause.
Con le app "Pomodoro Timer" per iPhone e per Android, è possibile sfruttare in pieno il tempo disponibile massimizzando la produttività e la concentrazione.

9) Dizionari e Traduttori
Chi dice che lo smartphone a scuola non si dovrebbe usare forse non ricorda quanto era scomodo portarsi dietro l'enorme vocabolario d' Italiano, di Inglese o di Latino.
Oggi questi vocabolari possono essere consultati da un tablet o dal cellulare Android e iPhone usando le varie app come Google Traduttore (che può tradurre ogni lingua, compreso il latino) e come il Dizionario Italiano con sinonimi e contrari (Android e iPhone) tanto per fare alcuni esempi (negli store si trovano dizionari e vocabolari di ogni lingua).

10) Risolutore di matematica
Alcune app sono così intelligenti da risolvere espressioni matematiche soltanto inquadrandole con la fotocamera.
E' il caso della magica applicazione Photomath, gratis per Android e iPhone, che diventa fondamentale per tutti gli studenti che vogliono controllare la risoluzione di funzioni ed espressioni di matematica e algebra.

LEGGI ANCHE: App per fare compiti di Scuola: lettura, schemi, traduzioni, calcoli immediati

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • Maicol Batti
    16/9/17

    Esiste anche l'app School Life Diary: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.thunkable.android.battimaic.School_Life_Diary