Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come Tagliare (Crimpare) cavi Ethernet di rete LAN in diverse misure

Ultimo aggiornamento:
Guida per tagliare e "Crimpare" un cavo Ethernet per accorciare cavi di rete LAN o crearne di diverse misure
Questa è una guida che si poteva scrivere 10 anni fa, ma siccome non è mai troppo tardi per imparare, vediamo qui come si taglia un cavo ethernet per creare un cavo LAN da collegare ad un computer o ad un modem / router.
Anche se oggi le reti wifi vanno per la maggiore, sapere come tagliare, o meglio "Crimpare" un cavo Ethernet ed avere gli strumenti per farlo è ancora molto utile quando si vuol accorciare un cavo lungo in modo da ottenere una lunghezza personalizzata oppure per risparmiare, comprando un lungo cavo da 10 metri non crimpato, in modo da creare gli attacchi quando serve.
Ad esempio, è possibile acquistare un rotolo di cavo Ethernet da 100 metri ed un sacchetto di connettori ad un prezzo di circa 50 Euro, in modo da poter preparare tanti cavi quanti si vuole, anche molto lunghi.

LEGGI ANCHE: Cavi Ethernet Cat5 e Cat6, quali usare

Andando su Amazon ho trovato che si può comprare un rotolo da 100 metri, con inclusi i connettori RJ45 e già la crimpatrice (lo strumento che serve a fissare i connettori) con prezzo di 43 Euro.
In alternativa si può anche comprare un cavo da 50 metri che è possibile tagliare per avere due o più cavi.
In questo caso, però, è necessario comprare anche una crimpatrice a 10 Euro e un sacchetto di connettori RJ45 oppure il kit di utensili per creare cavi Ethernet da 20 Euro, che comprende anche un tester.
Sarebbe anche buono avere un apparecchio tagliafili o spellafili per levare la guaina e separare i fili, anche se si possono usare comunque le forbici.

Una volta che si hanno tutti gli strumenti a disposizione, per tagliare e crimpare un cavo Ethernet bisogna lavorare in questo modo:

1) Misurare la lunghezza necessaria del cavo Ethernet e tagliare il cavo.

2) Sguainare il cavo, tagliando via a guaina esterna in modo da poter poi separare i fili all'interno che andranno poi inseriti nel connettore RJ45.
Idealmente, questa operazione, sarebbe da fare con una pinza taglia fili, ma se si è abbastanza precisi, si può usare una forbice normale, stando attenti a non toccare i piccoli fili interni.

3) Separare i fili interni
Una volta sguainato il cavo ethernet, si noteranno quattro coppie di fili intrecciati insieme.
Queste coppie sono fatti di 8 cavi, 4 con colori pieni e 5 bianchi con strisce di colore.
Dividere le coppie in modo da avere otto fili separati e disporli in modo piatto stendendoli meglio possibile.
Gli otto fili vanno ordinati secondo un ordine standard che può essere T-568A o T-568B.
T-568A segue questo ordine: bianco-verde, verde, bianco-arancione, blu, bianco-blu, arancione, bianco-marrone, marrone.
T-568B segue questo ordine: bianco-arancione, arancione, bianco-verde, blu, bianco-blu, bianco-marrone, marrone.
La differenza tra i due standard è che le coppie di fili arancio e verde cambiano di posto.
Il risultato di questo scambio è il cavo incrociato, che viene utilizzato in una rete per collegare tra loro due computer senza necessità di un router.
Un'estremità del cavo utilizza l'ordine T-568A e l'altra estremità invece ha i fili scambiati secondo ordine T-568B.
In un cavo Ethernet normale usato per connettersi a un router o un modem, entrambe le estremità hanno la stessa sequenza di cablaggio, ed in questo articolo andiamo a fare questo tipo di cavo.
Ordinare quindi gli otto fili in ​​ordine secondo la tabella T-568A (visibile qui a sinistra) e prepararli per la crimpatura.
Una volta messi in ordine, unirli tra loro più vicini possibile, senza farli sovrapporre e stenderli per bene tenendoli tra le dita.

4) Successivamente, e questo è forse la parte più difficile, bisogna usare le forbici per tagliare gli otto fili, in modo che siano tutti lunghi uguali.

5) Far scorrere i fili nel connettore RJ45, sempre tenendoli nel giusto ordine, in modo da far entrare le parti scoperte negli alloggiamenti in fondo al plug.
In questa operazione, fare piano e guardare da vicino per assicurarsi che nessuno dei fili esca fuori o finisca nella posizone sbagliata.
In caso di errore, tirarli fuori, stenderli bene e riprovare.
Spingere il cavo fino finché tutti e otto i fili toccano l'estremità del connettore.

6) Crimpare
Una volta inseriti i fili, prendere la crimpatrice in mano, inserirci dentro il connettore e schiacciarla come uno schiaccianoci, con forza, ma senza esagerare senno la plastica si rompe.
Una volta fatto, rimuovere il cavo dallo strumento e controllare se funziona attaccandolo ad un computer o un router.

Per finire, se è vero che un cavo ethernet può essere molto lungo, il limite è di 300 metri di lunghezza.

Per rivedere tutto questo procedimento, ho trovato un video su Youtube perfetto, in italiano, breve e concentrato, che può essere d'aiuto.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)