Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Quale smartwatch comprare per collegare l'orologio al telefono

Ultimo aggiornamento:
Quali smartwatch comprare e di quale tipo: per collegare l'orologio allo smartphone Android, all'iPhone, come orologio sport o per telefonare
orologi per cellulari e smartphone Anche se gli smartwatch non hanno avuto lo stesso impatto degli smartphone, soprattutto perchè non se ne sente veramente il bisogno, sono indubbiamente dispositivi elettronici attraenti e desiderabili, sia da chi vuole un orologio speciale, sia da chi lavora molto con il cellulare e può trovare utile un'interfaccia indossabile com'è, appunto, lo smartwatch.
Rispetto a qualche anno fa, quando i modelli di smartwatch erano piuttosto spartani, limitati e bruttini, oggi ce ne sono di tante varietà e di ogni categoria di prezzo, di marche famose e marche cinesi completamente sconosciute, con sistema Android Wear, WatchOS di Apple Watch, Tizen di Samsung o altri sistemi operativi più semplici, ma sempre in grado di collegarsi a qualsiasi smartphone via bluetooth.
In questo articolo andiamo a scoprire com'è fatto un orologio smartwatch, che può essere un telefono con scheda SIM oppure un dispositivo che si collega tramite bluetooth allo smartphone, che può avere il GPS se si tratta di un orologio sportivo e che può essere anche super economico (da 20 Euro) se si tratta di uno smartwatch cinese di imitazione.

LEGGI ANCHE: Migliori orologi Smartwatch: Android, per iPhone, Samsung e cinesi

La prima caratteristica tecnica da controllare prima di comprare uno smartwatch è, sicuramente, il sistema operativo interno.
Il sistema operativo migliore per uno smartwatch è, senza alcun dubbio, Android Wear.
Android Wear è proprio una versione Android creata appositamente per far funzionare gli smartwatch, che diventano in grado di interfacciarsi con gli smartphone Android tramite l'app Android Wear ed anche con gli iPhone, anche se con funzioni più limitate.
Android Wear è un sistema libero, con un vasto market di app gratuite tra cui scegliere, che permette di usare lo smartphone anche se questo lo si tiene in tasca, parlando all'orologio con i comandi vocali.

Solo nel caso in cui si ha un iPhone e si è Apple Fan, si può comprare uno smartwatch della Apple, con sistema WatchOS.
Come spesso accade con Apple, questo sistema è compatibile solo come interfaccia degli iPhone, dalla versione 5 in poi e non supporta altri telefoni Android.

Quando si compra uno smartphone cinese o di quelli a poco prezzo, si potrebbe trovare un sistema operativo diverso da Android Wear e AppleWatch, molto semplice.
Mentre gli orologi con questi sistemi senza nome sono sempre super economici, personalmente trovo siano quasi inutili se non per ricevere notifiche da SMS, Whatsapp e Facebook.
Non ci sono, infatti, applicazioni che è possibile aggiungere, non ci sono aggiornamenti e la comunicazione viene gestita da app proprietarie come Mediatek SmartDevice, molto scadenti.

Per finire, alcuni smartwatch Samsung montano il sistema Tizen OS, compatibile con i telefoni Samsung Galaxy, con qualsiasi altro cellulare Android e con iPhone anche se con parecchie limitazioni.

Di fatto, gli smartwatch funzionano quasi tutti allo stesso modo, come interfacce indossabili del cellulare, collegato tramite bluetooth.
La connessione bluetooth deve quindi rimanere sempre attiva tra telefono e orologio, almeno quando si va in giro, soprattutto in moto o in macchina, quando si vuole usare il cellulare dall'orologio.
Chi è abituato a indossare un orologio troverà comodo poter visualizzare le notifiche sullo schermo dello smartwatch senza bisogno di tirare fuori il telefono dalla tasca o dalla borsa; inoltre c'è anche una certa comodità a lanciare comandi vocali sul telefono parlando sul microfono dello smartwatch.

In alcuni casi l'orologio può essere esso stesso un cellulare, dotato di scheda SIM.
Questo tipo di orologi con scheda SIM che permettono anche di telefonare e inviare SMS senza bisogno di uno smartphone, sono meno comuni e, spesso, si tratta di modelli economici e scadenti che non sono Android e nemmeno Apple Watch.

Alcuni smartwatch hanno anche il GPS.
La scelta di comprare un orologio con GPS si basa sul fatto se si vuol utilizzare lo smartwatch anche come fitness tracker, ossia anche come misuratore delle attività agonistiche.
Bisogna infatti ricordare che se l'intenzione è solo quella di comprare un orologio bracciale per il fitness, magari di quelli che misurano il battito cardiaco oltre che i passi ed il sonno, non è necessario comprare uno smartwatch, ma meglio allora un orologio Fitband come il Mi Band 2 di Xiaomi che, se opportunamente configurato, è in grado anche di ricevere notifiche dal cellulare.

