Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Condividere foto in Google Foto automaticamente con un'altra persona

Ultimo aggiornamento:
Si può condividere la raccolta di foto in Google Foto con un'altra persona a partire da una data, tutta oppure solo le foto in cui compare una certa faccia.
condividere foto android iphone In Google Foto è comparsa una nuova funzione davvero comoda, interessante ed importante per poter unificare le foto che abbiamo fatto noi con lo smartphone e quelle di un'altra persona che può essere un amico, il coniuge, un fratello, una sorella o un parente.
Il bello è che la condivisione della raccolta di fotografie può anche riguardare solo le immagini dove compaiono le facce di una o più persone specifiche, sfruttando in pieno il riconoscimento facciale.
Per esempio, quindi, mamma e papà possono condividere la raccolta delle foto fatte al figlio piccolo come se fossero scattate sempre con un solo cellulare, visualizzando quindi entrambi le stesse foto e creando un'unica grande raccolta visibile da tutti e due i genitori sul loro telefono.
La condivisione di foto in Google Foto può essere attivata sia su Android che su iPhone, anche solo per una singola immagine oppure per tutte le foto scattate e memorizzate nel cloud Google, oppure anche solo quelle fatte da oggi o da un certo giorno in poi

LEGGI ANCHE: Google Foto per il backup illimitato di foto su Android e iPhone

Prima di tutto, quindi, è opportuno attivare il riconoscimento facciale in Google Foto su Android e iPhone, come spiegato nella guida.
Il riconoscimento facciale è una funzione disponibile solo negli USA, ma grazie ad un trucco banale è possibile utilizzarla anche in Italia senza alcuna difficoltà.

La funzione per condividere foto si trova nel menu principale di Google Foto, che si apre toccando il tasto in alto a sinistra con tre righe.
Si può quindi scegliere la persona con cui condividere la raccolta di foto, che deve usare essa stessa l'app Google.
Attivando la condivisione automatica si può quindi scegliere se condividere tutte le immagini a partire da oggi oppure tutte anche quelle del passato.
Inoltre, se è stato attivato il raggruppamento di foto in base al volto, si possono condividere soltanto le foto di persone specifiche, una o anche di più.
Invece di dover condividere le foto manualmente ogni volta che vengono fatte, quindi, è possibile ora automatizzare il processo e fare in modo, ad esempio, che le foto in cui io e un'altra persona (mia moglie o un amico) siano condivide automaticamente con questa persona.

La funzione di condivisione è, per ora, limitata ad una sola persona quindi non è possibile creare raccolte diverse da condividere con persone diverse.
Si può scegliere uno dei contatti disponibili o aggiungere un indirizzo email dell'account Google con cui condividere.
La persona che riceve l'invito di condivisione dovrebbe aprire il messaggio in Gmail oppure trovare la notifica nel menu di Google Foto.
Quando si vuole si può interrompere la condivisione e la raccolta sparirà dalla lista dell'altra persona.

In alternativa resta buona la possibilità di creare un album e condividerlo oppure quella di condividere le singole foto, anche se si tratta di operazioni non automatiche.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)