Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

20 Trucchi Windows 10 per renderlo migliore

Pubblicato il: 23 novembre 2016 Aggiornato il:
Migliori trucchi Windows 10 per renderlo il miglior sistema operativo e farselo piacere di più
impostazioni windows 10 L'ultimo sistema operativo di Microsoft, Windows 10, è pieno di nuove caratteristiche ed applicazioni, molte delle quali poco interessanti per la maggior parte delle persone.
Sto pensando, per esempio, a Cortana o Microsoft Edge, cose che in pochi utilizzano davvero e che interessa molto poco sapere quanto bene possono fare.
Parlando invece di come si comporta davvero Windows 10 nel quotidiano, vediamo qui una serie di 20 trucchi per poterlo configurare al meglio in modo da farselo piacere almeno tanto quanto piaceva Windows XP o Windows 7, per rendere le cose più facili e portare alla luce le funzionalità più importanti.
Non andremo, qui, a parlare di modifiche speciali fatte tramite programmi o con opzioni nascoste, ma soltanto trucchi di Windows 10 immediatamente applicabili ed accessibili a chiunque, che per la maggior parte si traducono in impostazioni da cambiare e funzioni importanti da utilizzare
L'articolo si basa su Windows 10 versione 1611, dopo l'update dell'anniversario.

Per chi non l'ha ancora ricordo intanto il trucco migliore: come scaricare Windows 10 ancora gratis.

1) Modalità scura
Windows 10, rispetto le versioni precedenti, ha un menu di impostazioni che rende più semplice fare quelle modifiche che prima si facevano tramite Pannello di Controllo.
Cambiare colorazione a questo menù non è solo un fatto estetico, ma rende più leggibile le varie schermate di impostazioni e, di conseguenza, anche più semplice da utilizzare.
Per fare questa modifica, andare sul menu Start, poi premere il tasto di Impostazioni (la rotellina dentata) ed andare alla sezione di Personalizzazione.
A sinistra, andare su Colori per poi modificare l'opzione della modalità dell'app mettendola Scuro.

2) Ingannare il menu Start
Il menu Start di Windows 10 si può personalizzare in diversi modi tramite tre opzioni che possono renderlo nettamente più completo.
Dal menu Impostazioni > Personalizzazione - > Start, possiamo modificare, a seconda dei casi, le seguenti tre opzioni:
- Attivare Mostra più riquadri, utile se si ha un monitor largo.
- Disattivare "Mostra Occasionalmente suggerimenti in Start" per evitare la comparsa di suggerimenti pubblicitari di app promosse da Microsoft.
- Configurare l'impostazione Scegli quali cartelle appaiono su Start", per decidere di avere un accesos veloce a cartelle come Video, immagini, Documenti, Musica, Impostazioni ed altre.
I nostalgici del vecchio menù Start possono sempre installare un programma come Classic Shell per avere in Windows 10 il menu Start di Windows 7.

3) Disattivare gli aggiornamenti automatici
Come già scritto, se si sta usando Windows 10 con una connessione a consumo, si possono bloccare gli aggiornamenti automatici di Windows Update impostando questa connessione come "a consumo".
Nello stesso articolo è spiegato come bloccare gli eventuali aggiornamenti dei driver.
Inoltre, è anche possibile limitare traffico rete di Windows Update e ottimizzare recapito aggiornamenti

4) Controllare le impostazioni di Privacy
Probabilmente, riguardo a Windows 10, si potrebbero aver letto notizie scoraggianti o allarmanti riguardo il fatto che Microsoft abbia fatto in modo di poter monitorare quale utilizzo viene fatto dei computer con Windows 10, raccogliendo dati anonimi.
Anche se Microsoft ha negato di spiare gli utenti, si potrebbe preferire disattivare ogni possibilità di raccolta dati in Windows 10 come spiegato in due diversi articoli:
- Uno sulle impostazioni di privacy da disattivare in Windows 10
- Uno su come impedire la raccolta di dati personali in Windows 10.

5) Disattivare Cortana
Credo che in pochi utilizzino Cortana, l'assistente vocale di Windows 10 simile a Siri di Apple, che permette di gestire il computer a voce.
Anche se Microsoft non l'ha reso facile, dopo l'ultimo aggiornamento dell'anniversario di Agosto 2016, si può ancora disattivare Cortana in Windows 10 come spiegato in un altro articolo.

6) Attivare Cronologia File
Una delle prime cose da fare dopo una nuova installazione di Windows 10 o dopo aver comprato un nuovo PC è di attivare la funzione di Cronologia File, che non esegue solo il backup dei file importanti della cartella Utente (Foto, Video, Documenti ecc), ma rende anche possibile di recuperare la versione più recente e più versioni precedenti di un documento modificato.
Per utilizzare Cronologia File, Windows richiede che si abbia un hard disk esterno oppure un secondo disco locale o anche un drive collegato in rete.
Per attivarlo, andare su Start -> Impostazioni -> Aggiornamento e sicurezza -> Backup e premere su "Aggiungi un'unità".
Se Windows non trova alcuna unità, si può poi aggiungere un percorso di rete andando in Altre opzioni.

7) Attivare i punti di ripristino
I punti di ripristino sono davvero molto importanti per poter recuperare da un errore casuale o da una condfigurazione o installazione sbagliata, per annullare le modifiche fatte al computer e tornare a come stava ieri.
Come già spiegato, conviene attivare i punti di ripristino in Windows 10 visto che, per impostazione predefinita, sono disattivi.

