Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

8 Funzioni nuove in Google Maps: parcheggi, taxi e info su tutto

Ultimo aggiornamento:
Le funzioni più utili di Google Maps recentemente aggiunte, dalla ricerca di Taxi a Uber, ai parcheggi e le opzioni di autobus e pedaggi
nuove funzioni google maps Non sarebbe sbagliato dire che Google Maps è l'applicazione più importante per ogni tipologia di cellulare, non perchè non esistano alternative, ma perchè porta con se tante di quelle funzionalità che davvero diventa irrinunciabile per tutti.
Mentre sugli smartphone Android è, quasi sempre, preinstallata, Google Maps su iPhone è spesso la prima applicazione che viene scaricata.
Di recente, Google Maps ha aggiunto alcune nuove funzioni che aiutano molto chi si deve spostare in macchina, che fanno da contorno al navigatore GPS incluso rendendolo migliore anche di quello del TomTom o qualsiasi altro strumento.
In particolare andiamo a parlare della possibilità di richiedere informazioni, della possibilità di prenotare Taxi e passaggi in macchina e di come Google voglia dare un concreto supporto nel cercare parcheggio in città molto trafficate.

1) Sapere se si può parcheggiare in una determinata zona e dove.
Parlando subito della funzione più recente di Google Maps, vediamo che è possibile sapere, prima di arrivare in un posto, se ci sono problemi di parcheggio.
Per esempio, andando in centro a Roma, Google Maps segnalerà il problema di trovare parcheggio.
L'informazione viene visualizzata quando si imposta un percorso chiedendo le indicazioni, prima di premere Avvia per iniziare la navigazione guidata.
Nella sezione delle informazioni percorso, accanto al tempo previsto di percorrenza, c'è segnata una lettera P in rosso se nella via di destinazione c'è difficoltà a parcheggiare.
La funzione è attiva, per ora, solo in alcune città come Roma e Milano.

Negli USA e solo su Google Maps per Android è anche disponibile la funzione del Trova parcheggio, per ricevere indicazioni sulla strada migliore in cui parcheggiare che sia vicina al posto in cui si è scelto di andare in macchina.
Speriamo che questa funzione arrivi presto anche in Italia, sopratutto nelle città più complicate come Roma, Milano e Napoli.

2) Salvare la posizione della macchina parcheggiata
Usando Google Maps è possibile salvare la posizione del parcheggio in modo quasi automatico.
Quando si arriva a destinazione e dopo aver parcheggiato, basta infatti aprire Google Maps e toccare il apllino blu che indica la nostra posizione attuale per poterla segnare con una P che indica la macchina parcheggiata.
Una volta aggiunta la posizione, si può toccare su Informazioni per inserire note del parcheggio, per inserire il tempo rimanente prima che ci fanno la multa (così da ricevere un avviso qualche minuto prima) e per aggiungere una foto.

3) Chiedere informazioni su un posto
Quando si cerca un negozio o un ristorante o un altro posto in Google Maps, nella scheda del luogo selezionato è possibile fare una domanda e aspettare che qualcuno possa rispondere.
Si può chiedere quando apre, come si può pagare, la posizione esatta, quale punto di riferimento vicino ci può aiutare a trovarlo, se si mangia pesce, se c'è cucina per celiaci e quello che si vuole.
La risposta può arrivare nel giro di mezzora perchè chiunque puù darla, non solo i titolari del ristoranti o del negozio.
Per fare domande, cercare il nome di un posto, poi toccare il tasto informazioni e scorrere verso il basso fino a trovare il box in cui scrivere.
Sotto, si potranno leggere altre domande già fatte e le recensioni.

4) Vedere dove si trova un amico in tempo reale
Come già spiegato in un altro articolo, è possibile condividere la posizione in Google Maps, in tempo reale, per farsi seguire sulla mappa.
Viceversa si può chiedere ad un amico di condividere la posizione per sapere dove si trova e quando arriva da noi.
La funzione si può usare dal menu principale di Google Maps, quello a sinistra, oppure durante la navigazione, toccando la barra bianca in basso.

5) Uber, Taxi e BlaBlaCar
Cercando le indicazioni per arrivare da qualche parte è possibile, prima di avviare il navigatore, scegliere di vedere il percorso coi mezzi pubblici, a piedi oppure anche prendendo un taxi.
Toccando l'icona dell'omino col braccio alzato, si apre un box dove è possibile lanciare l'app MyTaxi che ci permette di chiamare un taxi senza fare telefonate, per farli arrivare prima possibile.
Oltre a MyTaxi si può anche prenotare un passaggio con Uber, se disponibile.
In futuro dovrebbe essere integrato anche il servizio BlaBlaCar, quello del car sharing, dove si può ricevere un passaggio da qualcuno che va nella stessa direzione.
In tutti i casi viene anche scritto il prezzo che si va a pagare ed il tempo di attesa per il taxi o Uber.

6) Opzioni trasporto pubblico
Google Maps è in grado di dirci, in molti casi, non solo quale autobus o metropolitana prendere, ma anche quanto tempo dobbiamo aspettarlo alla fermata e tutte le fermate che deve fare.
Per questo scopo, comunque, si può fare meglio con l'app Moovit che mostra orari bus e metro a Roma, Milano e città italiane, in tempo reale.

7) Aggiungere più fermate durante la navigazione
Durante un percorso con navigatore GPS, è possibile aggiungere altre tappe in modo semplice.
Prima di avviare il navigatore e dopo aver premuto il tasto delle indicazioni, toccare in alto a destra il tasto con tre pallini accanto alla "tua posizione" per trovare l'opzione che aggiunge una tappa al percorso.
Le tappe si possono riordinare spostandole col dito su e giù.
Durante la navigazione, si può eliminare una tappa intermedia toccando sulla barra bianca in basso, facendo comparire le varie opzioni per cercare e per rimuovere la prossima tappa.

8) Evitare i pedaggi e autostrade a pagamento
Durante un viaggio, se non si vogliono fare autostrade, bisogna dire a Google Maps di studiare un percorso senza pedaggi.
Dopo aver visto le indicazioni, prima di avviare il navigatore, toccare il tasto con tre pallini in alto a destra per trovare le opzioni percorso.
Qui si può decidere di evitare pedaggi, autostrade e traghetti.

BONUS: Durante la navigazione, se si tocca l'icona di ricerca sullo schermo è possibile trovare posti vicini come benzinai, ristoranti, bar e supermercati.

LEGGI ANCHE: Trucchi e segreti dell'app Google Maps Navigatore su Android e iPhone

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • realista
    6/9/17

    sempre utili le tue guide

  • rico
    6/9/17

    Tutte funzioni utili, eppure trovo ancora il sito desktop
    https://www.google.it/maps
    più chiaro e utile per le opzioni di trasporto, SE conosco già l'indirizzo di partenza e arrivo.