Anche se in questo articolo non voglio dare giudizi estetici, è importante sapere che tipo di schermo può avere uno smartwatch.
Si possono trovare orologio cellulare con schermo tondo o quadrato, con quelli tondi che costano sempre un po' di più perchè più eleganti da indossare e meno sportivi, ma con quelli con schermo quadrato che sono più comodi da usare con il touchscreen.
Mentre lo schermo può avere più o meno qualità, è preferibile che su uno smartwatch il display sia di tipo AMOLED, dove il nero non è illuminato e, quindi, hanno un più efficiente consumo di energia.
L'unico problema con lo schermo AMOLED è che sotto al sole si vede meno bene di uno schermo LCD.
Un altro tipo di smartwatch è quello con schermo e-paper (ricordiamo che erano così i Pebble, oggi non più in vendita) simile a quello degli eBook reader, senza colori, ben leggibili anche sotto al sole, con un consumo energetico minimo e batteria di lunga durata, ma con poca compatibilità per le applicazioni.

Riguardo la batteria di un orologio smart, se si parla di smartwatch tradizionale Android Wear o Apple Watch, allora la batteria non durerà più di due giorni e, alla fine, sarà da ricaricare spesso, a seconda anche dell'uso che si fa.
Certamente se non si utilizza tutto il giorno con lo schermo acceso e le notifiche dello smartphone, allora la batteria, a seconda del modello, può anche durare diversi giorni.
In alcuni smartwatch l'ora è sempre visibile sullo schermo, anche se con una modalità a basso consumo che incide poco sull'autonoma della batteria dell'orologio.
Fondamentale è la presenza del sensore di luminosità, in modo che la luminosità dello schermo sia regolata automaticamente in base all'ambiente.

Tra le altre caratteristiche tecniche, un'altra importante e fondamentale caratteristica che lo smartwatch deve avere è la resistenza all'acqua e alla polvere, con almeno la certificazione IP67, che significa che può essere immerso in acqua anche fino un metro per circa mezzora.

Processore, RAM e spazio di memoria interna sono anche caratteristiche da considerare visto che gli smartwatch sono dei computer in cui possono essere installate applicazioni che generano file da conservare.

Andando nel concreto, per trovare lo smartwatch migliore da comprare possiamo dividere i modelli in vendita in 5 categorie:

1) SmartWatch Android Wear
Questi orologi si possono collegare a qualsiasi tipo di telefono, funzionano meglio con gli smartphone Android, ma vanno bene anche con gli iPhone anche se c'è qualche limitazione.
Attualmente, il migliore di questi smartwatch è il Huawei Watch 2, moderno, affidabile, bello da vedere, resistente all'acqua, al costo di 300 Euro.
Se si vuol spendere di meno ci sono 4 alternative di pari livello che dovrebbero soddisfare soprattutto chi compra uno smartwatch per la prima volta.
Essi sono:
- Huawei Classic (250 Euro)
- Motorola Moto 360 (230 Euro)
- Asus ZenWatch 2 (170 Euro)
- LG Watch Urbane Smartwatch (190 Euro).
- Sony SWR50 Smartwatch 3 (100 Euro).

2) Smartwatch Apple
Gli Apple Watch partono da 400 Euro e arrivano fino a 1400 Euro per i modelli meno sportivi e più lussuosi.
Questi smartwatch funzionano solo con iPhone, quindi non è possibile collegarli ad un telefono Android che è un grave limite.

3) Samsung Gear
Gli smartwatch Samsung usano il sistema operativo Tizen, diverso da Android Wear, che si interfaccia benissimo con gli smartphone Android non solo Samsung ed anche con gli iPhone, anche se con qualche limitazione.
Attualmente lo smartwatch Samsung migliore, di 300 Euro, è il Samsung Gear S3, con schermo circolare AMOLED e capace anche di essere usato come un telefono avendo sia l'altoparlante che il microfono.

4) Orologi sportivi e fitband
Una categoria di smartwatch diversa da quella dei sistemi operativi Android e Apple è quella degli orologi sportivi che tracciano le attività fisiche, la corsa, il battito cardiaco, il sonno, i passi e tanto altro, con GPS integrato.
Di orologi di questo tipo ce ne sono davvero molti, alcuni dei quali capaci anche di ricevere notifiche dal telefono collegato tramite bluetooth.
Il migliore in assoluto oggi è il Garmin Forerunner 235 da 240 Euro, che si collega al telefono Android o iPhone grazie all'applicazione Garmin Connect.
Se si vuole spendere meno si può comprare l'Alcatel One Touch, da 100 Euro, compatibile con Android e iPhone.,
Un altro tipo di orologio sportivo di qualità è il Polar m400 da 120 Euro o anche il Withings, molto elegante, dall'aspetto di un orologio normale a lancette.
Menzione a parte per il mitico Mi Band 2 di Xiaomi da 30 Euro che può essere usato come uno smartwatch con semplici configurazioni e trucchi.

5) Gli smartwatch cinesi
Questa categoria di orologi cellulare sono semplici interfacce touchscreen in cui ricevere notifiche e da utilizzare per telefonare.
Questi smartwatch cinesi hanno un sistema operativo molto statico, sono tutti di plastica, hanno un design quadrato, uno schermo a bassa risoluzione e costano 20 Euro.
Su Amazon questi smartwatch stanno avendo discreto successo proprio per il prezzo irrisorio, perchè le persone ci vogliono provare pensando magari di fare un grande affare.
Personalmente, dopo averlo provato, l'ho subito restituito perchè brutto e non pratico, ma per molti può essere sufficiente, se ci si accontenta.
Quelli più venduti sono lo Smartwatch Deyoun da 20 Euro, il LaTeC da 24 Euro e l'orologio YunTab a 17 Euro.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)