Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Prova sul PC l'algoritmo Facebook e scopri chi sei

Ultimo aggiornamento:
Scopri chi sei in base alle attività su Facebook e prova sul PC come funziona l'algoritmo di raccolta dati
scopri chi sei su facebook Facebook sa bene chi siamo ed in base a come navighiamo il sito, ordina le notizie facendoci vedere quelle che pensa ci interessano di più e fa lo stesso con le pubblicità, facendo comparire sul nostro PC e smartphone annunci pertinenti alle nostre preferenze.
Questo fatto, ossia il tracciamento di Facebook, è ormai noto a tutti ed ormai viene accettato dagli iscritti che sono disposti a cedere parte della loro privacy in favore di uno strumento gratuito potente e utile per tante cose.
Quello che può ancora sorprendere, però, è vedere l'algoritmo Facebook di raccolta e tracciamento dati in funzione, che è così preciso da registrare ogni movimento si fa sul sito, quanto tempo passiamo a leggere i post di un amico piuttosto che un altro e scoprire chi siamo, anche senza mettere i like.
Basta solo aprire Facebook, scorrere le notizie, è già l'algoritmo comincia a lavorare, anche se noi non stiamo cliccando nulla.

Per vedere come Facebook raccoglie i nostri dati e tenere tutte le statistiche di uso del sito sul nostro PC, si può installare l'estensione Data Selfie su Chrome, open source, creata da uno studio di New York chiamato Data X.
Lo scopo di questa estensione è far rendere conto a tutti gli utenti Facebook che non solo tutto ciò che pubblicano su Facebook viene registrato e tracciato, ma anche tutta la quantità di dati che Facebook registra anche da chi non scrive e non clicca nulla.
Data Selfie mostra solo un assaggio delle informazioni che Facebook ha a disposizione, in particolare visualizzando i mi piace cliccati, sui post di quali amici ci soffermiamo più tempo e su quali pagine, mettendo tutte questi dati su un grafico.

Per vedere i primi dati raccolti da Data Selfie, che non sono condivisi con nessuno, ma che rappresentano una parte dei dati che Facebook raccoglie ogni giorno su di noi, bisogna navigare Facebook almeno per qualche minuto, leggere qualche notizia, mettere qualche mi piace.
Per avere, però, tutti i dati raccolti dall'estensione, che replica l'algoritmo facebook, è necessario almeno navigare Facebook per qualche giorno.
A quel punto si potranno visualizzare le attività sul sito divisi per data e per ora, gli amici a cui si è più interessati, il tempo speso leggendo i loro post ed anche le pagine che ci interessano di più.
In basso ancora si trovano poi due elenchi di parole chiavi, il primo con le parole che più abbiamo letto, l'altro con nomi di persone o di cose.
In questi due elenchi viene anche stimato il sentimento riguardo ogni parola chiave o nome, se positivo o negativo.
Continuare a scorrere per trovare un elenco di concetti generali o idee contenuto nei post che sono stati visualizzati su Facebook.
La cosa più interessante, infine, è la previsione della nostra personalità, con un grafico (il Big5) che ci dice quanto siamo aperti, quanto siamo coscienti, estroversi, ben disposti ed emozionali.
Per finire, ci viene detto qual'è il nostro orientamento politico, il nostro orientamento religioso ed altri dati che di mettono a confronto con altri utenti Facebook, che ci dice quanto siamo rilevati intelligenti, orientati alla leadership, soddisfatti ed anche se siamo più maschi o più femmine.
Il cruscotto si conclude con le informazioni sugli acquisti, la salute, l'attività fisica e altre preferenze.

Dati selfie offre un numero di statistiche impressionante, che se si accetta siano raccolte da un'azienda come Facebook, è davvero molto interessante leggere per capire noi stessi.

LEGGI ANCHE: Facebook sa tutte le nostre preferenze, anche politiche

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)