Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Scegliere la miglior MicroSD per smartphone Android

Ultimo aggiornamento:
quali sono le microSD migliori da scegliere, comprare e usare sugli smartphone Android come espansioni della memoria interna
scegliere la microsd Le schede MicroSD sono i chip di espansione della memoria dei dispositivi elettronici, ed in particolari di alcuni modelli di smartphone Android che hanno lo slot per inserire la scheda MicroSD in modo da poter memorizzare più foto, musica e, in alcuni casi, anche per spostarci sopra le applicazioni ed estendere la memoria interna del telefono.
Anche per le MicroSD, come per ogni accessorio di elettronica, esistono modelli diversi tra loro per alcune caratteristiche tra cui non solo c'è la capacità di memoria, ma anche la velocità di trasmissione dati e la qualità del prodotto.
Ogni scheda SD ha una ben definita velocità di trasferimento dei dati, una capacità di archiviazione ed una qualità che garantisca la sicurezza e l'integrità dei dati salvati.
In sostanza, scegliere la MicroSD più economica può non essere una buona idea se l'obiettivo è quello di farla durare e di usarla su uno smartphone senza che i caricamenti siano più lenti del dovuto.
In questo articolo andiamo quindi a vedere quali sono le microSD migliori da scegliere per gli smartphone e dispositivi Android, spiegando quali caratteristiche deve avere e segnalando anche alcune delle più convenienti MicroSD che si trovano su Amazon.

LEGGI PRIMA: Comprare la Scheda SD: tipi di schede di memoria e differenze

Prima di tutto, conviene sempre scegliere una scheda MicroSD deve avere una marca conosciuta perchè questa è garanzia di qualità.
Le marche più conosciute e migliori per le schede MicroSD sono Kingston, Lexar, Samsung, Trascend e Sandisk.

Come capacità di memoria sarebbe opportuno verificare la compatibilità dello smartphone o del tablet per sapere qual è il massimo supportato.
In generale, comunque, non andrei mai sopra i 64 GB.

La velocità trasferimento dati per le microSD da utilizzare su smartphone Android è davvero importante, soprattutto se si tratta di un cellulare che supporta lo spostamento delle app su scheda SD.
Una velocità di trasferimento dati elevata, garantisce migliori prestazioni del dispositivo Android.
Questa velocità di trasferimento, nelle schede MicroSD, si misura in classi.
MicroSD di classe 2 sono quelle più lente che vanno sicuramente evitate.
Le MicroSD di classe 4 e 6 sono buone per salvarci sopra le foto ed i video registrati con la fotocamera, anche se sono sconsigliate per l'utilizzo su uno smartphone Android.
Le MicroSD da utilizzare su uno smartphone Android sono quelle di Classe 10, che hanno una velocità di trasferimento superiore di 10MB/s e che garantiscono quindi prestazioni adeguate a quelle della memoria interna, senza rallentare il telefono.

Per le MicroSD c'è anche un'altra classificazione che può essere importante conoscere.
UHS-I significa che la velocità massima è di 104 MB/s e la velocità minima di 35MB/s.
UHS-II significa invece una velocità massima fino a 312 MB/s e velocità minima di 156 MB/s.
UHS, che sta per Ultra High Speed, non è comunque ancora un parametro così determinante perchè anche le MicroSD UHS-I funzionano bene per, ad esempio, la visione di video con qualità 4K.
Un'altra sigla che si può trovare e che indica la velocità di trasferimento è quella UHS Speed Class U1 o UHS Speed Class 3 U3 che hanno rispettivamente una velocità minima di 10MB/s e 30MB/s per la U3.

Detto questo, le migliori schede microSD per smartphone Android che si possono comprare oggi sono:
- Samsung EVO da 64 GB, UHS-I, Class 10 da 24 Euro o la versione 32GB da 15 Euro.
- SanDisk Ultra Imaging MicroSDXC da 64 GB da 25 Euro o la versione da 32 GB da 15 euro.
- Lexar Professional 1000x, 64 GB, UHS-II da 50 Euro e versione 32GB da 30 Euro (questo tipo di scheda ha anche un adattatore per inserire la MicroSD come penna USB).

Tenere presente che sugli smartphone con supporto per MicroSD e versione Android 6.0 o più recente si può fare in modo che la scheda di memoria aggiunta sia utilizzta anche come spazio di sistema per i processi interni rendendo la memoria come estensione di quella interna e non rimovibile.
In questo caso, andrei quindi su una che abbai la massima velocità possibile, senza risparmiare troppo nella qualità.

LEGGI ANCHE: Come spostare le App su scheda SD (Android)

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)