Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Stato su Whatsapp, come usarlo, opzioni e significato

Ultimo aggiornamento:
Si può usare lo stato di Whatsapp per creare storie di messaggi, foto e video che durano 24 ore e sono visibili agli amici
stato e storie whatsapp Dopo le storie su Facebook, ecco lo Stato su Whatsapp, una nuova funzione che permette a tutti di pubblicare una notizia su se stessi oppure una foto o un video che sarà visibile dagli amici solo per 24 ore.
Lo stato si Whatsapp, che prima era solo una funzione secondaria accessibile dalle impostazioni, compare ora (per tutti) sulla schermata principale del telefono (con l'ultima versione di Whatsapp) come una nuova scheda tra la chat e le chiamate (su iPhone è un pulsante in basso).
Lo stato si può aggiornare anche toccando il tasto della macchinetta fotografica sul lato sinistro, sull'applicazione di Whatsapp per smartphone Android (Samsung Huawei e altri), per Windows Phone e per iPhone mentre non è possible, per ora, aggiungerlo dal sito Whatsapp web.
Lo stato in Whatsapp è diverso dall'immagine del profilo ed ha durata di 24 ore, trascorse le quali non sarà più visibile a nessuno.

AGGIORNAMENTO: Si può ora modificare lo stato con testo su Whatsapp (ora si chiama Info)

Il significato di aggiornare lo stato di Whatsapp, come Facebook ci ha insegnato, è quello di comunicare sui social network cosa stiamo facendo o cosa stiamo pensando.
Quello di Whatsapp, però, non è tanto uno stato da scrivere, ma uno stato fatto di immagini, foto e video, con una funzionalità che è stata copiata da un'altra app, quella Snapchat che piace tanto ai giovani soprattutto negli USA.

Non si può quindi scrivere semplicemente "ciao a tutti", ma si dovrà scattare una o più fotografie oppure registrare un video e personalizzare poi con l'aggiunta di figure, faccine e testo.
Sopra le foto e sopra il video potranno essere aggiunte, dopo lo scatto o dopo la registrazione, scritte colorate o faccine e figure simpatiche oppure anche disegnare sopra la foto.
Scritte e faccine possono essere spostato sulle foto col dito, ridimensionate con due dita o girate come si vuole.
Se si vuole fare un breve video, si può tenere premuto sul tasto centrale di scatto e rilasciare per fermare la registrazione.
Se si vogliono aggiungere altre immagini allo stato, si può fare, scattando altre foto in modo da creare una storia.

Ad ogni stato si può anche aggiungere una didascalia, che compare sotto lo stato.
Teoricamente, si potrebbe anche pubblicare un'immagine nera con solo la didascalia oppure con una scritta sopra, se non si vuol per forza pubblicare un'immagine.
Alla fine, comunque, lo stato si potrà condividere con tutti, solo con gli amici oppure renderlo solo visibile ad un amico selezionato, come messaggio privato a scadenza di 24 ore.
Per decidere la privacy dello stato di Whatsapp, nella scheda dello Stato, premere il tasto in alto delle opzioni (quello con tre pallini su Android) per aprire le opzioni di privacy dello stato.

Le storie pubblicate dagli amici o condivisi con noi saranno sempre visibili sulla scheda dello Stato.
Come si può vedere dalla prima storia visibile, quella di Whatsapp che ci spiega come usare la funzione Stato, le foto della storia scorrono da sole a meno che non si tocca lo schermo per fermare la slideshow.
Ogni nostro stato potrà essere aperto per vedere quante persone l'hanno visualizzato ed anche per cancellarlo prima delle 24 ore.

P.S. La scheda dello Stato su Android ha sostituito quella dei contatti che possono essere ora visibili toccando il tasto del nuovo messaggio in alto.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)