Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Powerline o WiFi: quale tecnologia è migliore

Ultimo aggiornamento:
Come alternativa alla connessione Wifi si può usare il Powerline; scopri tutti i vantaggi e svantaggi delle due tecnologie di collegamento internet
Connessione powerline Quando devi connettere un dispositivo al tuo modem per navigare su Internet il metodo più utilizzato attualmente è senza ombra di dubbio la connessione WiFi, vista la praticità di potersi connettere semplicemente portandosi nel campo d'azione della rete e digitando una password (o utilizzando il tasto WPS sui modem compatibili).
C'è però un metodo alternativo utilizzato da molti che consente di collegare un dispositivo a internet usando un cavo di rete Ethernet che puà essere connesso al modem direttamente oppure anche ad uno speciale plug da mettere sulla presa elettrica chiamato Powerline.
Come visto in un confronto tra connessione con cavo ethernet e rete wifi, se si vuole una connessione stabile è sempre da preferire il cavo, a meno che non si usano le nuove tecnologie wireless (banda 5 GHz e protocollo 802.11ac) più veloci, che sono ai livelli del cavo Ethernet, ma che hanno il difetto di avere un segnale corto.

In sostanza, chi deve collegare a internet un PC fisso, una Smart TV o una console situati in un punto lontano della casa dove il WiFi non prende bene o è troppo lento, invece di aumentare la ricezione del wifi con un ripetitore, si può avere una connessione internet sulle prese elettriche con il Powerline.
Qui troverai tutte le informazioni necessarie per scegliere tra Powerline o WiFi, così da sapere in anticipo come collegare il tuo dispositivo al modem di casa.

LEGGI ANCHE: Come funziona il Powerline, segreti e limiti

Powerline
Connettività Powerline

La tecnologia Powerline sfrutta la rete elettrica di casa per far passare i dati della connessione alla rete, così da renderla disponibile in ogni angolo della casa.
Di seguito ti mostro i vantaggi del Powerline:

- Nessuna richiesta di password: puoi accedere alla tecnologia Powerline senza dover ricordare la password di rete o utilizzare il tasto WPS per accedere.

- Accessibile su qualsiasi presa: bastano due prese elettriche libere per stabilire un collegamento Powerline, uno in ingresso (vicino al modem) e uno in uscita (vicino al dispositivo da collegare).
Questo permette di superare i limiti imposti dai cavi Ethernet, portando la connettività via cavo in ogni stanza.

- Scalabile: puoi connettere altri adattatori Powerline alla rete che hai già creato con i due adattatori forniti con il pack base. Quindi puoi utilizare un adattatore Powerline in ingresso (vicino al modem) e 2 o più adattatori Poweline dove servono.

- Nessuna interferenza con le reti vicine: se con il WiFi devi fare attenzione alle reti vicine per evitare interferenze, con Powerline non avrai questi problemi.

- Sicuro: tutte le connessioni Powerline sono cifrate quando viaggiano nel circuito elettrico, così da evitare possibili attacchi da parte di malintenzionati.

Ora invece ti mostrerò gli svantaggi della tecnologia Powerline:

- Qualità dell'impianto elettrico: se l'impiato elettrico della tua casa è vecchio, potresti incappare in cali di velocità tali da rendere impossibile l'uso della Powerine.

- Costo per unità: se devi creare una rete ampia con Powerline, il costo è decisamente elevato.

- Velocità: sono molti i fattori che influenzano questo parametro (inclusa la qualità dell'impianto e la distanza dalle prese), ma in generale le velocità sono inferiori a quelle ottenibili con il WiFi di nuova generazione.

- Utilizzo presa esclusivo: escludendo i modelli che integrano la presa di corrente (passthrough), se utilizzi gli adattatori Powerline perdi le prese elettriche in cui le poni.

Leggendo quindi i vantaggi e gli svantaggi puoi arrivare alla conclusione che Powerline è un buon modo per collegare dispositivi presenti in stanze diverse e non raggiunti in maniera ottimale dalla rete wireless, ma alcuni problemi potrebbero rendere l'esperienza con questa tecnologia poco piacevole o del tutto frustrante, specie se l'impianto elettrico non è adeguato allo sfuttamento di Powerline.

WiFi
Connessione WiFi

Il WiFi ha di fatto cambiato le vite di tutti, portando la connettività ad Internet su un nuovo livello da cui tutti ormai dipendono.
I vantaggi della tecnologia WiFi sono numerosi e riassunti qui di seguito:

- Senza confini: il WiFi supera agilmente le mura di casa, riuscendo spesso a coprire anche zone fuori dall'abitazione come giardini o terrazzi.

- Compatibilità con dispositivi mobile: il successo di smartphone e tablet è stato decretato anche dalla compatibilità con qualsiasi tipo di rete WiFi, così da poterli utilizzare in piena libertà.

- Scalabilità: un singolo punto d'accesso WiFi può connettere centinaia di dispositivi diversi.

- Accesso controllato: basta conoscere una password o premere un pulsante (WPS) per connettere i nuovi dispositivi.