8) Mantenere la stampante predefinita
Windows 10 ha una curiosa funzione che permette al computer di riconoscere automaticamente qual è la stampante predefinita, per poterla impostare in base all'ultimo utilizzo fatto.
Questa funzione, però, può creare problemi e cambiare da solo quella impostazione manuale della stampante predefinita che si pensava di aver fatto.
Andare quindi in Impostazioni > Dispositivi > Stampanti e scanner e, sul lato destro, spegnere l'opzione Consenti a Windows di gestire la stampante predefinita.

9) Personalizzare Esplora risorse
In Windows 10 si può modificare l'aspetto delle cartelle e dei menu che compaiono in alto.
In particolare, aprire una cartella e poi andare in alto a cliccare sul menu Visualizza per:
- Nascondere la colonna di navigazione a sinistra chiamata riquadro di spostamento
- Attivare il riquadro dei dettagli o il riquadro di anteprima dei file
- Vedere le estensioni dei file e i file nascosti.
Il menu a nastro delle cartelle si può poi nascondere premendo sulla freccia verso l'alto che si trova sulla destra, sotto la X rossa.
Inoltre, dal menu Visualizza, si possono aprire le opzioni cartella per scegliere di rendere come iniziale la cartella Questo PC invece che Accesso rapido.
LEGGI ANCHE: Personalizzare la vista cartelle in Windows 10

10) Semplificare l'acceso al computer
In Windows 10 si può impostare un PIN veloce per l'accesso al computer che è più rapido da inserire rispetto la password dell'account utente.
Per impostare il PIN, andare su Start -> Impostazioni -> Account e nelle Impostazioni di accesso, premere su Aggiungi sotto la sezione PIN.
Si può anche decidere di saltare la schermata di login con password.
Per farlo, dallo stesso menu, modificare l'opzione "Richiedi accesso" mettendo su Mai.
Volendo si può anche disattivare la schermata di blocco di Windows 10.

11) Passare a un account locale
Ci sono alcuni vantaggi nell'usare un account Microsoft su Windows 10, ma per chi preferisce un uso più tradizionale del PC, forse è meglio invece un account locale vecchio stile.
Su come passare da account Microsoft a account locale in Windows 10 abbiamo quindi scritto una guida apposita.
Notare che è possibile anche creare un account ospite per far usare il nostro PC agli amici.

12) Ripulire i vecchi file di installazione di Windows
Ogni volta che Windows 10 si aggiorna ad una nuova versione, mantiene in memoria, ossia sul disco, i file per tornare alla versione precedente.
Se tutto è andato bene dopo un aggiornamento e se non è mai stato fatto, vale la pena controllare quanto spazio occupano questi file di ripristino e di annullamento di un aggiornamento e cancellarli.
Come già spiegato, in alcuni casi, si può arrivare a recuperare spazio in Windows 10 anche fino 20 GB.

13) Refresh Windows Tool e Reimposta il PC
Windows 10 ha ben due strumenti per poter formattare il computer senza perdere però i dati ed i file personali.
Si tratta del Refresh Windows Tool per ripulire Windows 10 da tutti i programmi e le app e dello strumento Reimposta PC per fare un reset di Windows 10 senza perdere file personali.

14) Aprire ogni video in Windows 10
Microsoft, per ragioni di licenze e per una scelta forse opinabile, non ha rinnovato il suo programma Windows Media Player e non ha aggiunto il supporto a molti formati video comuni.
Per vedere video MP4, DVD e film in Windows 10 occorre quindi installare un programma esterno come VLC Media Player.

15) Windows Defender è un vero antivirus
Con Windows 10, davvero, non c'è bisogno di installare alcun antivirus visto che Microsoft ha migliorato molto quello integrato nel sistema.
Per attivare Windows Defender, andare in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Defender ed attivare tutte le opzioni sulla destra.
Notare, inoltre, che è possibile usare Windows Defender Offline per rimuovere ogni malware manualmente.

16) Modalità tablet
Se si possiede un computer portatile con schermo touchscreen o un tablet Windows 10, si può attivare la modalità tablet, che rende l'interfaccia più facile da utilizzare usando il dito sullo schermo.

17) Gestire la cronologia
In Windows 10, sia su menu Start sia sul menu delle cartelle, si potrebbe notare che sono visibili i file e le app recentemente utilizzate.
Qualsiasi sia il motivo, si può scegliere di cancellare o nascondere file recenti, app più usate e cronologia in Windows 10

18) Installare Linux su Windows 10
Anche se per molti questo non servirà a niente, è davvero interessante scoprire come si possa attivare ed utilizzare la bash di Linux in Windows 10.

19) Cambiare i programmi predefiniti per aprire i file
In Windows 10 è davvero semplice vedere quale programma è assegnato all'apertura di un certo tipo di file.
Basta solo andare in Start > Impostazioni > Sistema > App predefinite.
Oltre a quelle in elenco, si può premere, sul link in basso, sulla schermata a destra, Scegli app predefinite per tipo di file.

20) Impostare la rete come privata in Windows 10
Quando si imposta la connessione usata per collegarsi a internet come rete privata, si può attivare la condivisione di risorse di cartelle o di stampanti con altri PC o anche con lo smartphone.

LEGGI ANCHE: Modifiche avanzate a Windows 10 da chiavi di registro

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)