Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Pokemon GO, il gioco dell'anno di realtà aumentata, su Android e iPhone

Pubblicato il: 15 luglio 2016 Aggiornato il:
Si puό scaricare e giocare a Pokemon GO, il gioco di realtà aumentata per iPhone e Android dove catturare Pokemon girando nel mondo reale
come scaricare e giocare a pokemon go Non avevo ancora parlato dell'evento tecnologico dell'anno perchè stavo aspettando l'uscita ufficiale anche in Italia arrivata oggi!
Disponibile ufficialmente, è possibile scaricare e giocare a Pokemon Go in Italia sia sugli smartphone Androd che su iPhone.
Per chi ancora non lo conoscesse, Pokemon Go non è un gioco classico da giocare seduti sul divano o stando a letto, ma un gioco basato sulla realtà aumentata, dove per fare punti è necessario girare più posti possibili col telefono in mano, alla ricerca di Pokemon da catturare.
Il nuovo gioco dei Pokemon è di proprietà Nintendo ed è stato sviluppato dalla Niantic (nata all'interno di Google, ora indipendente), gli stessi di Ingress, dove si gioca andando in giro con lo smartphone in mano, che può essere considerato il precursore di Pokemon Go (e che si può giocare assolutamente ancora adesso).

LEGGI ANCHE: Trucchi e guida Pokemon Go per trovare, catturare ed evolvere i Pokemon

Ma cos'è Pokemon Go e perchè sta avendo un successo strepitoso come mai successo prima?
Il gioco dei Pokemon è un grande classico della Nintendo DS e consiste nel catturare queste bestioline con poteri speciali per collezionarli, allenarli e poi farli combattere contro altri Pokemon in sfide con altri allenatori, dove chi perde deve cedere il suo (come avviene nel cartone animato da cui derivano i Pokemon).
In Pokemon Go, che ricordiamo è un'app per Android e iPhone (e che vedremo come scaricare in fondo a questo articolo) l'obiettivo è lo stesso e si guida un personaggio per trovare e collezionare Pokemon.
La grande differenza col gioco della Nintendo DS è che, sfruttando il cellulare, la ricerca di Pokemon si fa nel mondo reale, girando per la città o per le strade come se si stessero cercando animali veri, guardando però sullo schermo del telefono aspettando che compaia un Pokemon di fronte a noi.
Più che di realtà virtuale, si tratta di realtà aumentata, dove il mondo reale visualizzato dalla fotocamera dello smartphone diventa interattivo e mostra sullo schermo cose ovviamente che non esistono.
Accade così che, soprattutto negli USA, milioni di ragazzi stanno girando per New York, Los Angeles e Boston col cellulare in mano alla ricerca di Pokemon e che tutti gli allenatori si incontrino in vari punti per sfidarsi o anche per scambiare Pokemon (questa funzione sarà implementata nelle prossime versioni).

La cattura dei Pokemon in Pokemon Go si fa tirando con il dito una sfera Pokeball, colpendo l'animaletto quando si trova di fronte a noi.
Le Pokeball sono un po' l'oggetto prezioso del gioco, lo strumento fondamentale per catturare Pokemon.
I giocatori hanno a disposizione solo un numero limitato di Pokeball e se ne volessimo di più dovremmo pagarle con i Pokecoins, soldi virtuali che si possono guadagnare giocando (ogni giorno si guadagnano pokecoins) o comprandoli con soldi veri.

Il gioco funziona utilizzando il GPS del telefono per rilevare la posizione reale nel mondo di una persona (e infatti scarica molto la batteria del telefono) e mette il giocatore dentro Google Earth.
Le vie delle mappe del gioco, infatti, sono quelle reali ed i Pokemon saranno segnalati sulla mappa reale dentro un centro commerciale, davanti un monumento vicino e cosi via.
Quando si cattura un Pokemon, esso viene aggiunto al Pokedex personale e si può andare nelle palestre per far combattere i Pokemon raccolti contro quelli di altri allenatori (persone reali).
Pokemon Go Diventa quindi un gioco sociale reale, dove tra palestre e PokeStops, posti speciali dove trovare Pokemon o altri oggetti, si possono incontrare altri giocatori dal vivo.

Dopo aver scaricato il gioco e dopo aver eseguito l'accesso con l'account Google (Google collabora con Niantic per questo gioco), si può subito iniziare a personalizzare il proprio personaggio scegliendo il suo look.
Attivato il GPS (se stiamo a casa potrebbe non funzionare bene), si comincia subito a catturare il primo Pokemon, scegliendone uno tra:
Squirtle: Un Pokémon d’acqua
Charmander: Un Pokémon di fuoco
Bulbasaur: Un Pokémon di erba
In questa fase, ignorando questi tre e camminando in avanti, si può anche trovare Pikachu, il Pokemon protagonista della serie TV, uno dei più forti.
Tirare la sfera contro il Pokemon selezionato per catturarlo ed aggiungerlo alla collezione.
Se non si colpisce il Pokemon, la sfera viene persa e siccome non sono poche, sarà meglio non sprecarle.
A tal proposito, i Pokemon da catturare sono visualizzati con un cerchio intorno che indica la facilità con cui possono essere catturati: se verde è facile, se arancione medio mentre se è rosso è molto difficile da cattura.
Le differenze tra Pokemon d'acqua fuoco e erba si vedrà poi in battaglia per cui, un po' come nella Morra Cinese, il fuoco è più forte contro l’erba, ma debole contro l'acqua.
Vedremo poi altri trucchi nel prossimo articolo.
Intanto assicurarsi di impostare il risparmio batteria nelle impostazioni del gioco, altrimenti bisognerà procurarsi un caricatore portatile perchè questo gioco consuma molta energia.

Come giocare a Pokemon GO in Italia?
Nel momento in cui Pokemon Go diventa disponibile in Italia si può scaricare gratis per Android da Google Play e per iPhone da iTunes.

In attesa di quel momento, si può già scaricare Pokemon Go dall'Italia in questo modo:
- Se si ha uno smartphone Android basta scaricare il gioco come file APK dal sito sicuro e affidabile APKMirror (non scaricate da altri siti che ci sono versioni con malware).
Una volta scaricato il file dal cellulare, lo si potrà installare aprendolo.
Su Android, si deve soltanto attivare l'opzione di installazione delle app da origini sconosciute che si trova nel menu di Impostazioni > Sicurezza.
Tenere presente che Pokemon Go per Android richiede la versione 4.4 o successiva e un cellulare che non abbia processore Intel.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • law
    15/7/16

    toppo semplice,
    ingress è molto meglio se volevano il successo dovevano solo fare la versione pokemon