- Veloce: le ultime tecnologie (5 GHz e 802.11ac) permettono di raggiungere velocità di trasmissione superiori a quelle ottenibili con un cavo Ethernet con Gigabit (ossia 1000 Megabit/s).

- Personalizzabile: puoi decidere il nome della rete e la password d'accesso, così come cambiare frequenza, canale e tecnologia utilizzata per le connessioni.
Puoi anche spegnere il WiFi ad orari prestabiliti (su alcuni modem di fascia alta) e ridurre la grandezza della rete per evitare di fornire accesso ai vicini di casa o per strada.

Oltre agli vantaggi sono purtroppo presenti anche degli svantaggi, riassunti qui di seguito:

- Interferenze: uno dei nemici del WiFi! Spesso le reti wireless create dai vicini interferiscono con la tua rete, causando perdita di velocità, una rete con copertura minore e nei casi peggiori perdita completa del segnale.
Oltre alle reti WiFi dei vicini puoi riscontrare interferenze anche con altri dispositivi elettronici che utilizzano onde elettromagnetiche come telefoni cordless, microonde, sistemi d'allarme e quant'altro.
Perciò scegli sempre con cura il canale WiFi da utilizzare e passa se possibile alla tecnogia a 5 GHz, che soffre di minori problemi di interferenza.

- Campo d'azione: utilizzando la frequenza a 2,4 GHz otterrai una buona copertura in grado di coprire spesso tutta la casa, ma se usi la frequenza a 5 GHz (quella più veloce) spesso basta un muro per dimezzare o annullare del tutto il campo d'azione della rete.
Se intendi quindi collegare dispositivi lontani potrai sfruttare efficacemente solo la rete a 2,4 GHz, rinunciando alla velocità.

- Sicurezza: attualmente il protocollo più sicuro per evitare di far connettere dispositivi non autorizzati è WPA2 con crittografia AES, possibilmente con una password scelta personalmente (evita le password predefinite).
Escludendo questa configurazione tutti gli altri sistemi di sicurezza per proteggere le connessioni WiFi sono vulnerabili e possono essere "hackerati" da un malintenzionato bravo.
Evita quindi di utilizzare WEP e WPA con crittografie deboli (non AES), in più ti consiglio di disattivare anche la tecnologia WPS che spesso viene utilizzata dalle app per scovare le password di rete predefinite nei modem disponibili nei paraggi.

Leggendo quindi vantaggi e svantaggi del WiFi puoi arrivare alla conclusione che è sicuramente il miglior metodo per connettersi ad Internet al giorno d'oggi, ma che alcune cose devi controllarle personalmente (canale WiFi, sicurezza, frequenza) per evitare problemi di connessione o malintenzionati che usano la tua connessione senza pagare alcun abbonamento, mettendoti anche di fronte alle responsabilità dei fatti compiuti con la tua rete (se i malintenzionati recuperano la password della tua rete possono usarla per scopi illeciti, che verranno notificati a te!).

Adottare le due tecnologie: guida all'acquisto

Intendi utilizzare la tecnologia Powerline per la tua casa? Il miglior kit per iniziare è realizzato da TP-Link ed è disponibile qui -> TP-link TL-PA7010 (44€)
Kit powerline Tp-link

Questi nuovi adattatori potrai connettere velocemente un dispositivo lontano da modem utilizzando la tecnologia AV1000, in grado di garantire fino a 1 Gigabit di connessione su rete elettrica.
Non richiede nessun tipo di configurazione: basta collegare i cavi Ethernet alle rispettive porte e collegare gli adattatori a due prese di casa libere.

Un tipo di Powelrline più costoso è quello di NetGear da 100 Euro, che funziona anche col wifi, nel senso che fa uscire dalla presa elettrica un access point per la connessione wireless.

Se invece cerchi un nuovo modem/router per sfruttare al massimo le tecnologie WiFi (inclusa la frequenza a 5 GHz e la tecnologia 802.11ac) ti consiglio di buttare un occhio su questo modello -> AVM FRITZ! Box 3490 (149€)
modem router

I FRITZ!Box sono tra i migliori modem disponibili sul mercato, potrai dimenticarti delle interferenze e dei problemi che riemergono con tutti gli altri modelli!
Questo modello supporta la connettività Fibra (su VDSL), opera su entrambe le frequenze del WiFi (2,4 e 5 GHz) ed offre una velocità complessiva di connessione pari a 1750 Mbps (450 + 1300 Mbit/s).
Se il dispositivo è compatibile con il dual band puoi connetterti contemporaneamente a tutte e due le reti per viaggiare a velocità elevate su rete wireless!

Volendo risparmiare, rimando alla lista dei migliori Router wifi da comprare

Hai un PC fisso o un portatile che non supporta la tecnologia WiFi a 5 GHz?
Puoi facilmente rimediare e aggiungere una scheda di rete Wifi al PC acquistando un adattatore come questo -> ANEWISH Adattatore Antenna USB WiFi (11€)
Compatibile sia con le frequenze a 2,4 GHz sia con le frequenze a 5 GHz, offre una velocità massima di 433Mbps (su 5 GHz) e 150Mbps (su 2,4 GHz), utilizzabili anche in contemporanea se il router è compatibile.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)