Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Con Kodi ogni PC diventa lettore multimediale anche per la TV

Ultimo aggiornamento:
Come funziona Kodi, guida generale per iniziare col miglior programma per gestire video e musica su PC e server multimediali
come funziona kodi Ogni persona appassionata di film e di computer sa già che cosa è Kodi, forse uno dei programmi più importanti che si può trovare, uno dei più rivoluzionari e controversi per certi aspetti.
Per chi non lo conoscesse, Kodi è la soluzione multimediale perfetta, open source e gratuita, la migliore che si può trovare per la gestione e la visione in TV di video, DVD e film del PC e anche in streaming.
La fama di Kodi viene non solo dalle sue molte funzionalità per organizzare la videoteca e trovare nuovi contenuti su internet, ma anche dalle sue possibilità di espansione grazie ai numerosi addons che possono esserci installati sopra e che possono essere creati da chiunque.
Kodi è quindi un media player open-source, inizialmente chiamato XBMC, progettato appositamente per l'utilizzo su grandi schermi e televisori, con la possibilità di poterlo modificare secondo le preferenze.
La natura open-source natura Kodi ha favorito la crescita di una comunità di sviluppatori che crea continuamente nuovi addon per aumentarne le funzioni.

I motivi per cui Kodi è così popolare rispetto tanti programmi simili per vedere video sul computer sono, sostanzialmente, due:
Prima di tutto perchè Kodi è ottimo nel suo modo di gestire i file multimediali e le cartelle con video e musica.
Inoltre è capace di riprodurre qualsiasi contenuto multimediale, musica o video, e trasforma ogni PC anche piccolo come il Raspberry PI in un perfetto Media Center di streaming da collegare alla TV.
Il secondo motivo di tanta popolarità è nel lato oscuro di Kodi, fatto di estensioni che portano ad accedere a contenuti pirata.
Siccome il programma è open source, chiunque può creare e distribuire addon di ogni tipologia ed includerli in un repository, ossia in una lista di addon, non ufficiale.

In realtà i creatori di Kodi sono rigorosamente contro la pirateria, e nel programma sono inclusi molti addon legali per accedere a contenuti in streaming come quelli di Netflix o altri siti regolari.
Gli Addon sono componenti aggiuntivi o estensioni del programma simili a quelle di Chrome o Firefox, che migliorano la funzionalità di Kodi.
Questi componenti aggiuntivi consentono, per esempio, di guardare canali TV in diretta, di riprodurre videogiochi, di personalizzazione Kodi a proprio piacimento e aggiungere altre fonti.
Sul sito ufficiale Kodi è possibile sfogliare il catalogo degli addon legali ordinati per categorie e scaricare quelli che si ritengono più utili, tutti gratuiti.

Il programma Kodi si può scaricare e installare per diverse piattaforme PC, tablet e Smartphone.
Sul sito Kodi.tv si trovano i download di Kodi per PC Windows, Mac e Linux.
Su PC si può usare Kodi sia come programma standard in una finestra, sia come applicazione a tutto schermo.
Ci sono poi i link ufficiali di Kodi come applicazione per PC Windows 10 e come app Kodi per Android.
Purtroppo non è disponibile Kodi per iPhone, a meno che non venga installato su dispositivo sbloccato con Jailbreak.
Attualmente l'ultima versione id Kodi è la 17.1, chiamata Krypton.

L'interfaccia di Kodi potrebbe non sembrare molto facile o moderna, ma rimane comunque molto funzionale.
La schermata principale di Kodi è divisa in sezioni: Film, Serie TV, Musica, Video Musicali, TV, Radio, Addon, Immagini, Video, Preferiti e Meteo.
In alto c'è il pulsante ingranaggio per entrare nelle impostazioni di sistema, dove in particolare è possibile cambiare la lingua ed anche la skin grafica nelle impostazioni interfaccia.
Sempre in alto a sinistra c'è il pulsante di spegnimento per uscire da Kodi.
Quando si entra in una delle sezioni, si può tornare indietro premendo sul titolo della sezione in alto a sinistra oppure usando il tasto ESC.
Kodi è ottimizzato per l'uso tramite tastiera, usando anche le freccette per muoversi nei menu.
Ogni voce che non interessa può essere rimossa dal menu principale oppure configurata indicando la cartella da cui prendere video, film musica ecc.
Nelle impostazioni è possibile, tra le altre cose, gestire i profili in modo da separare i contenuti a seconda dell'utente e proteggere un profilo con password.

Quindi, una volta che Kodi è installato e funzionante, è possibile aprire musica o video che sono sul PC, oppure anche installare addons per potersi collegare a fonti di streaming come Youtube, Netflix o i canali televisivi disponibili online.
Kodi supporta vari protocolli di file-sharing come SMB e NFS, in modo da potersi collegare a un NAS o a un server multimediale.
La sezione TV di Kodi serve a gestire i canali di un dispositivo DVB-T, ossia da una scheda TV del digitiale terrestre per PC via antenna, non via internet.
Per le TV online è possibile aggiungere addon dal repository principale ufficiale, come quella di Video Mediaset per fare un esempio.
Kodi supporta ogni formato audio e video, compresa la visione di DVD e Bluray.
Molto buono è anche il gestore di musica, per cercare e ordinare playlist dei brani memorizzati sul computer.

Kodi è il miglior programma per gestire msuica e video su PC e server multimediali ed anche tra i migliori programmi Media Center insieme a Plex.
Anche se per molte persone questo può risultare un articolo scontato, valeva la pena comunque parlarne visto che in questo blog non l'avevo ancora fatto.

E' infine importante notare che è possibile acquistare su internet un TV Box Android a 30 Euro o poco più e poi installarci sopra l'app Kodi per poterlo usare come lettore multimediale completo da collegare in wifi al proprio PC ed attaccare alla TV.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)