Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Come funziona Sarahah per inviare messaggi anonimi

Ultimo aggiornamento:
Come funziona Sarahah, come si usa e cosa significa inviare messaggi anonimi in questa applicazione per Android e iPhone
messaggi anonimi sarahah In questi giorni c'è un'app che sta facendo parlare di se (su Twitter e su Facebook) in modo quasi maniacale, coinvolgendo un po' tutti.
Si chiama Sarahah l'app dell'estate, che sta tenendo incollati ai cellulari migliaia di persone in Italia ed in ogni parte del mondo, che nasce con lo scopo di dire veramente cosa pensa una persona su un'altra.
In realtà Sarahah, parola araba il cui significato è onestà, funziona come una chat a cui tutti possiamo iscriverci gratis, dove possiamo inviare e ricevere messaggi anonimi.
Il senso di scrivere in anonimo a qualcuno è che così siamo liberi di dire veramente quello che pensiamo senza rischiare conseguenze.
Per esempio possiamo rivelare i nostri sentimenti verso una persona, dire cosa non ci piace di un amico o contattare qualcuno che non ci conosce per chattare liberamente senza rivelare la nostra identità.
Ovviamente, poi, tutto questo può tradursi in insulti, messaggi volgari e parole offensive, ma questo fa parte della naturale conseguenza dell'anonimato online.

Come inviare messaggi anonimi con Sarahah?
Per usare Sarahah dobbiamo scaricare l'applicazione per Android o per iPhone oppure si può anche usare un PC e collegarci al sito Sarahah.com .

Iscriversi a Sarahah
Prima di tutto, per usare Sarahah, bisogna iscriversi creando un account e fornendo un'email di registrazione, un nome di riconoscimento, un username da usare solo per accedere e, opzionalmente, caricare anche una foto.
La foto può anche essere caricata successivamente dal menu Account nelle impostazioni.
A questo punto si può decidere se usare Sarahah per inviare e ricevere messaggi o solo per inviarli in anonimo.
Nel primo caso potremmo usare un nome riconoscibile e mettere la foto della propria faccia, in modo che gli amici possano trovarci, stando tranquilli che tanto, quando inviamo messaggi a qualcuno, questi saranno ricevuti sempre senza alcuna indicazione di chi siamo.
Nel secondo caso, invece, usiamo un account Sarahah completamente nascosto e anonimo, che non sarà riconoscibile per nessuno e che potremmo usare solo per inviare messaggi senza ricevere nulla.
In questo secondo caso posso suggerire allora di registrarsi alla chat Sarahah usando un indirizzo email temporaneo e anonimo.
Dopo la registrazione, per ogni utente viene creato un URL di contatto, tipo pomhey.sarahah.com (il mio contatto se volete fare prove) ed è anche ricercabile in Sarah dallo strumento di ricerca.

Come usare l'app Sarahah
L'app Sarahah è molto semplice e si compone di 4 sezioni: messaggi, cerca, esplora e profilo.
La sezione messaggi elenca i messaggi ricevuti, quelli inviati e quelli preferiti.
La sezione cerca permette di trovare, scrivendo il nome, le persone a cui vogliamo scrivere messaggi.
La sezione esplora è una prossima novità.
La sezione del profilo ci fa vedere la nostra URL e il numero di messaggi inviati e ricevuti.
Dalla rotella in alto a destra è possibile entrare nelle impostazioni dove è possibile attivare le notifiche per essere avvertiti quando riceviamo un nuovo messaggio e dove ci sono due importanti opzioni di privacy.
Si può infatti, scegliere se apparire o meno nelle ricerche fatte dagli altri e se permettere a tutti di contattarci oppure solo agli autorizzati.

