Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come migliorare il segnale cellulare o aumentare la ricezione se scadente

Pubblicato il: 12 settembre 2016 Aggiornato il:
Come si può migliorare e amplificare la ricezione del segnale cellulare e quali telefoni prendono meglio
cellulari con miglior ricezione Nonostante sia il settore commerciale più in salute in Italia, ad oggi ci sono ancora moltissime zone dove il segnale del cellulare non prende bene o non prende affatto.
Persino nelle case di città come Roma si possono trovare difficoltà ad avere un buon segnale del cellulare che sia anche stabile e che non provochi la caduta della linea improvvisa o la voce intermittente durante le telefonate.
Oltre alla difficoltà di telefonare, a causa di un segnale cellulare scadente è anche complicato collegarsi a internet ed inviare messaggi dallo smartphone.
Inoltre, oltre a questi disagi, c'è anche da considerare il fatto che il cellulare tentando continuamente di rilevare un miglior segnale, scarica prima la batteria.

Perché ci sono, a volte, così tanti problemi a trovare un segnale cellulare?
Il cellulare utilizza onde radio per connettersi a una cella, che invia le onde ad un'altra torre e, infine, a un altro telefono.
Idealmente, tutti questi ripetitori dovrebbero essere tutti alla stessa distanza all'interno del raggio di trasmissione di un telefono, e disposti in una struttura a nido d'ape perfetta.
In realtà, invece, le torrette dei cellulari sono numerose nelle aree urbane, ma più distanti tra loro nelle aree di campagna oppure in zone più difficili da raggiungere.
Inoltre, montagne, edifici ed alberi possono bloccare o attenuare un segnale.
I cellulari migliori sono rapidi a connettersi alla torre col segnale migliore mentre alcuni smartphone sono più pigri ed una volta agganciata una cella, se anche questa non è quella più vicina o che prende meglio, a meno che il segnale non sparisca del tutto, ci rimangono fissi.
In caso di problemi frequenti, come si può fare, quindi, per migliorare il segnale cellulare?

1) Cambiare smartphone
Sembra una stupidaggine, ma tra i vari modelli di smartphone, ci sono quelli che prendono meglio e quelli che prendono peggio il segnale quando questo è debole.
Se qualcuno ha mai avuto l'impressione che il vecchio Nokia 3310 di tanti anni fa, prendeva molto meglio rispetto l'attuale iPhone, beh non era un'impressione, semplicemente il Nokia aveva miglior ricezione di molti smartphone di oggi.
Sapere quali sono gli smartphone attuali con miglior ricezione del segnale cellulare non è affatto semplice, ma si può prendere come riferimento uno studio recente pubblicato dall'università di Aalborg che mettendo a confronto alcuni dei più venduti telefoni dell'anno, ha trovato come tra i migliori nella ricezione del segnale ci siano i Lumia 640 ed i Samsung Galaxy, mentre in fondo alla classifica ci sono sempre i cinesi e gli iPhone che non sono mai stati campioni di ricezione.
In linea generale, se si ha un telefono che in casa prende poco, mentre invece quello più vecchio o quello di altre persone non sembra soffrire come il nostro, la colpa è sicuramente dello smartphone e della sua antenna scadente.

2) Spegnere e riaccendere il telefono
Lasciando da parte il punto 1, quando il telefono sembra non prendere bene il segnale la prima soluzione è quella di riavviarlo.
In questo modo il telefono è forzato nel cercare un'altra cella per connettersi e può trovarne una con il segnale più forte.
Attivare e disattivare la modalità aereo può avere lo stesso effetto, ma non risolve altri problemi che il telefono può soffrire e che potrebbero essere causa di una ricezione scadente.

3) Ricaricare la batteria del telefono
Nei moderni smartphone, quando la batteria è scarica, si attiva la modalità di risparmio energetico, dedicando meno energia a trasmettere il segnale cellulare.
Mettere quindi il telefono in carica oppure disattivare il risparmio energetico.

4) Spostarsi
Questo è piuttosto ovvio, spostarsi col cellulare in mano per vedere se prende meglio in un altro punto di casa oppure andando in un'altra strada.
Quello che è meno ovvio è sapere che i trasmettitori cellulari sono spesso unidirezionali, quindi se anche ci si trovasse vicino ad una cella, può darsi che il telefono prenda male lo stesso.
Inoltre non tutte le torri ripetitori servono tutti gli operatori di telefonia mobile.

5) Cambiare operatore
Gli operatori di telefonia non sono tutti uguali e non è un mistero che alcuni prendano meglio di altri e per esempio, in Italia, TIM copre molto più territorio rispetto Wind e Tre.
Se in casa Tre non prende, può darsi che invece prenda bene Vodafone o viceversa.
Bisognerebbe fare delle prove, magari chiedendo ad amici o parenti che ci vengono a trovare.
In un altro articolo abbiamo anche visto dove trovare la mappa di copertura cellulare in Italia di Tim, Tre, Wind e Vodafone, in siti come Opensignal.

6) Usare il Wifi
Se il cellulare non prende bene, meglio telefonare in VOIP dallo smartphone usando la connessione wifi.

7) Ottimizzare la ricezione del segnale su smartphone Android, come visto in un altro articolo, per cercare di forzare lo smartphone a connettersi alla rete cellulare più efficiente.

8) Comprare un ripetitore cellulare
Il ripetitore di segnale cellulare funziona come un ripetitore wifi, viene posto in una zona che prende bene e trasmette da quel punto verso la zona che era poco coperta o con segnale assente.
Personalmente non li ho mai provati, ma se in casa il segnale è scadente mentre magari in balcone o in giardino è buono, si può sicuramente fare un tentativo per vedere se si risolve il problema.
I ripetitori cellulari si possono comprare a prezzi che vanno dai 50 Euro in su, su Amazon.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)