Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Linkedin è di Microsoft per 26 miliardi di dollari

Pubblicato il: 13 giugno 2016 Aggiornato il:
Microsoft compra Linkedin per 26 miliardi di dollari e punta a diventare primo nel mondo nel settore delle app business
Linkedin è di Microsoft La notizia, improvvisa e ufficiale, è di quelle importanti che vanno registrate e memorizzate: Microsoft ha comprato Linkedin per 26 miliardi di dollari!
LinkedIn, per i pochi che non lo conoscono, è il social network dei professionisti, il canale mondiale più importante per chi cerca lavoro e per chi vuole assumere, non utilizzato tutti i giorni come Facebook per condividere stupidaggini, ma solo per pubblicare attività professionali che possano fare curriculum.
Quella di Linkedin è una di quelle acquisizioni che possono davvero cambiare gli equilibri mondiali del mercato digitale, perchè Linkedin è un sito immenso usato in tutto il mondo, forse anche più ricco di Facebook per quanto riguarda i dati di aziende, dipendenti e professionisti.
La cifra di 26 miliardi di dollari porta questa transazione al primo posto tra le acquisizioni tecnologiche più costose degli ultimi anni.

Secondo il comunicato ufficiale di Microsoft congiunto a quello di Linkedin, LinkedIn continuerà comunque a funzionare normalmente e senza stravolgimenti o modifiche.
L'attuale CEO di Linkedin, Jeff Weiner, rimarrà al suo posto, anche se ora dovrà riferire al CEO di Microsoft Satya Nadella.
La transazione dovrebbe chiudersi entro la fine del 2016.

Senza dubbio questa è una mossa intelligente per l'azienda fondata da Bill Gates, che dopo aver fallito gli obiettivi di mercato che si proponeva di raggiungere con l'acquisto di Nokia, decide ora di puntare dritto nel ricco settore del business andandolo a dominare, mettendo insieme il suo Microsoft Office con Linkedin.
Anche se da un lato quando un'azienda grande mangia quella più piccola non c'è da gioire perchè si va ad accentrare il potere di mercato dando meno alternative agli utenti, dall'altro lato Microsoft assicura qualità e non potrà che rendere Linkedin migliore di oggi.
Per esempio, forse, sarà rinnovata la grafica del sito di Linkedin che è sempre stata davvero brutta da vedere.

Guida completa a LinkedIn, il social network del lavoro che connette persone e aziende


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)