Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Proteggere i dati del PC da Hacker e Virus

Ultimo aggiornamento:
8 regole d'oro per proteggere il PC, i dati e ogni informazione memorizzata da attacchi hacker, virus e malware
proteggere dati da hacker e virus In questi giorni, il panico dilaga negli uffici di tutto il mondo a causa dell'allarme virus Wannacry, un malware del genere Ransomware o Cryptolocker che sfruttando una falla di Windows scoperta dalla NSA, riesce a bloccare e criptare tutti i dati del computer infetto chiedendo un riscatto in denaro per liberarli.
In questo caso, più che mai rispetto al passato, c'è stato molto clamore mediatico e giornalistico ed anche se l'allarmismo è stato pure troppo, diventa un'occasione preziosa per capire che non si può scherzare più con la sicurezza informatica ed è necessario prendere tutte le misure per proteggere i dati del PC dagli hacker, a tutti i livelli, sia sui computer degli uffici, sia quelli di casa.
Questo è ancora più importante viste le recenti rivelazioni sui malware messi in circolazione da organizzazioni come la NSA e la CIA, che invece di lavorare per proteggere il popolo, si impegnano a creare strumenti molto pericolosi per spiare tutti, che inevitabilmente vanno a finire poi nelle mani di hacker criminali pronti ad approfittarne senza guardare in faccia nessuno.

Grazie alla diffusione delle informazioni, ai social network ed alla quantità crescente di dispositivi, non solo PC, connessi in rete, per i gruppi di criminali informatici è davvero un gioco da ragazzi mettere in giro truffe, virus, ransomware ed anche attacchi di intrusione mirati per rubare password e soldi.
Come già spiegato in un altro articolo, sul perchè qualcuno può voler hackerare il mio PC, siamo tutti prede preziose, nessuno escluso, dal momento in cui ci colleghiamo a internet e scambiamo informazioni con il mondo, di qualsiasi genere anche quelle che sembrano le più insignificanti.

Anche se ne ho già parlato in diverse puntate di questo blog, rinnoviamo quindi, in questo articolo di riepilogo, le 8 regole d'oro per proteggere dati e PC da Hacker e virus.

1) Aggiornare il sistema ed i programmi sempre
Il virus Wannacry ha avuto successo, così come altri malware in passato, soltanto sui computer Windows non aggiornati con le ultime patch di sicurezza che Microsoft rilascia settimanalmente.
Windows deve quindi essere sempre aggiornato tenendo attivo il servizio Windows Update, controllando di frequente se funziona e se non sono stati tralasciati aggiornamenti importanti.
Per trovare Windows Update sul proprio PC basta cercarlo dal menu Start.
Se si sta utilizzando una versione di Windows che non è più supportata, come XP o Vista, allora quel computer è aperto ad ogni intrusione hacker e non deve essere mai collegato a internet.

Ovviamente questo vale non solo per i PC non Windows, ma anche per i dispositivi mobili Android, per gli iPhone e iPad, per i Mac ed ogni altro software installato sul PC.
E' sempre importante usare programmi aggiornati all'ultima versione soprattutto se si tratta di programmi popolari di grandi aziende come Microsoft (la suite Office) e Adobe.
Sarebbe anche utile evitare di usare programmi vecchi e ancora molto sensibili alle vulnerabilità come Java o Flash.

2) Usare un browser sicuro per andare su internet
Abbiamo visto, in un altro articolo, qual è il browser più sicuro mettendo a confronto Chrome, Firefox e altri, sottolineando come Chrome sia da preferire per la protezione della navigazione internet e dei dati condivisi online.

3) Usare un antivirus aggiornato
Non è importante quale antivirus si sta usando, l'importante è che sia aggiornato automaticamente e quotidianamente con le ultime scoperte di malware.
In Windows 10 e Windows 8.1 si può usare anche l'antivirus incluso, Windows Defender oppure, soprattutto per Windows 7, si può installare uno dei migliori antivirus gratuiti.

