Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Firefox navigazione anonima e protetta in modo totale (Estensioni con TOR)

Pubblicato il: 28 settembre 2016 Aggiornato il:
Come migliorare la sicurezza di anonimato e privacy su internet in modo totale su Firefox TOR browser con 4 estensioni
estensioni firefox anonimoNavigare in modo anonimo e non rintracciabile su internet non è semplice come si potrebbe pensare.
Abbiamo visto molte soluzioni per navigare anonimi su internet, alcune delle quali, però, fanno affidamento su software esterni o VPN che non è detto possano essere veramente sicure.
La soluzione che viene riconosciuta più affidabile e che viene anche utilizzata dagli hacker informatici è TOR, il programma che rende le connessioni ai siti web cifrate e non rintracciabili, nascoste dai vari nodi della rete.
Come visto, è davvero facile usare TOR e connettersi anonimi usando il browser TOR basato su Firefox, che si può scaricare gratis e viene installato sul PC già pronto e con diverse estensioni già attive.
Questo, però, potrebbe anche non bastare per essere completamente anonimi perchè bisogna comunque stare attenti a certe trappole e perchè alcuni siti web potrebbero comunque sfruttare alcune vulnerabilità di Firefox stesso per riuscire a rintracciare la posizione e l'identità di chi si connette.
Per una navigazione protetta occultata e anonima in modo totale è possibile installare sul browser Firefox TOR queste 4 estensioni (che funzionano anche sul normale Firefox).

1) HTTP Nowhere è un addon che aggiunge un pulsante a Firefox per impedire le connessioni non crittografate, ossia non https.
Come sappiamo, https è il protocollo internet che impedisce ai dati inviati sui siti web (come le password) di essere trasmesse in chiaro sulla rete.
HTTPS è molto importante per non farsi spiare su internet da nessuno.
HTTP Nowhere impedisce agli utenti di accedere a siti web la cui comunicazione non è crittografata con HTTPS / SSL.
Se quindi la tecnologia alla base della rete TOR fa già un buon lavoro di nascondere il traffico, con questo strumento si aggiunge ancora più privacy.

2) Prevent writing passwords without SSL serve a stare sicuri che le password inserite siano sempre coperte.
Come detto sopra, la navigazione su siti che non criptano il traffico tramite HTTPS, anche se su rete TOR, può trasmettere informazioni in chiaro su di noi (ad esempio le ricerche fatte su un sito o le password di accesso).
Con questo add-on nel browser non ci sarà alcuna possibilità di distrarsi e immettere password in siti non HTTPS.
In questi siti la casella della password sarà evidenziata con il colore rosso e la possibilità di scriverla disattivata.

3) Disabilitare WebRTC
WebRTC è forse il grande problema per il browser Firefox con TOR.
Questa tecnologia web è molto insicura e può permettere la fuoriuscita di indirizzi IP anche se coperti dietro una VPN.
Anche TOR, infatti, può fallire se il browser utilizza un plugin esterno che invece ha falle di sicurezza (per esempio mai usare Flash Player con TOR).
Disable WebRTC è un'estensione per Firefox che quando abilitata viene impedita ogni possibilità che il protocollo di comunicazione webRTC possa far trapelare all'esterno il nostro indirizzo IP.

4) Cupcake bridge
La rete Tor è un grande strumento, che permette di navigare liberi anche a persone di paesi fortemente censurati, oltre che a navigare in completa segretezza quando si vuole.
Il problema del Firefox anonimo con TOR è però la lentezza della connessione, che passando per i nodi intorno al mondo viene rallentata rispetto al normale.
Cupcake Bridge è un'estensione che trasforma qualsiasi PC collegato in un nodo della rete TOR, così da partecipare attivamente ad espandere la rete protetta e far navigare tutti più velocemente.
Questa estensione non aiuta ad essere più sicuri e protetti con Firefox, ma è comunque importante per chi ha a cuore il progetto TOR e la salvaguardia della privacy per tutti.

TOR è davvero una tecnologia impressionante, che non serve solo ai pirati informatici o chi vuole visitare siti illegali, ma anche per chi vuole semplicemente evitare di lasciare tracce di se stessi in siti comuni come anche Facebook e Google.
Nessun altro strumento può superarlo nella salvaguardare della privacy utente e con queste estensioni possiamo essere ancora più certi di essere impossibili da rintracciare anche dallo stesso provider internet o dalle autorità.

Ovviamente questo discorso sulla navigazione anonima con Firefox è molto diverso rispetto a quella intesa da Mozilla, che chiama anonima la navigazione privata o in incognito, quella che non rimane nella cronologia, ma che davvero anonima non è.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)