Come funziona l'anonimato in Sarahah
Chi aveva usato servizi online come Ask.fm avrà già capito come significa essere anonimi in una chat come Sarahah.
La sostanza dell'applicazione è tutta nel fatto chechi riceve un messaggio non saprà mai chi lo ha mandato.
Non c'è proprio alcun modo per sapere chi ci ha scritto in Sarahah, nemmeno se a scriverci è qualcuno che si è registrato con un nome vero e con la foto della sua faccia, semplicemente perchè nella lista dei messaggi ricevuti non appare alcun nome e nessuna foto.
Naturale conseguenza di questo anonimato è che non si può rispondere a chi ci scrive e non c'è diritto di replica.

Sarahah, quindi, è molto diversa rispetto ad altre app per chat anonima simili come Kik Messenger, dove invece si può rispondere e chattare con chiunque usando un nome fittizio, falso o inventato.
In Sarahah si inviano solo messaggi a cui siamo sicuri non seguirà alcuna risposta, tranne nel caso in cui il destinatario non intuisce chi siamo.

Cosa si può fare quando si riceve un messaggio su Sarahah?
I messaggi ricevuti sono tutti visibili nella prima schermata dell'applicazione.
Sarahah non ci dice chi li ha inviati, quindi manca il tasto per rispondere.
E' comunque possibile segnare un messaggio per conservarlo nei preferiti usando il cuore oppure cancellare il messaggio per sempre usando la X.
Usando i pulsanti sotto il messaggio si può anche segnalare che il messaggio è offensivo e bloccare chi l'ha inviato in modo da non ricevere più niente da lui, anche se non sapremo mai chi sia.
Per finire, è possibile usare il pulsante della freccia per condividere il messaggio su Facebook, su Twitter o altri social.
Nel caso della condivisione, Sarahah mette il messaggio dentro un'immagine con cornice in modo da renderla ben leggibile e riconoscibile (e infatti i nquesti giorni Twitter e Facebook sono pieni di messaggi da Sarahah).

A cosa serve Sarahah?
Come penso sia chiaro, Sarahah non è un'app con qualche utilità pratica, ma è solo per divertirsi, insultare e fare avances anche spinte e audaci verso ragazze e ragazzi che tanto non sapranno chi siamo e non potranno risponderci.
Come tutte le app di questo tipo, anche questa può prestarsi bene al Cyberbullismo, che può avvenire, ad esempio, quando diverse persone, coperte da anonimato, si mettono d'accordo per insultare qualcuno in massa magari puntando sui suoi difetti fisici o punti deboli.
In pochi giorni dalla diffusione virale di Sarahah sono già fioccate le polemiche al riguardo e si segnalano anche denunce da parte di persone che hanno ricevuto minacce di morte anonime, molto facili da fare con un'app del genere.

Per finire, vale la pena sapere che i messaggi inviati con Sarahah non sono crittografati, quindi non c'è molta protezione e privacy completa di quello che si scrive.
Sarahah non è un'app per inviare messaggi che si cancellano e si auto-distruggono, non è nemmeno un'app per inviare messaggi cifrati e sicuri.

LEGGI ANCHE: Inviare email anonime e messaggi segreti di posta

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
4 Commenti
  • Mauro
    15/8/17

    Io non riesco a capire come si fa a mettere in giro app del genere se poi si sa che possono causare atti di cyberbullismo. Mah...

  • realista
    19/8/17

    sarebbe anche utile in un certo senso tale app, ma dovrebbe aver UNA IMMENSA BASE di utenza.

    cioè se ogni persona che io conosco usasse tale app, sarebbe costruttivo dirgli qualcosa di utile su cosa deve migliorare, ma dal momento che la avranno 4 gatti tale app.... perde il suo significato

  • realista
    19/8/17

    perdonami claudio ma .... mi sono registrato e non vedo alcun modo per CERCARE le persone..... sapendo il loro nome e cognome

  • Claudio Pomes
    22/8/17

    devi sapere il nome usato su sarah per trovare qualcuno; per farsi trovare si deve condividere il nome sarah su facebook