Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come spostare programmi da C: su un altro disco

Pubblicato il: 12 gennaio 2017 Aggiornato il:
Come spostare l'installazione dei programmi in Windows dal disco C a un altro hard disk o SSD senza reinstallarli, coi link simbolici
copiare programmi su altro disco Come ogni sistema operativo, Windows è progettato in modo da conservare i file di diverse categorie in ben precise cartelle.
Per esempio, le immagini, i documenti, i video ed anche i programmi.
Quando si installa un programma, Windows crea una nuova cartella con tutti i file che servono per farlo funzionare, che viene posizionata nel disco scelto in fase di installazione che, di default, è sempre il disco C, quello principale dove è installato il sistema Windows.
Mentre cose come documenti e foto possono essere spostate su un altro disco con un semplice copia/taglia e incolla (anche se per spostare le cartelle utente di Windows si deve fare in un altro modo), non è invece possibile fare la copia secca delle cartelle dei programmi da un disco a un altro, perchè questi perderebbero i riferimenti interni (che sono memorizzati nelle chiavi di registro di Windows ed in altri file nascosti) e non funzionerebbero più (a meno che non si tratti di programmi portatili che non richiedono installazione).
Quando abbiamo bisogno di creare spazio sul disco C e quando abbiamo comprato un nuovo disco in cui vogliamo installare tutti i programmi, invece di reinstallarli tutti è possibile spostarli uno ad uno usando una procedura specifica.

Quello che bisogna utilizzare è il collegamento simbolico, ossia un collegamento che inganna il sistema facendogli credere che il programma si trova effettivamente dov'era stato installato originariamente, mentre invece è stato spostato su un altro disco o un'altra partizione.
I collegamenti simbolici creati sul disco C, rimandano quindi ai veri file che risiedono ed occupano lo spazio di un altro disco (D o E).
Windows non noterà nulla di modificato e tutto continuerà a funzionare normalmente.

I link simbolici servono proprio per spostare cartelle da un disco a un altro ed adesso vediamo quindi, nella pratica, come spostare un programma su un altro hard disk o SSD, sia manualmente, sia utilizzando un più semplice software capace di gestirli in modo automatico.

La procedura manuale è semplice anche se richiede l'utilizzo del Prompt dei comandi.
Prima di tutto, aprire esplora risorse, andare in C:/Program Files o Program Files (x86), individuare il programma da spostare, per esempio LibreOffice 5, tagliare e incollare la sua cartella sull'altro disco, magari ricreando lo stesso percorso (quindi in F:/Program Files).

Aprire quindi il menu Start, cercare il comando CMD per trovare il prompt dei comandi da eseguire come amministratore (in Windows 10 e 8 premere col tasto destro sul menu Start per fare prima).
Nel prompt dei comandi, assicurarsi che sia visualizzata la lettera dell'unità in cui si sta spostando il programma.
Per cambiare disco, basta scrivere la lettera con i due punti e premere invio.
Per esempio, se troviamo scritto C:, bisogna scrivere semplicemente D: o E: oppure F: e premere invio.
Di seguito, scrivere il seguente comando e premere invio:
mklink /J "C:\Program Files\LibreOffice 5" "F:\Program Files\LibreOffice 5"
Un messaggio di conferma ci dirà che abbiamo creato una giunzione per quella cartella.
Aprire quindi, in Esplora risorse, il percorso C:/Program Files e notare che LibreOffice 5 compare con un'icona di collegamento e che premendoci sopra due volte si apre la cartella originale come se fosse ancora li.
Per provare che tutto ha funzionato, basterà aprire il programma dall'icona sul menu Start.

Se non si riesce ad usare il prompt dei comandi, si possono usare dei programmi che fanno tutto il lavoro di spostamento in modo automatico e più semplice.
Per esempio, ci sono Steam Mover o Application Mover, già descritti nella guida su come creare link simbolici in modo semplice.
Tutti questi programmi sono abbastanza semplici da usare, chiedono soltanto di inserire il percorso attuale del programma seguito dalla cartella in cui lo si vuol spostare.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)