Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Cosa succede se non passi a Windows 10

Pubblicato il: 26 luglio 2016 Aggiornato il:
Cosa succede se non si installa Windows 10 e si rimane con Windows 7, Windows 8.1 o altre versioni precedenti
cosa succede senza windows 10 Dopo un anno dall'uscita di Windows 10, il 29 Luglio 2016 sarà scaduto il periodo promozionale che ha permesso a tutti di aggiornare il sistema operativo del computer passando gratis da Windows 7 e 8 a Windows 10.
Chi ancora non l'ha fatto ha quindi ancora 3 giorni per aggiornare a Windows 10 cliccando l'icona a destra vicino l'orologio oppure procedendo con il download e l'installazione di Windows 10 da zero.
Come già scritto, dopo il 29 Luglio Windows 10 diventa a pagamento quindi non si potrà più aggiornare gratuitamente il PC.
Anche se personalmente ritengo che sia una buona idea aggiornare, in questo articolo vediamo cosa succede se non si passa a Windows 10 e se viene presa la decisione di rimanere con Windows 7, con Windows 8.1 o con altre versioni.

Il punto importante da considerare per chi non vuole aggiornare il sistema Windows all'ultima versione è legato alla durata del supporto.
La licenza di Windows su un PC non ha alcuna scadenza e può essere utilizzata a vita o, almeno, finchè il computer non si rompe.
Il problema, però, è che quando per un sistema si esaurisce il supporto del produttore, non vengono più rilasciati aggiornamenti di sicurezza ed il PC diventa vulnerabile ad ogni nuovo bug scoperto e lasciare le porte spalancate all'accesso di hacker ed all'effetto di malware o virus.
Questo equivale a dire che quel computer non si può più usare con quel sistema operativo e andrà cambiato o aggiornato.

Cosa succede se si rimane con Windows 8.1
Se è vero che chi ha Windows 8.1 non dovrebbe trovare davvero alcun valido motivo per non passare a Windows 10 (perchè molto simile), è altrettanto vero che Windows 8.1 è un sistema giovane, che continuerà a ricevere aggiornamenti di sicurezza a supporto esteso fino al Gennaio 2023.

Cosa succede se si rimane con Windows 8
Chi sta ancora usando un PC con Windows 8, non aggiornato nemmeno a Windows 8.1, meglio che si affretti a scaricare e installare Windows 8.1 perchè il supporto per Windows 8 (non 8.1) è stato interrotto all'inizio del 2016 e non riceve più aggiornamenti di sicurezza.
L'aggiornamento da 8 a 8.1 è sempre gratuito.

Cosa succede rimanendo con Windows 7
Gli utenti di Windows 7 sono, forse, quelli più indecisi se passare a Windows 10 o meno.
Abbiamo visto cosa cambia in Windows 10 per chi ha Windows 7, con importanti differenze soprattutto per il menu avvio e notevoli miglioramenti soprattutto per il task manager e gli strumenti di sicurezza del PC.
D'altro canto, se si utilizza un computer molto vecchio o con programmi che non vengono aggiornati da tempo, ci potrebbero essere incompatibilità col rischio di non poterlo più usare come prima.
Il mio consiglio è quello di verificare la compatibilità del PC con Windows 10 e poi di eseguire comunque l'aggiornamento e vedere se tutto va bene.
In caso di problemi o se non piacesse proprio, si può sempre tornare a Windows 7 da Windows 10, entro un mese dall'installazione.
Se si vuole comunque rimanere a Windows 7 è importante sapere che questo sistema continuerà a ricevere aggiornamenti di sicurezza fino a gennaio 2020, che è solo tra tre anni a mezzo da adesso.
Per questo motivo, chi ha un PC relativamente nuovo e comunque di buon livello non dovrebbe mancare di aggiornare a Windows 10.
P.S. Nella mia esperienza, l'aggiornamento a Windows 10 funziona anche se si ha Windows 7 piratato.

Salvare l'aggiornamento per dopo
Chi ha Windows 7 o 8.1 e vuole mantenere la possibilità di installare, in futuro, Windows 10, può farlo seguendo la guida per rinviare Windows 10, per installarlo in futuro sempre gratis.
In questo modo, si può attivare la licenza di Windows 10 anche senza utilizzarlo.

Che succede a chi usa Windows Vista o XP
Le versioni precedenti a Windows 7, ossia XP e Windows Vista non possono essere aggiornate gratis a Windows 10 e devono comunque comprare una licenza.
Tenere presente che Vista smetterà di ricevere aggiornamenti nel mese di aprile 2017, mentre il supporto di Windows XP è terminato dal 2013.
Rimando quindi alla guida per aggiornare Windows XP o Vista a Windows 7, 8 o 10.

Il costo di Windows 10 dal 29 Luglio 2016
Di quanto costa la licenza di Windows 10 abbiamo già detto e, precisamente, dal 29 Luglio 2016 sarà per tutti di 130 Euro per la versione Home.
Naturalmente, Windows 10 continuerà ad essere preinstallato sulla maggior parte dei PC in vendita e, nel caso di nuovo computer, la licenza di Windows 10 sarà inclusa nel prezzo.
Anche dopo il 29 Luglio si potrà fare il download di Windows 10 e si potrà fare l'aggiornamento automatico senza perdere nessun programma o file da Windows 7 o 8, anche se non sarà più gratis.

Per ogni altra questione, rimando all'articolo con le risposte a tutte le domande su Windows 10.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • rico
    26/7/16

    Mi sa che il 30 luglio faccio un giro a comprare un PC, a condizione che mi tolgano windows 10 e che mi scontino i 130 euro di licenza.
    Scommettiamo che non riesco a comprarne uno?

  • Claudio Pomes
    27/7/16

    i computer senza sistema operativo che costano meno sono sempre stati in vendita, oggi, ieri e domani

  • rico
    27/7/16

    Nei negozi fisici o nelle grandi catene? Mai visti. Se li hanno, sono ben nascosti. Certo on-line posso cercare un PC freedos, ma non è questo il punto.