Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Scarica MacOS Sierra per aggiornare il Mac (versione 10.12)

Pubblicato il: 20 settembre 2016 Aggiornato il:
Disponibile ora il download di MacOS Sierra, aggiornamento alla versione versione 10.12 del sistema operativo del Mac
sierra aggiornamento mac Come ogni anno a fine Settembre Apple rilascia l'aggiornamento del sistema operativo del Mac, che cambia nome, da OS X a MacOS, versione 10.12 con nome in codice Sierra.
MacOS Sierra è disponibile per il download dallo store Apple del Mac e si può installare in modo automatico oppure anche da zero se si preferisce un'installazione pulita.
MacOS 10.12 Sierra è un un aggiornamento gratuito che richiede requisiti hardware più elevati rispetto la precedente versione OSX El Capitan e che non può essere installato suo Mac usciti prima del 2009.
Precisamente, si può installare MacOS Sierra su: MacBook (da fine 2009 o più recente), MacBook Pro (da metà 2010 in poi), MacBook Air (dalla fine del 2010 a oggi), Mac mini (metà 2010 o più recente), iMac (Fine 2009 o più recente), Mac Pro (metà 2010 o più recente).
Sierra richiede poi che il Mac sia almeno aggiornato alla versione OS X 10.7.5 (Lion) e che siano disponibili almeno 9 GB di spazio libero sul disco.

Per scaricare e installare MacOS Sierra come aggiornamento basta aprire l'App Store del Mac per trovare Sierra nella scheda aggiornamenti.
L'installazione dovrebbe funzionare senza problemi ma, per sicurezza, sarebbe meglio farsi una copia di backup dei dati importanti.
Si può scaricare MacOS Sierra anche da questo link sul sito Apple o dal link diretto su iTunes

Come miglioramenti e modifiche più rilevanti di MacOS Sierra ci sono l'inclusione di Siri come assistente vocale del Mac, che funziona in modo simile a quello dell'iPhone, per gestire il computer con la voce.
C'è poi anche la possibilità di sincronizzare gli appunti del copia e incolla tra iPhone, iPad e Mac e trasferire file e foto in modo ultra rapido facendo copia e incolla da telefono o tablet a computer Mac e viceversa.
Proprio questa integrazione con iPhone e iPad e con altri Mac viene resa ancora più stretta in questa versione di MacOS sia grazie a iCloud, sia con la funzione che permette di sbloccare il computer avvicinandoci con l'iPhone.
Il solo fatto di avere il nostro iPhone (iPhone 5 o superiore) serve a riconoscere automaticamente il proprietario del Mac che si sblocca da solo.
L'opzione si può attivare dal menu Preferenze di Sistema -> Sicurezza e Privacy e richiede che su Mac e su iPhone sia stato effettuato l'accesso con lo stesso account Apple (ed anche che sia attiva l'autenticazione a doppio fattori)

Il nuovo sistema operativo ha la capacità di aprire finestre picture-in-picture che serve, ad esempio, vedere un video in una finestra fluttuante e sempre in primo piano tenendo comunque aperto un altro programma a tutto schermo.
Sono state aggiornate le principali applicazioni integrate, tra cui quella dei Messaggi, per inviare SMS e iMessage dal Mac e quella delle Foto che come su iPhone permette di filtrare le foto in base ai visi o ai luoghi e di rivedere i Ricordi.
C'è, inoltre, un sistema automatico per mantenere libero il disco da file obsoleti e la possibilità di spostare in modo veloce foto e video in iCloud per risparmiare spazio interno sul Mac.
Premere il pulsante della mela in alto a sinistra e poi andare in Informazioni su questo Mac -> Archivio ->Gestisci per trovare le opzioni da attivare per recuperare spazio disco.
Da non dimenticare poi la predisposizione per un nuovo file-system in modo da trasferire e copiare file in modo più rapido ed il fatto che in Safari non si possono più installare plugin ed estensioni scaricate da siti fuori l'Apple Store.
Come su Safari, anche le app in MacOS Sierra usano le schede e l'app delle Mappe è un esempio.

Per fare l'installazione pulita di MacOS Sierra e resettare completamente il Mac, rimando alla guida per installazione pulita di MacOS (OSX) su Mac da penna USB

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)