Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Processo Antimalware Service Executable: cosa fa in Windows 10

Ultimo aggiornamento:
Cosa fa il processo Antimalware Service Executable in esecuzione in Windows 10 occupando memoria e CPU?
Antimalware Service Executable
Quello chiamato "Antimalware Service Executable", legato al file di sistema MsMpEng.exe, è uno dei processi più importanti di Windows 10, quello legato all'antivirus Windows Defender che fa parte del sistema operativo.
Questo antivirus, successore di quel Microsoft Security Essentials uscito diversi anni fa per Windows 7, è un sistema di protezione completo del computer che rende anche superflua l'installazione di un programma esterno.
Il processo Antimalware Service Executable, visibile nel task manager tra i processi di Windows, è importante perchè quello che tiene attiva la protezione in tempo reale dell'antivirus ed è, per questo motivo, un processo che consuma più memoria rispetto altri processi in background.
In alcuni casi, poi, sopratutto in fase di avvio del computer, il processo dell'antimalware può andare a occupare anche il 100% della CPU.

Per vedere i consumi di risorse del processo Antimalware Service Executable, si devono premere insieme i tasti CTRL Maius Esc e poi premere su Più dettagli e scorrere la lista dei processi fino a trovare quello con questo nome.
Premendoci sopra, viene evidenziato che si tratta del servizio Windows Defender Antivirus e poi, cliccandoci sopra col tasto destro ed andando alle proprietà, che viene generato dal file MsMpEng.exe .
In Windows 10 si possono controllare le attività di Windows Defender premendo sull'icona dello scudo in basso a destra vicino l'orologio oppure andando sul menù Start, in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Defender > Windows Defender Security Center .

Essendo un processo legato alla sicurezza del sistema, se si scoprisse che il processo Antimalware Service Executable sta utilizzando una grande quantità di risorse della CPU o del disco bloccando il computer, è il caso di preoccuparsi perchè può darsi che la causa sia un malware oppure semplicemente che sia in attività, proprio in quel momento, lo scanner automatico di Windows Defender.
Un elevato utilizzo della CPU potrebbe anche essere causato dall'installazione di un aggiornamento o dal fatto che è stato aperto un file particolarmente grande che a Windows Defender richiede tempo per controllare che non sia dannoso.
Notare comunque che Windows Defender è configurato automaticamente per fare scansioni in background solo quando il computer è inattivo e non viene utilizzato, quindi se il servizio antimalware occupa il 100%$ della CPU mentre si sta lavorando c'è sicuramente un problema o un malware in circolazione.
In questi casi può essere utile dare una mano all'antivirus, se possibile, con una scansione antimalware di Malwarebytes Antimalware, che nel rilevare malware anche sconosciuti è il migliore di tutti.

Si può disattivare l'antivirus Windows Defender in Windows 10, andando in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Defender > Windows Defender Security Center > Protezione da virus e minacce > impostazioni di protezione da virus e minacce e spegnere tutti gli interruttori, quello della protezione in tempo reale e della protezione cloud.
Tuttavia, questa opzione si può disattivare solo in modo temporaneo se non si installa un altro antivirus.
Si può anche disattivare Windows Defender dai criteri di impostazioni locali: premere insieme i tasti Windows+R eseguire il comando gpedit.msc e nell lato sinistro espandere le sezioni Criteri computer locale > Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Windows Defender Antivirus.
Disattivare l'antivirus Windows Defender senza installare un altro antivirus è, chiaramente, sconsigliato e molto rischioso per la sicurezza.
Con Windows Defender attivo, si possono disattivare le scansioni automatiche usando l'opzione per disattivare le operazioni di manutenzione automatiche di Windows.

Se si installa un altro antivirus, Windows Defendrr si disattiva automaticamente.
In questo caso, il processo Antimalware rimane presente sul task manager, ma non occupa CPU e memoria.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)