Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Cose da fare per sistemare il PC, nostro o di parenti e amici

Ultimo aggiornamento:
Come sistemare il PC nostro o quello di amici e parenti che hanno bisogno di supporto tecnico, per risolvere problemi e configurarlo al meglio
supporto pc ad amici e parenti Non c'è periodo migliore di sistemare il PC del periodo delle vacanze natalizie, per poter lavorare con calma e senza fretta, per effettuare quelle operazioni di rinnovamento e manutenzione che sono necessarie su ogni computer.
Inoltre, cosa molto probabile per noi che siamo considerati super esperti, che ci verrà chiesto da parenti ed amici di dare un'occhiata al loro PC, perchè pieno di problemi, lento e su cui non si riescono a fare le operazioni base.
Vediamo allora, come fosse una lista della spesa ed in ordine, quali sono le cose da fare per sistemare il PC al meglio, sia il nostro che quello di un parente o un amico, in modo non solo da risolvere problemi esistenti senza perdere troppo tempo, ma anche per trovare la configurazione adatta in modo che chi lo utilizza non abbia più bisogno di noi, almeno per un po' di tempo.

LEGGI ANCHE: Come fare la manutenzione del computer e mettere a posto Windows

1) Installare gli aggiornamenti di sistema (ed assicurarsi che gli aggiornamenti automatici siano attivi)
Questa potrebbe essere l'operazione più lunga da effettuare, ma siccome la si può lasciare in background mentre si fanno altre cose, è anche la prima cosa da fare.
Installare tutti gli aggiornamenti è importante per correggere i bug di sistema e, soprattutto, per coprire i buchi di sicurezza tramite le patch fornite da Microsoft per Windows e da Apple su Mac.
Su PC Windows, eseguire Windows Update (dal Pannello di Controllo o da Impostazioni PC su Windows 10) per installare tutti gli aggiornamenti trovati dalla scansione e poi assicurarsi che il servizio di Update sia automatico.
Ricordarsi che, se viene richiesto il riavvio del computer dopo l'installazione di una serie di aggiornamenti, bisogna ripetere la ricerca di Windows Update fino a che non dice che non c'è altro da installare.

2) Installare (o verificare che ci siano) l'antivirus ed un programma di protezione Anti-Malware
L'antivirus dovrebbe essere installato già su tutti i PC Windows, il problema è che potrebbe non essere aggiornato.
Inoltre, sul PC di parenti inesperti, si potrebbe trovare un antivirus di quelli in versione trial che dopo un mese non si aggiorna più e diventa praticamente inutile.
Conviene quindi rimuovere e disinstallare l'antivirus che non funziona ed installare uno degli antivirus gratuiti, che si aggiornano automaticamente.
Se sul PC si ha a che fare con Windows 10 o Windows 8.1, si potrebbe anche non installare nulla e lasciare che sia attivo Windows Defender, che è già incluso nel sistema.
Oltre all'antivirus che rimane in esecuzione ogni momento, è importante anche scaricare ed installare un antimalware come Malwarebytes e fare una scansione completa per stare sicuri che non ci siano software dannosi nascosti.

3) Aggiornare browser ed estensioni e ripulirli
Se sul PC è installato Chrome o Firefox, questi si aggiornano automaticamente quindi non dovrebbero esserci problemi, ma è sempre meglio verificare.
Inoltre, vale la pena fare un controllo delle estensioni e rimuovere quelle non utilizzate o vecchie o inutili che magari sono state installate da software dannosi.
Inoltre, già che ci siamo, vale la pena cancellare cache e cookies per ripulire i browser da dati vecchi.

4) Disinstallare i programmi non necessari
Questo potrebbe essere il lavoro più difficile e noioso, controllare dalla lista programmi quelli inutili e rimuoverli.
Sul nostro PC questo dovrebbe essere un problema minore, ma se si mette mano sul computer di un amico o parente inesperto si potrebbero trovare tante di quelle cose da togliere di mezzo da mettersi le mani nei capelli.
Possono quindi venire incontro i tool per disinstallare programmi come Revo Uninstaller o Appcleaner per ottimizzare il Mac
Togliere i programmi inutili è, però, una delle operazioni più importanti per ottimizzare Windows ed avere il PC veloce anche perchè, se il PC fosse lento, la colpa è proprio nel fatto che ci sono troppi software che magari si eseguono automaticamente all'avvio del computer e che occupano memoria RAM.

5) Dare una ripulita al disco
Se non è installato, si può fare una bella pulizia ddell'hard disk eliminando in un colpo solo tutti i file obsoleti e temporanei che occupano spazio inutilmente usando il programma Ccleaner.

6) Attivare i backup automatici
Avere un backup dei dati importanti è un'operazione fondamentale su ogni PC, sul nostro e su quello di altre persone a cui facciamo supporto, in modo che anche in caso di catastrofi, non si perdano foto e documenti.
In altri articoli abbiamo visto:
- Gli strumenti di backup e ripristino file inclusi in Windows
- Cartelle e file importanti da salvare in un PC Windows
Se non fosse possibile attivare un backup per mancanza di un disco di riserva, almeno è importante attivare i punti di ripristino automatici.

7) Installare uno strumento di gestione remota (sul PC non nostro di un parente o amico)
Se è necessario dare spesso supporto tecnico a qualcuno, la cosa migliore da fare è installare un programma di controllo remoto sul suo computer, in modo da poter intervenire anche da casa nostra.
Il programma gratuito di controllo remoto migliore è Teamviewer, anche perchè facile da configurare e da installare.
Con Teamviewer si può aprire il desktop del PC controllato come se ci fossimo davanti ed utilizzarlo per fare ogni tipo di operazione a distanza.

8) Se dobbiamo dare assistenza a qualcuno, proviamo a convincerlo a leggere le guide di Navigaweb.net, chissà che non impari qualcosa e riesca anche a fare da solo la prossima volta che ha un problema.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)