Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Registra video dagli occhiali con Spectacles di Snapchat, ora in Italia

Ultimo aggiornamento:
Cosa sono gli occhiali di Snapchat (adesso in vendita anche in Italia), gli Spectacles, divertenti e alla moda, per registrare video in soggettiva
occhiali registrano video Anche se per molti può essere ancora poco conosciuta, se si vuol trovare un'app più rivoluzionaria negli ultimi 5 anni, insieme a Uber (l'app per trovare passaggi in macchina tanto contestata dai Taxi), non si può non pensare a Snapchat.
Snapchat è un'app molto usata negli USA (anche preferita a Facebook da dai teenager e da alcune celebrità americane), che sta cercando, lentamente, di diventare popolare anche in Europa ed in Italia.
Nata come applicazione per inviare foto che si autodistruggono, Snapchat è oggi un mix tra un social network molto simile a Instagram (Instagram e Facebook hanno copiato a Snapchat numerose funzioni) e una chat come Whatsapp, dove si pubblicano foto e storie fatte di immagini che possono sparire dopo un giorno.
Come spiegato nella guida dedicata, Snapchat è un'App di foto, selfie, chat, news e video in diretta, ricca di funzioni e di possibilità non solo per divertirsi, ma anche per pubblicizzare un marchio, un'azienda o un'attività professionale.

La popolarità di Snapchat viene anche dai suoi occhiali speciali, chiamati Spectacles, che permettono di registrare video in soggettiva e pubblicarli automaticamente in Snapchat.
Gli occhiali Spectacles di Snapchat sono ora in vendita anche in Italia al prezzo di 150 Euro e promettono davvero di essere l'acquisto tecnologico dell'anno.

Gli occhiali Spectacles sono ben diversi da dispositivi come i Google Glass.
Mentre i Google Glass, che hanno fallito sul mercato a causa del prezzo troppo elevato (costavano 1500 Euro), funzionavano come dispositivi di realtà aumentata per interagire col mondo tramite le app, gli Spectacles sono buoni solo a fare foto e registrare video dagli occhiali, per pubblicarli in Snapchat.
Gli occhiali di Snapchat, quindi, possono essere considerati semplicemente come dei giocattoli divertenti (come ha detto anche il CEO di Snapchat Evan Spiegel), che non vogliono prendersi sul serio e che servono a riprendere il mondo senza dover usare le mani, in soggettiva come in un videogioco.
Alla fine, grazie ad un prezzo accessibile ed un look "trendy" gli Spectacles sono diventati negli USA una vera moda per ragazzi di tutte le età.

Per comprare gli occhiali Spectacles
si può andare sul sito ufficiale e Spectacles.com e ordinarli in modo da farseli spedire a casa in pochi giorni (a seconda della disponibilità).
Si può scegliere tra tre modelli di occhiali Snapchat: quello nero, quello rosso e quello azzurro.
Il prezzo degli Spectacles è di 150 Euro, a cui si aggiungono 10 Euro di spese di spedizione.
Per il momento non sono disponibili su Amazon, ma può darsi che lo saranno tra qualche giorno.

Gli Spectacles si possono anche comprare negli Snapbot, che sono dei distributori automatici gialli che compaiono per brevi periodo in alcuni punti del paese.
Oggi, per esempio, con il lancio degli Spectacles in Europa, si può trovare uno Snapbot a Venezia.
Sul sito degli Spectacles è possibile trovare gli Snapbot in giro per il mondo.

Anche se questo non è assolutamente un articolo sponsorizzato o pagato, non posso che consigliare di comprare o regalare questi occhiali di Snapchat, gli Spectacles, perchè personalmente ritengo non solo che siano molto carini da indossare, ma soprattutto perchè possono davvero rendere più divertenti le vacanze estive.Sotto il video di presentazione degli Spectacles

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • rico
    2/6/17

    Bella idea, ma calma un attimo.
    Prima di tutto, come tratta Snapchat le foto e i video personali? li diffonde a tutti, a qualcuno, li tiene per sè?
    Ricordo uno scandalo in cui le foto che si dovevano autodistruggere in realtà erano state conservate e poi rubate dal server di Snapchat.

  • fasaby
    3/6/17

    Insomma non c'è niente da fare...vogliono costringerci a tutti i costi ad apparire,ad essere social ma soprattutto sempre sorridenti.Siamo arrivati al punto che non ti puoi piu permettere di avere un momento "no",di avere le "P" che ti "girano",perche se giusto in quel momento vieni inquadrato e ripreso e poi il tutto viene divulgato apriti cielo...divieni lo zimbello mondiale,alla mercè di tutti!
    bello schifo!

  • paolus
    5/6/17

    puo registrare solo 10 secondi di video fino ad un massimo di 30 secondi divisik in tre parti, ma e' ridicolo, questo e' un giochino per bambini.