Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Creare una cartella di App su Android che cambia automaticamente

Ultimo aggiornamento:
Con CAF si può aggiungere alla schermata di Android una cartella che cambia automaticamente le app incluse a seconda di regole dinamiche
cartella di app automatica Sui dispositivi Android è possibile, quasi con ogni launcher ed ogni modello di smartphone, creare cartelle di applicazioni sulla schermata principale, in modo da raggruppare le app in base al genere o in base ad altri criteri.
Per farlo basta trascinare l'icona di un'app sopra un'altra, rilasciare il dito e notare che queste si raggruppano e che è possibile anche dare un nome alla cartella.
Un trucco speciale e davvero curioso permette, invece, di avere una cartella di app che cambia automaticamente le applicazioni contenute in base a determinati eventi decisi da noi.
Per esempio, si può decidere di far comparire le app per ascoltare musica nel momento in cui si inserisce l'auricolare del telefono oppure di vedere una cartella di app da usare durante un viaccio in macchina quando si collega il bluetooth dell'auto oppure per vedere una cartella di app selezionate solo quando il telefono si connette ad una certa rete wifi.

L'app che rende possibile questa magia si chiama CAF che sta per Contesxtual App Folder, attualmente gratuita ed in fase beta.
Questa applicazione permette di aggiungere una cartella sullo schermo principale dello smartphone Android che è dinamica e che modifica il suo contenuto sulla base di regole personalizzate.
Per aggiungere la cartella di CAF si deve solo aggiungere il suo widget.

Aprendo l'applicazione si possono configurare i vari automatismi e decidere quali applicazioni deve contenere la cartella a seconda della situazione.
Premendo il tasto + si possono aggiungere queste regole (i trigger), che sono di 9 tipi:
- default, la cartella di app che compare se nessuna delle altre regole è rispettata.
- Headphones, ossia se sono collegati gli auricolari.
- geolocalizzazione, quindi la cartella che deve apparire se siamo in un posto specifico.
- Wifi, quando connesso a una specifica rete wifi.
- Bluetooth, quando connesso a un dispositivo bluetooth
- Se in carica.
- Durante una telefonata.
- Ad una certa ora precisa.
- In base alla comparsa di una determinata notifica.
Per ciascuna di queste condizioni si può quindi impostare una cartella di applicazioni diversa.

Il widget CAF deve essere aggiunto alla schermata iniziale per far funzionare l'applicazione al lavoro.
Premendo il tasto con tre pallini in CAF si possono configurare alcune impostazioni (settings) come l'aspetto della cartella, le icone ed i colori.

LEGGI ANCHE: Migliori app per attivare azioni automatiche su Android

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)