Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Iniziare con un nuovo PC Windows

Pubblicato il: 29 luglio 2016 Aggiornato il:
Guida per iniziare a usare un nuovo PC Windows o dopo una nuova installazione, per preparare il computer all'uso
iniziare col nuovo PC Chi ha appena comprato un nuovo PC HP, Lenovo, Dell, Acer, Toshiba, Asus, sicuramente troverà Windows 10, il nuovo sistema operativo definitivo, che nei progetti di Microsoft dovrebbe essere l'ultimo della serie e che sarà tenuto in continua evoluzione.
In questa guida vediamo come iniziare col nuovo PC, cosa fare dal momento della prima accensione e nel configurare le prime opzioni, in modo da poterlo utilizzare subito per bene, in sicurezza, senza roba inutile sopra e con tutti i programmi che sono necessari per il computer.
Quando si accende la prima volta il PC, portatile o desktop o tablet ibrido, (o dopo una nuova installazione pulita di Windows 10), viene richiesto di selezionare il proprio paese / regione, la lingua, il layout della tastiera e il fuso orario prima di premere sul pulsante Avanti.
Viene poi richiesto di accettare il contratto legale e di collegare il PC ad una delle reti Wi-Fi disponibili.
Per collegarsi subito a internet, cliccare sul nome della rete Wi-Fi e immettere la password.
Se non si ha l'accesso a una rete Wi-Fi, si può saltare questo passaggio e collegarsi dopo aver impostato il PC.
La schermata successiva è abbastanza importante, perchè si può cliccare il link piccolo per personalizzare le impostazioni invece di utilizzare quelle predefinite veloci.

Personalizzare le impostazioni significa disattivare alcune opzioni che Microsoft vorrebbe siano attivate, per motivi di sicurezza o anche per condividere informazioni del PC con Microsoft stessa.
Consiglio quindi di leggere le varie opzioni e decidere di disattivarle senza paura se si reputa opportuno.
Le prime due schermate hanno soprattutto impostazioni legate alla privacy dell'utente ed alla partecipazione nel migliorare Windows 10 in base che possono essere tutte disattivate tranquillamente.
In particolare non mi interessa che Microsoft sappia cosa scrivo al PC, non mi interessano gli hotspot aperti e non voglio condividere la connessione con altri computer.
Le uniche opzioni che si può scegliere di tenere attive sono quelle legate a Skype (se lo si utilizza) e quella della condivisione della posizione, se si usa un tablet o PC portatile.
La terza schermata, invece, si può accettare così com'è, senza modificare le opzioni di protezione e di aggiornamento.
Tra le nuove app predefinite, l'unica da selezionare è Groove Musica al posto di Windows Media Player per ascoltare musica.

Per finire la prima configurazione verrà chiesto di accedere con l'account Microsoft.
Ci sono alcuni vantaggi nell'usare un account Microsoft, ma se non disponibile e se non si vuol registrare un nuovo account, allora si può saltare questo e usare un account locale e accedere senza account Microsoft.
Andare avanti nella creazione di un account con nome e password e concludere la configurazione iniziale del nuovo PC Windows 10.
Potrebbe essere richiesto, a questo punto, di registrare il nuovo PC sul sito del produttore come HP, ASUS o Lenovo, compilando una scheda con nome, cognome e indirizzo.
Questa schermata si può saltare.

Una volta che compare il desktop di Windows 10, il computer è pronto ad essere utilizzato anche se è ancora richiesto di fare alcune operazioni importanti di preparazione.
Prima di tutto, collegare a internet il computer per attivare la licenza di Windows e controllare lo stato di attivazione di Windows originale.
Per farlo, cliccare sul menu start (angolo in basso a sinistra), andare in Impostazioni e poi in Aggiornamento e sicurezza > Attivazione.
In un altro articolo abbiamo spiegato cosa significa Windows 10 attivato con diritto digitale.

Molto importante, poi, è installare gli ultimi aggiornamenti di Windows, nelle Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update.
Se ci fosse un qualche problema con Windows Update, fare riferimento alla nostra guida per la risoluzione dei problemi di Windows Update.
Nell'Update di Windows 10 dovrebbero essere anche inclusi gli aggiornamenti dei driver, da installare subito.

L'ultima cosa da fare infine è disinstallare e rimuovere quei programmi preinstallati inutili che ogni produttore mette sul PC, come McAfee Antivirus (o qualsiasi altro antivirus visto che in Windows 10 è già integrato), come i programmi Cyberlink e tutti quei programmi ASUS, HP, Lenovo ecc.
Allo stesso modo, in aggiunta ai programmi classici come Blocco note e Paint, Windows 10 include anche diverse applicazioni visibili dal menu Start.
Alcune di queste, come quella dei solitari, Minecraft, Candy Crush saga, si possono rimuovere senza problemi (cliccandoci sopra col tasto destro e premendo su Disinstalla).

Alla fine, installare i programmi preferiti come si farebbe su qualsiasi altro computer e, in particolare, i programmi da installare sempre su Windows.
Sui nuovi PC vale anche la pena installare alcune delle migliori app Windows 10 dello Store Microsoft, accessibile dal menu Start e dall'icona della barra delle applicazioni.
E' solo importante sapere che per poter installare applicazioni (gratis o a pagamento) dallo Store è necessario accedere con un account Microsoft.

In altri articoli abbiamo visto invece:
- Come personalizzare Windows 10
- Prime opzioni da modificare in Windows 10

LEGGI ANCHE: 5 cose che tutti devono fare su Windows per preparare il PC a ogni emergenza

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)