Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come tenere il PC sicuro senza programmi

Pubblicato il: 19 agosto 2016 Aggiornato il:
Come tenere il PC sicuro e protetto da virus e malware anche senza installare programmi aggiuntivi, usando gli strumenti interni di Windows
PC al sicuro senza programmi Di solito, meno si è capaci e competenti, più si ha paura di fare qualsiasi cosa col computer per evitare di beccarsi un virus.
Nello stesso tempo però, chi ha più paura dei virus, utilizza pesanti programmi antivirus a pagamento pensando di tenere il proprio pc al sicuro da ogni possibile attacco, per poi cliccare a caso e senza guardare sui vari siti internet, scaricando qualsiasi cosa e finendo presto col diventare preda di qualsiasi software dannoso o pericoloso.
Proprio cavalcando questa ansia le aziende che producono programmi di sicurezza spingono i loro prodotti con tante e varie soluzioni spesso superflue.
In questo articolo proviamo ad essere un po' più spavaldi del solito e scopriamo se è possibile tenere il PC sicuro anche senza programmi aggiuntivi, solo con gli strumenti messi a disposizione da Windows ed un uso prudente fatto di puro buon senso.

Per cominciare, vediamo prima alcuni concetti fondamentali riguardo la sicurezza informatica che nessuno spiega mai ma che sono alla base di ogni guida.
1) I programmi antivirus sono, in realtà, programmi antimalware; il virus infatti è solo una delle tipologie di malware che, in termini generici, sono software dannosi e pericolosi sviluppati per scopi quasi sempre illeciti.
La parola virus però, tipicamente, è ormai usata come sinonimo di malware (vedi la differenza tra malware, virus, trojan, exploit, worms e altri)
2) Un antivirus, anche fosse a pagamento, non potrà mai intercettare qualsiasi malware perchè alcuni programmi riescono a nascondersi così bene dal risultare invisibili quindi blindare il pc è sempre e comunque impossibile.
Per fortuna, quasi sempre, questi virus richiedono la "complicità" dell'utente che deve essere tratto in inganno ed attivarli manualmente.
3) Molti virus non fanno niente, non si fanno notare, rimangono silenti fino a che il loro creatore non li richiama servendosene.
Se un pc funziona bene e senza problemi, non vuol dire per forza che esso non sia infetto quindi una soluzione antivirus è sempre importante tenerla.
4) I programmi di sicurezza si distinguono in base al fatto che forniscano o no protezione real-time (in tempo reale).
Gli antivirus o antimalware real-time agiscono immediatamente nel momento in cui un virus viene rilevato.
I programmi che non hanno protezione attiva invece servono solo come scanner manuali da usare per controllare se il pc è infetto e per rimuovere eventuali malware.
Di antivirus con protezione real-time, su un computer Windows, va messo uno e uno solo.
Di programmi che fanno scansioni invece possono essere installati o scaricati quanti se ne vuole e, anzi, i migliori vanno copiati in una penna USB per tenerli pronti in caso di ogni emergenza.
Se infatti un virus entra in circolo nel sistema, l'antivirus normale viene solitamente disattivato e reso inutilizzabile quindi gli strumenti di scansione diventano l'unico modo per riparare il computer ed eliminare i virus.
5) Il Firewall è un programma che monitora la rete e blocca le connessioni non autorizzate da e verso l'esterno.
Oggi è diventato fondamentale avere un firewall di base per evitare soprattutto le connessioni dall'esterno aperte da un programma dannoso.
La maggior parte delle suite antivirus a pagamento hanno anche un firewall integrato.

Dopo questa doverosa premessa che può essere approfondita leggendo le 10 leggi fondamentali di sicurezza informatica, vediamo come tenere al sicuro un PC senza programmi

1) Antivirus
L'antivirus è fondamentale, ma se si ha un PC Windows 8.1 o Windows 10, non c'è davvero bisogno di installarne uno visto che è incluso Windows Defender.
Windows Defender è molto di base come protezione, ma è cresciuto molto nei punteggi ed anche se non paragonabile con altri antivirus più celebrati, tiene sicuro il PC da ogni minaccia.
In un altro articolo, abbiamo già visto se come antivirus per Windows 10 basta Windows Defender.
In Windows 7, invece, non c'è un antivirus e bisogna per forza installare un programma esterno.
A questo punto si potrebbe scegliere di usare Microsoft Security Essentials, che è uguale a Windows Defender, ma visto che comunque c'è da scaricare un programma, tanto vale sceglierne uno tra i migliori antivirus gratuiti e tralasciare MSE.

