Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Attiva il riconoscimento dei volti in Google Foto

Pubblicato il: 27 ottobre 2016 Aggiornato il:
Si può attivare il riconoscimento facciale delle persone nelle foto con Google Foto, per cercarle e ordinarle in base ai volti presenti
riconoscimento volti google foto Anche se in Italia nessuno lo sa, l'app Google Foto ha inclusa una tecnologia di riconoscimento facciale.
Questa funzione, che in Europa è stata forzatamente rimossa a causa di problemi legali, permette di raggruppare le fotografie in base alle facce che ci sono e permette quindi di cercare facilmente le foto salvate dove c'è Claudio, dove c'è Alessia ecc.
Se si pensa che non ci siano problemi di privacy in questo (come invece la vede l'Unione Europea), si può comunque attivare il riconoscimento facciale di Google Foto con un semplice trucco su smartphone Android.

Il trucco sta nel simulare, solo per un minuto, la connessione dagli Stati Uniti in modo così da poter attivare il riconoscimento facciale che rimarrà funzionante anche dopo.
Per simulare la connessione dagli USA, si può usare un'app VPN per Android come, ad esempio, Tunnelbear che è immediata e facile.
Tunnelbear richiede di registrare un account se non era già stato fatto prima, per poter funzionare.
Una volta aperta ed eseguito l'accesso, impostare dalla cartina mondiale di Tunnelbear, la connessione dagli USA e concedere il permesso al sistema.
Una volta attiva la VPN, aprire le impostazioni di Android, andare alla sezione App, trovare Google Foto, premerci sopra e cancellare tutti i dati e la cache.
Su Android 6 e successive versioni, premere su Memoria e poi su Cancella dati.
Nessuna foto verrà cancellata da questa operazione che è solo un reset delle impostazioni di Google Foto.

A questo punto, riaprire Google Foto, eseguire la configurazione iniziale e, dal menu laterale, aprire le impostazioni di Google Foto.
Si noterà adesso una nuova voce di "raggruppamento volti" che è solo da attivare e che permette di vedere e cercare le foto delle persone più care dal loro nome.
Dopo questa modifica, tornare a Tunnelbear e disattivare la VPN.

Una volta attivato il riconoscimento volti, Google Foto farà una scansione di tutte le immagini creando un indice in base alla faccia delle persone che ci sono.
Dopo circa 10 o 15 minuti, dalla ricerca si vedranno le varie facce riconosciute che sono più presenti nelle foto e si potrà assegnare loro un nome che sarà poi automaticamente assegnato alle nuove foto.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • ics
    28/10/16

    Grazie molto utile