Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Cosa fa il processo Smartscreen in Windows 10 e 8.1

Ultimo aggiornamento:
Cosa fa il processo Smartscreen di Windows 10 e Windows 8.1, a che serve e come funziona nel proteggere il PC
processo smartscreen Smartscreen è il nome di uno dei processi visibili nello strumento di gestione attività di Windows, ossia il task manager.
Si tratta di uno dei processi più importanti che funziona per tenere in sicurezza il sistema impedendo l'installazione di programmi non autorizzata.
SmartScreen è una funzionalità che era prima inclusa solo in Internet Explorer e diventata poi uno strumento interno di Windows 8 e di Windows 10 dove è stato anche migliorato.
Grazie a Smarrtscreen, ogni volta che si scarica un'applicazione o un file da internet, questo viene bloccato alla prima esecuzione se il filtro di Microsoft reputa possano esserci rischi per la sicurezza.
E' a causa dello Smartscreen se ogni tanto, scaricando un file da internet, questo viene impedito facendo comparire un avviso che serve a mettere in guardia l'utente dei possibili rischi.
Quando si scarica, ad esempio, un programma come Chrome che è stato già segnalato come sicuro, SmartScreen permette la sua esecuzione senza chiedere nulla, ma se si scarica un file che non è mai stato visto prima, Windows ne impedisce l'avvio e avverte che potrebbe essere pericoloso.
Quando appare questo avviso è possibile comunque ignorarlo per eseguire lo stesso quel file scaricato se si è certi che non è dannoso.
Il servizio Smartscreen viene utilizzato anche nelle applicazioni Microsoft Edge e Windows Store per bloccare i contenuti dannosi.

SmartScreen in Windows 10 e Windows 8.1 è un livello di protezione dell'antivirus integrato Windows Defender, che è invece rappresentato dal processo Antimalware Service Executable di cui ho parlato qualche tempo fa.
Il fatto di avere un sistema di sicurezza a più livelli e diviso in più processi è sicuramente una buona cosa per mantenere il PC più sicuro, anche se si utilizza un altro programma antivirus e un browser web non Microsoft come Chrome o Firefox.

Il processo SmartScreen, che rimane sempre in background, utilizza poca memoria nel task manager e quasi sempre occupa lo 0% della CPU.
Smartscreen non è sempre visibile in background perchè Windows può chiuderlo automaticamente nei momenti in cui non viene utilizzato.
La funzione di protezione entra in funzione soltanto quando si scarica una nuova applicazione, un programma o un file exe, ed è un'analisi che si può notare nel breve intervallo di tempo tra il momento in cui il download finisce e quello in cui il file è reso disponibile per l'esecuzione.
Il filtro SmartScreen viene utilizzato in aggiunta ai controlli antivirus.
Se viene considerato sicuro, si può lanciare normalmente l'applicazione o il file scaricato, altrimenti appare una scritta che avverte del blocco, con un link piccolo per aprire ulteriori informazioni e per poterlo eseguire lo stesso prendendosi tutti i rischi.

In Windows 10 è possibile, come già spiegato, disattivare SmartScreen, andando in Impostazioni > Windows Defender Security center > Controllo delle app e del browser, disattivando le tre opzioni di smartscreen su Windows, su Edge e sulle app.
Anche se si disattiva la funzionalità SmartScreen in Windows, il processo SmartScreen si avvia lo stesso, utilizzando una minima quantità di memoria.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)