2) Firewall
A meno di esigenze particolari, Il firewall incluso in Windows 7, Windows 10 e 8.1 va benissimo e blocca ogni connessione in entrata non autorizzata.
È possibile configurare Windows Firewall accedendo alle impostazioni avanzate dal Pannello di controllo di Windows.
In alternativa, si può sempre installare un firewall gratuito per proteggere la rete.
Personalmente, ritengo che tenendo una protezione antivirus, con Windows 7, non ci sia alcun bisogno di firewall aggiuntivi.

3) Windows Update
Microsoft Windows Update è un servizio importantissimo che aggiorna il pc ogni settimana installando le patch di sicurezza per coprire e correggere bug che possono essere sfruttati da cracker ed hacker.
Scaricare gli aggiornamenti di Windows è importante quanto l'esecuzione di un firewall e quanto l'aggiornamento del software antivirus.
In un altro articolo, come risolvere problemi di Windows Update se non funziona.
Se non si vuole che Windows Update riavvii il computer, vedi anche come Disattivare il riavvio automatico del pc dopo un aggiornamento.

4) UAC e Filtro Smartscreen
Il controllo di sicurezza utente (UAC) introdotto con Windows Vista e migliorato in Windows 7 e Windows 10, è quell'avviso che compare ogni volta che si deve installare nuovo programma scaricato o un file eseguibile .exe o quando si apre la cartella dei file di sistema.
UAC può essere fastidioso, ma è sempre meglio tenerlo attivo, almeno ad un livello intermedio.
Per configurare UAC, andare nel Pannello di Controllo > Sistema e Sicurezza > Modifica impostazioni controllo account utente (oppure cercare UAC dal menu Start).
Personalmente, su ogni mio PC, metto la penultima opzione partendo dall'alto, quella della notifica solo quando un'app tenta di eseguire modifiche al computer.
LEGGI ANCHE: Come disattivare UAC.

Il filtro Smartscreen, invece, è una nuova funzione di Windows 10 e Windows 8.1, che permette di controllare le installazioni dei programmi.
Se un'app non riconosciuta viene eseguita sul PC, Windows visualizza un avviso che chiede la conferma dell'utente.
Il filtro smartscreen si può disattivare dal Pannello di Controllo, alla sezione sicurezza (cercare smartscreen dal menu Start).
LEGGI ANCHE: Come disattivare il filtro SmartScreen

5) Scanner antivirus d'emergenza
Ogni antivirus ha uno scanner antivirus, soltanto che se il PC viene colpito da un malware l'antivirus potrebbe essere messo fuori uso e diventare inutilizzabile.
Questo vale per Windows Defender e qualsiasi altro antivirus.
Per questo motivo, in un altro post, ho indicato ben 10 programmi gratuiti portatili per scansioni antimalware che possono essere conservati in una penna USB e che devono essere usati quando l'antivirus viene messo fuori uso da un'infezione.
In Windows 10, invece, si può utilizzare Windows Defender offline che funziona riavviando il PC e facendo il controllo prima che l'eventuale malware possa essere caricato.
Per usare Windows Defender offline, basta andare sul menu Start, premere il tasto ingranaggio per aprire le Impostazioni, andare in Aggiornamento e Sicurezza > Windows Defender, scorrere la schermata a destra verso il basso e premere il pulsante Avvia analisi.

LEGGI ANCHE: Eliminare ogni virus senza antivirus

Seguendo questi consigli di base, si può già lavorare tranquilli, contrastare gli attacchi più comuni ed anche alcuni tra quelli rari, senza mai dover pagare per software a pagamento e senza appesantire il PC con programmi esterni.
Se invece si vuol avere la miglior protezione, rimando alla guida dei migliori programmi per proteggere il computer (gratis)

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)