Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Per ogni errore del menù Start di Windows 10

Pubblicato il: 27 giugno 2016 Aggiornato il:
Per ogni errore col menù Start di Windows 10 c'è uno strumento di risoluzione dei problemi fornito da Microsoft
correzione automatica windows 10 Tra gli errori più frequenti e più fastidiosi che possono avvenire su un PC Windows 10 ci sono quelli relativi al menu Start che smette di funzionare come dovrebbe e non compare più o appare sballato.
Possono quindi esserci problemi ad aprirlo, oggetti mancanti e che sembrano introvabili o piastrelle che non vengono visualizzate correttamente.
Il menu Start resta sempre il punto di accesso centrale dei programmi anche in Windows 7 ed è soprattutto importante per far funzionare la ricerca e l'assistente vocale Cortana se viene utilizzato.
Siccome i problemi col menu Start di Windows 10 sono stati frequentemente segnalati nei forum Microsoft, è stato rilasciato, finalmente e ufficialmente, uno strumento che ripara ogni tipo di errore relativo allo Start Menu, in modo da riportarlo a funzionare come prima.
Questo strumento diventa quindi la prima cosa da provare in caso di errori col menu avvio di Windows 10.

Il tool di Microsoft è completamente automatico e va soltanto eseguito per lasciarlo lavorare e fare tutte le verifiche e correzioni necessarie.
La scansione del programma di correzione errori progettato per il menu Start di Windows 10 controlla quindi che:
- le applicazioni richieste siano installate correttamente.
- non ci siano problemi di autorizzazione con le chiavi del Registro di sistema.
- controllare eventuali errori del database di live tiles (le piastrelle che si aggiornano da sole)
- controllare se ci sono app corrotte (le app sono quelle installate dallo Store Microsoft).

Per utilizzarlo, come detto, basta solo scaricare il file startmenu.diagcab dal sito Microsoft e poi eseguirlo con un doppio click.
Alla prima schermata, andare subito Avanti e poi lasciare che lo strumento lavori.
In questa prima schermata si può cliccare su un link con scritto Avanzate, solo per disabilitare l'opzione per eseguire operazioni di ripristino automaticamente.
In caso quell'opzione venga disabilitata, tutti gli errori trovati saranno, se esistono, mostrati sullo schermo con la possibilità di ripararli uno ad uno.
Alla fine viene comunque mostrato un report che elenca i problemi identificati e risolti.
Riavviando il computer, il menu Start dovrebbe tornare normale com'era prima che si verificassero errori.

Nel caso in cui ancora ci fossero problemi, ci sono altre due strade descritte in altri articoli.
- Creare un nuovo account Windows può risolvere tutti i problemi di Menu Start, Edge e Cortana in Windows 10.
- Usare lo strumento di correzione di sistema SFC /Scannow per ripristinare file corrotti.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)