4) Altri programmi di sicurezza: Antimalware, antispyware e firewall
L'uso di programmi di sicurezza aggiuntivi è opzionale, ma a seconda dei casi fondamentale.
Per esempio, un antimalware come Malwarebytes per fare scansioni mensili, è necessario su tutti i PC (in versione gratuita)
Un antispyware come Spybot è molto efficace, ma rimane opzionale.
Un antiadware come ADWCleaner è molto importante anche perchè leggero e free.
Il Firewall invece è già incluso da Windows, quindi bisogna solo assicurarsi sia attivo.
Solo in casi particolari diventa consigliata l'installazione di un programma aggiuntivo (vedi qui i migliori firewall gratuiti).
Questi sono anche alcuni dei migliori programmi per controllare se il PC viene spiato.

5) Proteggere i dati personali con i backup
I malware più pericolosi e più dannosi oggi sono i ransomware, perchè non solo impediscono l'uso del PC, ma criptano i dati rendendoli impossibili da recuperare.
La gravità di questi virus è nel fatto che, se anche si rimuove il ransomware come Wannacry, i dati ormai criptati e bloccati restano comunque inaccessibili per sempre.
E' quindi necessario avere dei backup regolari dei dati importanti che siano memorizzati su un disco diverso del computer o su un altro PC o sul cloud.
In un altro articolo ho spiegato tutti i modi di fare un backup prevenire disastri e non perdere dati.

6) Usare password sicure per tutto.
Per ogni accesso web è importante seguire tutte le regole di sicurezza per generare password impossibili da scoprire per chiunque, anche per un nostro familiare, anche per un hacker.
Di regola non bisogna mai utilizzare nomi e parole che riguardano noi e il nostro passato e nemmeno qualsiasi parola contenuta nel dizionario italiano o di altre lingue.
Non bisogna mai e poi mai usare la stessa password per più account.
Di come scegliere password sicure e le strategie da seguire per proteggere account web ho parlato diffusamente nella guida generale su come navigare sicuri online su internet.
Parlando di password, ricordare anche di proteggere ogni computer e cellulare usato e di attivare sempre, quando possibile, l'autenticazione a due fattori, ossia il codice variabile richiesto dopo aver inserito la password.

7) Proteggere la rete wireless
Si può avere il computer più protetto del mondo, ma se questo poi si connette a una rete wifi monitorata e spiata, tutte le precauzioni prese diventano inutili.
Si può quindi proteggere la rete con una password di accesso a internet ed una password sicura per l'accesso alla console di amministrazione del router.
Diventa anche molto importante proteggere la rete wifi di casa control le intrusioni e conoscere, almeno in teoria, come fanno gli hacker a spiarci e infettarci con i loro malware.
Inoltre, è anche necessario, per proteggere i dati del PC, stare attenti e prendere le misure per navigare sicuri in internet quando connessi a una rete wifi non protetta.

8) Proteggere i dati sui cellulari
Se si blinda il PC da ogni possibile intrusione di hacker, ma poi abbiamo lo smartphone libero di essere spiato da amici o parenti, tutto diventa inutile.
Oggi più che mai, il cellulare richiede di essere protetto, non tanto con un antivirus, ma con misure di protezione dell'accesso e attenzione nelle app installate.
La cosa più importante è impostare un blocco schermo sul telefono con PIN o password per sbloccarlo, ma ci sono anche altre precauzioni per non farsi spiare il cellulare e per proteggere Android dai malware.

Per continuare, rimando alla pagina con 10 consigli importanti per la sicurezza su internet.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • rico
    15/5/17

    Utilissimi consigli, vorrei sottolineare solo che, una volta fatto il backup su chiavetta, disco USB o SD card, questo supporto fisico va assolutamente STACCATO dal PC.
    Se rimane collegato, subisce l'infezione anche lui.