Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Chiudere applicazioni Android (e forzare l'uscita)

Ultimo aggiornamento:
Chiudere applicazioni Android su ogni smartphone, se sono app che non rispondono, usando la lista di app recenti
chiudere app android L'altro giorno ero con un mio amico e durante un momento morto in cui entrambi stavamo concentrati sullo schermo del nostro smartphone, ho notato come questa persona stava strisciando via, una dopo l'altra, le app dalla lista delle app recenti.
Non ho potuto quindi fare a meno di chiedergli cosa stesse facendo, se lo facesse per un particolare motivo oppure se stava giocando.
La sua risposta fu che stava chiudendo tutte le app in modo da liberare memoria ed avere lo smartphone più veloce.

Questa attività di chiudere le applicazioni strisciandole di lato si può fare, su Android, toccando il tasto in basso a destra (in alcuni telefoni si trova a sinistra), quello col simbolo di due quadrati.
Il mio amico, però, era completamente fuori strada se pensava di liberare memoria e tenere il telefono veloce solo rimuovendo le app dalla lista delle app recenti.
Quello che stava facendo può essere utile, semmai, per motivi di privacy, giusto per nascondere quali applicazioni aveva usato per ultime.

In realtà per chiudere applicazioni Android, su ogni smartphone Samsung, Huawei o altri, non si deve fare altro che toccare il tasto di uscita o quello per tornare indietro.
Inoltre, per com'è progettato il sistema, se anche un'applicazione non venisse chiusa manualmente, questa lascerà libera la memoria necessaria al telefono per avviare altre app aperte.
L'unico motivo per cui si può voler forzare la chiusura di un'applicazione è il caso di un'app che rimane bloccata e smette di rispondere, se tiene occupato Android ed impedisce l'esecuzione e l'uso di altre applicazioni.

Per terminare un'applicazione che non risponde in Android, per forzare l'uscita dall'app se rimane bloccata o congelata, si può effettivamente usare il metodo di chiusura che stava usando il mio amico in modo improprio.
Si può quindi premere il pulsante Applicazioni recenti sul dispositivo per aprire il menu del multitasking.
Su molti telefoni, questo è il pulsante quadrato sul lato destro della barra di navigazione sullo schermo.
Se non ci fosse questo tasto, si può provare a tenere premuto il pulsante Home per aprire la stessa schermata.
Nella lista delle app recenti, scorrere verso destra o verso sinistra col dito l'applicazione che si vuol chiudere oppure toccare l'icona della X accanto al titolo dell'applicazione.

Su alcuni dispositivi, è possibile visualizzare un pulsante veloce "Chiudi tutto" nella parte superiore o inferiore dell'elenco, che ha un'icona con tre righe disposte a scaletta.
Questo pulsante permette di uccidere tutte le applicazioni in esecuzione.
Come già detto sopra, però, non è mai necessario chiudere le applicazioni su Android se lo scopo fosse quello di recuperare memoria o velocità, perchè il sistema operativo è in grado, in modo autonomo, di gestire l'uso delle risorse in modo che siano sempre disponibili per le app in uso e non per quelle usate prima.
Si deve utilizzare questo metodo soltanto per terminare applicazioni che non rispondono.

Conseguenza di questo è che tutte le app che promettono di velocizzare il telefono chiudendo le app non in uso, sono completamente inutili e non danno alcun effetto benefico.
Abbiamo parlato di questo problema nello spiegare perchè chiudere le app in background su iOS e Android è inutile e non serve

LEGGI ANCHE: Errore App non risponde, chiusa o bloccata su Android; Soluzioni

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)